OutDoor Friedrichshafen dal 2019 a Monaco di Baviera  

La rinomata fiera estiva OutDoor Friedrichshafen, dopo 24 anni, si sposta

Fiera fiera OutDoor Ispo outdoor OutDoor Friedrichshafen

La rinomata fiera estiva OutDoor di Friedrichshafen, dopo 24 anni, abbandona il Lago di Costanza e si sposta a Monaco. La decisione è stata appena presa dai membri dell’European Outdoor Group (EOG) dopo una votazione interna. L’edizione di quest’anno (17/20 giugno 2018) sarà quindi l’ultima a Friedrichshafen.
Klaus Wellmann, Amministratore Delegato della fiera di Friedrichshafen, esprime la sua delusione di fronte alla decisione presa dall’EOG: “Siamo molto delusi per il risultato della votazione. Dopo tutto, l’OutDoor è nata sul Lago di Costanza ed è qui da un quarto di secolo. Abbiamo scritto un capitolo unico e di successo per la storia di questo settore”.
I commenti dei brand sembrano invece un po’ più speranzosi ed incoraggianti: “La fiera OutDoor a Friedrichshafen aveva un fascino particolare, e si è sempre occupata del mondo dell’outdoor in modo chiaro ed efficace. Sul piano emotivo siamo un po’ tristi, ma, d’altro canto, crediamo che lo spostamento a Monaco possa portare molti più visitatori da tutto il mondo e quindi rendere OutDoor una fiera leader a livello internazionale”, dice Markus Milbrandt, Head of Marketing di Leki.

Halinka Fietta, Marketing Manager di Kayland, aggiunge: “Monaco in questi anni ha fatto un buon lavoro di internazionalizzazione dell’evento con ISPO, speriamo quindi che possa dare maggiore respiro anche all’outdoor show. Senz’altro noi aziende dobbiamo tenere a mente che il business lo  facciamo noi e la fiera è solo uno degli strumenti a disposizione. Avanti a testa bassa, ovunque sia la fiera“.

Ecco il commento di Marco Sancandi, Operation Director Garmont: “Ottima scelta , la fiera è anticipata a giugno, date da confermare, una location internazionale con aeroporti, ferrovie ed autostrade, una città viva e bella. Il periodo della fiera, che è sempre un momento intenso di contatti tra aziende, clienti, fornitori ed il mondo della comunicazione, ci mette in contatto con un mondo sempre più veloce e concreto. È vero che il lago è un luogo outdoor, ci gusteremo la montagna magari nelle settimane successive alla fiera”.

“Quando ieri sera abbiamo avuto conferma dei rumors respirati ad Ispo, ammettiamo che la notizia ci ha fatto piacere – dice Laura Zaltron, Marketing e HR Masters – Monaco, in termini logistici, è molto più comoda da raggiungere e questo permette una più facile organizzazione delle trasferte: sia per le aziende che per i visitatori. Da non sottovalutare l’aspetto “ospitalità”: il Lago di Costanza è una meta turistica favolosa e molto frequentata; fiere come Outdoor ed Eurobike incrementano notevolmente il numero di ospiti sul territorio e l’offerta degli hotel è limitata, questo causa un ampliamento del raggio chilometrico per trovare disponibilità alberghiera idonea sia agli espositori che visitatori. Nelle ultime edizioni, abbiamo respirato una strana atmosfera nei giorni di fiera e i visitatori si sono ridotti numericamente, per quanto ci riguarda: l’anticipo della data, poi, ha impedito a molti nostri clienti di poter presenziare e ha messo in difficoltà le azienda nella tempistica di definizione delle collezioni. I costi espositivi di Outdoor Friederichshafen sono minori rispetto ad Ispo Munich e confidiamo che questi non subiscano variazioni e che agevolazioni sottoscritte dall’Ente fiera di Monaco con Associazioni di Categoria (quale Assosport, nel nostro caso) vengano estese anche ad Outdoor. Non ci resta che organizzare e vivere al meglio questa ultima edizione di Outdoor Friederichshafen, cogliendo l’opportunità di incontrare quanti presenzieranno e proiettarci successivamente ad un altro grande evento fieristico estivo che sicuramente Monaco porterà agli altissimi livelli di Ispo: proprio come lo era Ispo Summer, ormai diversi anni fa!”

Sandro Parisotto, Calzaturificio Scarpa conclude: “Rispettiamo la decisione emersa dal voto istituito attraverso i membri dell’ EOG scaturita dopo un attento esame di tutte le città candidate e dalla presentazione delle ultime città della selezione finale. Una votazione democratica che, a nostro avviso, rispetta il volere delle aziende appartenenti al mondo dell’Outdoor. Siamo fiduciosi che ISPO Monaco saprà mettere in campo le giuste risorse e competenze per innalzare ancora di più il valore e l’importanza della fiera Outdoor che, come emerso dalla ricerca Vision 2020 condotta dall’EOG, risulta e continuerà ad essere uno dei momenti strategici più importante per le aziende che operano in questo settore in continua crescita”. 

 “Come Jv/Michelin Soles ci asteniamo da qualsiasi giudizio in merito alla location scelta dall’EOG. Per noi è più importante capire come le Fiere in futuro potranno essere al passo con le richieste sempre più “web oriented” dei consumatori finali oltre alla scelta del periodo in cui fare la fiera in modo da andare sempre più incontro alle esigenze di business dei clienti”, dice Andrea de Pascale, Head of Marketing & Partnership Development per Jv/Michelin.

AZIENDE

NEWS

Postato il Categorie FiereTag , , , ,


Outdoortest.it è una guida all'acquisto di attrezzatura sportiva per l'outdoor che nasce dall'esperienza di professionisti del mondo dello sport.

Iscriviti alla nostra newsletter


Hai un negozio?

Seguici su

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - note legali

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta sempre aggiornato

Registrazione avvenuta con successo

Pin It on Pinterest

Share This