ISPO Monaco, un successo contro tendenza

La fiera di riferimento mondiale dello sport business continua la sua crescita

ISPO Monaco, la più importante fiera al mondo dedicata all’articolo sportivo invernale è nata nel lontano 1970. Da allora si è imposta progressivamente come il punto di incontro privilegiato di tutti gli operatori del settore, produttori, distributori, negozianti, comunicatori e esperti di marketing. Un appuntamento che nessun professionista del settore può permettersi di mancare, pena il restare al palo in un mondo che corre veloce.

ISPO Monaco è passata attraverso le ere storiche dello sci, contraddistinte dall’euforia degli anni 80 e dalle delusioni del terzo millennio, ha dato spazio alla rivoluzione del carving di metà anni ’90 e sostiene energicamente oggi lo sviluppo digitale che l’intero settore sta vivendo, talvolta subendo. Nel padiglioni della “fiera vecchia”, in centro alla città, lo snowboard ha mosso i suoi primi passi commerciali più di tre decadi or sono, passando in seguito il testimone al freeride sul finire del secolo scorso.

Nuove tendenze, mode, solide innovazioni sul terreno degli sport invernali e, successivamente degli sport outdoor, d’azione e del fitness, sono state tenute a battesimo a ISPO Monaco, o vi hanno trovato un formidabile trampolino di lancio, anno dopo anno. Questo fatto ha determinato il successo crescente del salone che, a dispetto del trend negativo che il sistema fieristico sta accusando pressoché ovunque nel mondo, ha segnato record a ripetizione soprattutto in questo secondo decennio dell’anno 2000, nonostante una crisi mondiale conclamata e perniciosa.

ISPO Monaco, formula sempre in evoluzione

La capacità del management della fiera di intuire i cambiamenti, di farli propri e, laddove possibile, indirizzarli e sostenerli, è stata la chiave di volta per lo sviluppo attuale. Il mondo degli sport in generale, e ancor di più quello invernale, ha subito profondi stravolgimenti nell’arco di poche stagioni. Basti pensare ai mutamenti climatici che hanno messo in ginocchio non poche realtà imprenditoriali basate esclusivamente sulla neve.

Di fronte a uno scenario a dir poco drammatico, il merito di ISPO Monaco è stato quello di guardare al futuro, come del resto una fiera deve saper fare, ipotizzando dove sarebbero andate le preferenze e le scelte del nuovo pubblico degli sportivi, composto sempre più da millennials.

Quindi sport d’azione sempre più coinvolgenti, svecchiamento dell’immagine ormai un po’ opaca dello sci da pista, nuove sfide sul fronte outdoor, tanta tecnologia e, soprattutto, un coinvolgimento digitale ormai totale. Il risultato è la formula che ha contribuito all’attuale successo di ISPO Monaco, un mix di tre diversi fattori: una moderna concezione dei padiglioni, segmenti tematici espansi, nuove aree “focus”.

ISPO Monaco 2017 Facts & Figures

Di seguito una serie di dati utili ad analizzare l’andamento di ISPO Monaco negli ultimi dici anni e, di conseguenza comprendere lo stato dell’intero comparto:

Espositori in crescita a ISPO Monaco negli ultimi 10 anni

Espositori in crescita a ISPO Monaco

 

I dati raccolti e presentati da Monaco Fiere raccontano di una crescita continua dell’interesse degli espositori internazionali nei confronti di Ispo. Dal 2009 al 2104 l’aumento di presenze ha mostrato un ritmo costante, per poi segnare il passo fino al 2016, e riprendere sensibilmente nel corso della passata edizione 2017.

La lettura dei dati ci dice che il mondo della produzione non ha mai smesso di credere nel valore della fiera, soprattutto in tempi di crisi, e oggi, con i segnali di ripresa in essere, ancor di più ritiene di dover presenziare per consolidare la tendenza.

 

 

I visitatori di Ispo Monaco, tornati in crescita

I visitatori di Ispo Monaco, tornati a crescere

Diversamente dagli espositori, i visitatori di Ispo Monaco, in particolare i negozianti, hanno vissuto fasi alterne nel presenziare al salone. Cresciuti in modo evidente tra il 2009 e il 2011, hanno poi alternato alti e bassi, e un saldo in leggero calo al 2016. Ma il dato molto interessante e incoraggiante, è la ricrescita sensibile, fino al record assoluto di presenze del 2017.

Il mercato di riferimento ha nel complesso tenuto in questi anni di crisi, a giudicare dal comportamento dei visitatori professionali, e pare aver fatto proprio un cauto ottimismo verso le prospettive future, tramutatosi in una ulteriore affezione a ISPO Monaco, giudicata la fiera di riferimento.

 

 

I segmenti di interesse a Ispo Monaco

I segmenti di interesse a Ispo Monaco

I segmenti di interesse, per espositori e visitatori sono mutati nel tempo e soprattutto il loro peso nel quadro generale. Se lo sci, fino a pochi anni fa’ era il dominatore incontrastato, è l’outdoor oggi a prevalere, e di gran lunga. Ad incalzare ulteriormente il segmento della neve troviamo, com pari peso, i prodotti “lifestyle” con immagine sportiva e le attrezzature per gli sport d’azione giovanili (su neve, terra e acqua), seguiti dalle attività di allenamento singole e in team. Menzione a parte merita il comparto health & fitness, presente in fiera solo da pochi anni, ma sempre in crescita e con ritmi molto interessanti.

AZIENDE

LINK UTILI




ISPO Munich 2018
Outdoortest.it è una guida all'acquisto di attrezzatura sportiva per l'outdoor che nasce dall'esperienza di professionisti del mondo dello sport.

Iscriviti alla nostra newsletter


Hai un negozio?

Seguici su

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - note legali

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato

Registrazione avvenuta con successo

Pin It on Pinterest

Share This