outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

Joe Nimble e Soles by Michelin insieme per limitare gli infortuni nel running

Le aziende lanciano una campagna di fundraising che vedrà la nascita di una calzatura per la corsa

Un’idea innovativa e orientata verso i consumatori è quella nata fra Joe Nimble e Soles by Michelin che hanno lanciato una campagna su una piattaforma di fundraising per dare vita a una calzatura per il running capace di limitare gli infortuni. I consumatori non dovranno contribuire economicamente alla creazione della scarpa, come nei tradizionali siti di fundraising, ma la piattaforma servirà a far scoprire poco a poco la collaborazione con Michelin.

Innanzitutto, di cosa si occupa Joe Nimble? L’azienda realizza calzature definite funzionali.

La calzatura funzionale viene considerata l’evoluzione della progettazione e produzione di calzature: una sintesi tra la saggezza tradizionale della costruzione manifatturiera e della moderna tecnologia ingegneristica. Le calzature funzionali sono progettate su una forma naturalmente asimmetrica del piede, per una funzionalità ottimale, e sono costruite utilizzando materiali e sfruttando tecniche di produzione moderne per garantire il massimo comfort e le migliori prestazioni.

Per scoprire qualcosa di più sulla nuova collaborazione tra l’azienda e Michelin, abbiamo intervistato Sebastian Bär, Managing Director di Joe Nimble.

Sebastian, runner appassionato, proviene da una famiglia che da due generazioni si occupa professionalmente di costruire calzature di alta qualità. Ha voluto portare i benefici della corsa “a dita libere” nel marcato delle calzature da running, lavorando insieme a Lee Saxby, allenatore conosciuto in tutto il mondo per la pratica di corsa naturale ed esperto di biomeccanica. Animati dalla volontà di consentire ai runners di correre di nuovo senza dolore, poiché circa 1 corridore su 3 soffre di dolori durante la sua attività, hanno creato il progetto di calzature funzionali.

Joe Nimble e Soles by Michelin hanno lanciato una campagna su una piattaforma di fundraising. 

Cosa significa? Perchè è stato ideato questo progetto innovativo? Qual è lo scopo?

“Abbiamo voluto che la nostra filosofia di “calzature funzionali” fosse accessibile a un pubblico più ampio a livello globale. Il “nimbleToes Addict” che stiamo per lanciare sulla piattaforma è stato ideato da me assieme a Lee Saxby.

Qui il link al crowdfunding: https://www.indiegogo.com/projects/functional-footwear-nimbletoes-addict#/.

Come funziona la piattaforma?

“La piattaforma di crowdfunding mette in contatto prodotti innovativi e consumatori curiosi e pronti a provare novità provenienti da tutto il mondo. I clienti possono impegnarsi in progetti innovativi, aiutando a sostenere l’idea iniziale e la produzione. Come ringraziamento al loro supporto, sono i primi nel mondo a ricevere il prodotto finito”.

Come nasce l’idea di una calzatura per il running capace di limitare gli infortuni? 

“Dopo 40 anni di esperienza di vendita nel settore calzature “toefreedom”, cioè dalle “dita libere”, ho pensato di ridare al consumatore la naturale funzionalità dei piedi, aiutando persone da tutto il mondo a non avere più dolori grazie alle specifiche calzature funzionali dalla forma simmetrica. Durante una delle corse più dure al mondo, la Badwater Ultramarathon, una 217km non-stop, che si corre attraverso la Death Valley, il luogo più caldo del pianeta, ho notato che sorprendentemente alcuni tra i migliori ultra-runner del mondo avessero ancora bisogno di 8-12 paia di scarpe per poter portare a termine la gara e che molti di loro tagliassero persino la parte anteriore per lasciare libere le dita ed evitare infortuni.

Ho capito subito che potevo risolvere il problema grazie alle conoscenze pratiche e teoriche in cui la mia famiglia si era specializzata”.

Com’è fatta la nuova calzatura Joe Nimble con suola Michelin?  

“E’ una scarpa dalla geometria asimmetrica, progettata sulla naturale forma del piede, che è asimmetrico appunto e più largo nella zona delle dita. La tomaia nella zona delle dita è costruita in tecnologia “knit”: si presenta molto traspirante e leggera. La suola è progettata da Soles by Michelin, ispirata all’iconica S1 tyre, che interpreta la stessa filosofia di design asimmetrico”.

Qual è la funzione della suola?

“La suola non ha tacco, il che significa che è piatta e ha la stessa altezza sia sul tallone che sotto alle dita. La densità dell’intersuola non è troppo dura né troppo morbida. Questo evita le classiche falcate che solitamente provocano lesioni al ginocchio e altri dolori causati. Il concetto di aver le dita dei piedi libere, lascia la possibilità alle dita stesse di aprirsi in maniera naturale. In questo modo possono fungere da ancoraggio e stabilizzare il piede. Sopratutto nella fase di propulsione del piede durante la corsa, questo porta ad avere una base stabile dal basso verso l’alto. Se si corre su terreni instabili, l’instabilità deve essere compensata in un altro modo dal corpo, che potrebbe essere sollecitato in maniera eccessiva causando dolore e possibili infortuni. Con un piede che lavora in maniera funzionale tutto ciò può essere evitato”.

Com’è strutturata la suola?

“Poiché la suola è particolarmente focalizzata sulla corsa su strada, il design a incastro si focalizza su trazione e durevolezza, rimanendo sempre molto leggera grazie all’intersuola in EVA e suola in gomma”.

Chi saranno gli utilizzatori?

“Questa scarpa ha un target che varia dagli amatori ai runner ambiziosi, specialmente per il running su strada. Specialmente dopo i 40 anni, quando i polpastrelli diminuiscono naturalmente, è importante dare al piede la protezione necessaria, mentre si supporta la naturale funzione del piede attraverso la libertà delle dita”.

Per maggiori informazioni

functionalfootwear.com

Soles by Michelin

AZIENDE

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Made by

Pin It on Pinterest