Arrampicare in falesia, i consigli delle Guide alpine

Buone norme per ridurre i rischi e mantenere la massima prudenza e attenzione

arrampicare in falesia arrampicata arrampicata sportiva arrampicata su roccia consigli delle guide falesia guide alpine guide alpine italiane

Arrampicare in falesia significa fare un’arrampicata sportiva outdoor che si svolge in “palestre di roccia” su cui si possono trovano itinerari attrezzati, facilmente individuabili e a disposizione degli arrampicatori. Tuttavia anche in falesia gli utilizzatori sono responsabili della propria protezione e pertanto devono conoscere tutte le tecniche necessarie per un utilizzo corretto delle attrezzature. Ecco allora che le Guide alpine italiane hanno individuato 18 consigli utili agli arrampicatori.

Che differenza ci sia tra arrampicare in falesia e arrampicare in montagna lo abbiamo visto qualche tempo fa con la Guida alpina vicentina Pietro Dal Pra, che ci aveva spiegato molto bene le caratteristiche dei due tipi di arrampicata.

I consigli delle Guide alpine italiane che riportiamo di seguito, sono quindi principalmente focalizzati sull’arrampicata sportiva in falesia. Sebbene non si possa infatti mai parlare di “piena sicurezza”, esistono azioni e buone norme che si possono seguire per gestire al meglio il rischio e quindi avere la massima protezione possibile.

Il vademecum delle Guide non è un elenco di regole, né una lista esaustiva, ma un insieme di buone norme che possono aiutare gli arrampicatori ad arrampicare in falesia sempre con la massima attenzione e prudenza possibile.

Azioni consigliate prima di iniziare l’attività:

  • Controllare che l’attrezzatura sia in buono stato di conservazione, assemblata correttamente e compatibile durante l’utilizzo abbinato.
  • Controllare che tutte le persone coinvolte nell’attività sappiano utilizzare l’attrezzatura.
  • Controllare che la lunghezza della corda sia adeguata alla salita e alla discesa dell’itinerario o tiro (tecnica detta moulinette).
  • Controllare che il numero di rinvii rispetti quello minimo indicato dalla relazione sul singolo itinerario.
  • Controllare che tutti i soggetti coinvolti indossino correttamente l’imbracatura.
  • Controllare che tutti i soggetti coinvolti indossino correttamente il casco (consigliato).
  • Controllare che il nodo di collegamento fra la corda e l’imbracatura (nodo a otto) sia eseguito correttamente. Importante il controllo reciproco fra arrampicatore e addetto alla gestione del freno di assicurazione.
  • Controllare che il sistema di freno/corda sia installato correttamente. Importante il controllo reciproco fra arrampicatore e addetto alla gestione del freno di assicurazione.
  • Controllare che la corda sia posizionata su apposito telo o su terreno privo di ostacoli e che sul capo libero alla distanza di almeno 1,5 m sia presente un nodo (asola semplice).

Comportamenti consigliati durante l’attività:

  • L’addetto alla gestione del freno deve utilizzare il freno secondo le indicazioni del fabbricante.
  • L’addetto alla gestione del freno deve seguire con attenzione il compagno durante tutte le fasi della salita e della discesa. Occhio quindi alle distrazioni (come parlare con gli astanti, usare il telefonino, lasciare la corda lasca, giocare con cani o bambini).
  • L’addetto alla gestione del freno deve posizionarsi adeguatamente rispetto alla parete, rispettando le aree di passaggio.
  • L’arrampicatore dovrebbe assicurarsi a tutti gli incoraggi intermedi inserendo correttamente il rinvio nell’ancoraggio.
  • L’arrampicatore deve inserire correttamente la corda nel moschettone del rinvio.
  • L’arrampicatore deve utilizzare correttamente l’ancoraggio di sosta.
  • L’arrampicatore deve, in caso di “sosta chiusa”, saper effettuare la manovra corretta per il passaggio della corda.
  • L’arrampicatore deve comunicare con l’addetto alla gestione del freno prima di iniziare la calata ed assicurarsi che quest’ultimo abbia capito le comunicazioni.
  • L’arrampicatore non deve inserire direttamente la corda nel punto di ancoraggio per farsi calare o calarsi autonomamente.

 

NEWS

Postato il Categorie Domande & risposteTag , , , , , , ,


Outdoortest.it è una guida all'acquisto di attrezzatura sportiva per l'outdoor che nasce dall'esperienza di professionisti del mondo dello sport.

Iscriviti alla nostra newsletter


Hai un negozio?

Seguici su

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - note legali

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato

Registrazione avvenuta con successo

Pin It on Pinterest

Share This