Ispo Brandnew 2017, ecco le 8 Startup vincitrici

Assegnati i premi alle migliori aziende emergenti dell'industria dello sport

Ispo ispo brandnew Monaco startup
Tavola da snowbaord Anticorf Board
Pantaloni mille usi, Breddy's Football for life progetto Unicef Lo squash giocato virtualmente Nomoreblack nuova muta colorata Kos Computer Nano che monitorizza le prestazioni sportive Yo Yo Mats tappetino da yoga innovativo Premiata la Flying Tent dell'omonima azienda austriaca

Sono stati resi noti i nomi delle 8 Startup vincitrici dell’Ispo Brandnew, il premio assegnato ogni anno dal Salone internazionale dell’articolo e dell’abbigliamento sportivo alle migliori aziende emergenti dell’industria dello sport. Una giuria internazionale ha selezionato un vincitore per ciascuna delle 8 categorie, scegliendolo tra 42 brand finalisti, individuati a loro volta tra circa 400 candidature provenienti da 41 Paesi. I vincitori saranno presenti all’Ispo 2017 in programma a Monaco dal 5 all’8 febbraio presso l’Ispo Brandnew Village.

Gli 8 migliori prodotti, ciascuno inventato e messo sul mercato da un’azienda rigorosamente emergente, vale a dire che abbia aperto i battenti non più tardi di 4 anni. Sono queste le Startup interessate dall’Ispo Brandnew, che sostiene le vincitrici facilitandone l’entrata sul mercato, fungendo da vetrina, creando relazioni, condividendo conoscenze trasversali sul business e sul marketing. Un’occasione importante insomma per le aziende premiate, tra le quali in passato ci sono stati dei grandi nomi: da GoPro a Nixon, Maloja, POC, Naish Kites, ecc.

Per la categoria Athleisure vince “Breddy’s”, il marchio dei pantaloni adatti alla pratica di diversi sport (dal golf, alla bike, all’arrampicata, all’okey) ma anche al tempo libero. Realizzati in un materiale a metà strada tra il jeans tradizionale e il tessuto tecnico, si asciugano in fretta, sono traspiranti, resistenti all’acqua, e al tempo stesso dalla linea ergonomica e trendy. Realizzati dall’omonimo marchio austriaco, vengono prodotti interamente in Europa.

Un’altra azienda austriaca, la “Flying Tent”, vince nella categoria Hardware Summer. Si tratta di un’inedita combinazione tra un’amaca e una tenda popup, utilizzabile quindi sia fissandola al terreno, sia sopraelevata, e quindi legata a due alberi. All’occorrenza ha pure un terzo uso: quello di un poncho impermeabile.

Per la sezione Style, è stata premiata la muta del brand russo Kos, chiamata “NoMoreBlack”. Il nome dice già tutto: “non più nero”, ovvero non più la muta subacquea tradizionale, ma colorata, bella da vedere e persino griffata perché ideata da artisti internazionali.

Nella categoria Accessories vince il “YoYo Mats”, USA, 2015. Si tratta di un tappetino da yoga arrotolabile che però una volta srotolato e aperto rimane piatto e ben adeso al pavimento. Elimina in definitiva uno degli inconvenienti che spesso caratterizzano i tappetini da fitness.

Nella sezione Fitness vince il nuovissimo “Interactive Squash”, lanciato sul mercato tedesco solo quest’anno, nel 2016. Si tratta di un programma virtuale che combina il gioco, come in un videogame, e l’allenamento vero e proprio utilizzando sensori di movimento e proiettori. Gli utilizzatori potranno sfidare loro stessi oppure “avversari online” provenienti da ogni dove.

Per la categoria Wearables è stato premiato “PIQ”. Ideato da un’azienda francese, si tratta di un nano computer installato su un guanto da golf e quindi portato sul dorso della mano. Il piccolissimo strumento tecnologico non serve solo ad analizzare grip, velocità e movimenti tipici del golf, ma può essere utilizzato anche in altri sport dal momento che è in grado di registrare milioni di dati sui movimenti effettuati, e al contempo comunicarli tramite collegamento allo smartphone.

L’Ispo Brandnew premia per la sezione Hardware Winter “Anticonf”, la tavola da snowboard “più sostenibile” dal punto di vista ambientale. L’azienda svizzera che la realizza infatti, ha puntato tutto sull’ecosostenibilità dei materiali e dei processi produttivi. Sughero e bambù sono gli ingredienti principali di un prodotto che è stato giudicato al contempo validissimo dal punto di vista della prestazione sportiva.

Infine, per la categoria Social Awareness vince il progetto “Football for Life”, ideato nelle Filippine nel 2015 e sostenuto anche dall’Unicef. Si tratta di un programma di apprendimento che utilizza lo sport per aiutare i bambini e i ragazzi più poveri. Lo scopo ultimo è quello di rompere il ciclo della povertà che spesso condanna i figli alla stessa sorte dei loro padri. Il calcio ha un ruolo motivazionale: i successi raggiunti in ambito sportivo accrescono la fiducia nelle proprie capacità e incentiva all’impegno anche in ambito scolastico e lavorativo.

 

 

 

Postato il Categorie Le novità del mondo OutdoorTag , , ,


Outdoortest.it è una guida all'acquisto di attrezzatura sportiva per l'outdoor che nasce dall'esperienza di professionisti del mondo dello sport.

Iscriviti alla nostra newsletter


Hai un negozio?

Seguici su

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - note legali

Pin It on Pinterest

Share This

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato

Registrazione avvenuta con successo