outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
Mystery Client header
OUTDOORTEST

TORNA AL MAGAZINE

Calze e scarpe invernali per la MTB: quando servono

Scopriamo insieme le caratteristiche di calzature, calze e copriscarpe da mountainbike studiati per la stagione invernale

Alice Dell'Omo Scritto il
da Alice Dell'Omo

Quando si fa sport all’aperto nella stagione invernale è importante coprire adeguatamente le estremità. Mani e piedi devono rimanere caldi e asciutti, per non raffreddarsi, sia che si cammini, sia che si pratichi sport sulla neve, sia in bicicletta.

Photo by Miłosz Klinowski on Unsplash

Quando si pedala e le temperature sono basse, magari ci si trova in condizioni di umidità, si è usciti al mattino presto e ci si imbatte in ruscelli, neve, fango e, perchè no, neve è opportuno e fondamentale usare prodotti tecnici e studiati appositamente per la stagione invernale, anche perchè, spesso, i classici copriscarpe non sono sufficienti a proteggere dal freddo e dall’acqua.

I copriscarpe infatti nascono per un utilizzo road e in MTB il loro uso, se non ben ponderato, si può rivelare inutile e, anzi, controproducente. Perchè? Perchè in presenza di fango, erba bagnata, fondo umido rischiano di inzupparsi; se si affrontano tratti a piedi, possono strapparsi. Esistono però in commercio copriscarpe studiati per l’off road e copriscarpe impermeabili che, invece, si rivelano utili se si pratica cross country, ci si deve allenare e uscire anche con rischio di pioggia, si conosce il percorso (e quindi non bisogna scendere dalla bike per affrontare tratti a piedi).

Torniamo alle scarpe: le scarpe termiche sono fondamentali o bastano calze invernali con calzature normali? Capiamolo insieme.

Calze e scarpe invernali per la MTB

Quando le calzature invernali sono fondamentali? Le domande da porsi sono: dove vivo? A che temperature pedalo di solito?

Se si vive il località con clima mite tutto l’anno e si esce magari nelle ore più calde della giornata calzature impermeabili possono essere superflue ed eccessive. Al contrario, chi pedala in zone con climi più rigidi, umidi, nebbiosi o in alta quota, e fa escursioni mattutine, serali o esce in ogni condizione meteo avrà quasi certamente bisogno di scarpe invernali, che si dimostrano calde e impermeabili.

Buona cosa, per i biker appassionati, che quindi escono in mountainbike tutto l’anno e in qualsiasi situazione, sarebbe quella di avere almeno due paia di scarpe, di cui una invernale, per poter scegliere quella migliore e adatta alla singola situazione, utilizzando, come sempre, il buon senso. Perchè, per esempio, utilizzare una scarpa invernale in una giornata di temperatura elevata e sole, potrebbe risultare eccessivo, far sudare il piede e causare raffredamento in discesa o quando ci si ferma per una pausa.

Calza termica appositamente progettata per il ciclismo. È sviluppata con tecnologia Bmax Merino, per fornire la massima protezione al piede del ciclista avvolgendolo in una sensazione di comfort termico unica con il tocco più naturale. Modello: CRONOS di Lurbel

In tutte quelle situazioni in cui una scarpa invernale può rivelarsi eccessiva, consigliamo l’uso di calzature tradizionali abbinate a una buona calza invernale. Ne esistono in commercio moltissimi modelli: alte, basse, in lana merinos, in tessuto tecnico, a compressione… Ogni modello presenta specifiche caratteristiche tecniche. Ciò che accomuna le migliori calze da utilizzare nella stagione invernale è la garanzia di calore abbinata a un’ottima traspirabilità. Inoltre è bene scegliere calze della misura giusta, che aderiscano al piede senza risultare piccole o, al contrario, troppo abbondanti.

Esempio pratico: vivo in Pianura Padana, generalmente esco in bici alle 8 di mattina, pedalo lungo il Ticino, sugli argini delle risaie. Mi servono le scarpe invernali da MTB? Si, certamente. Se invece abitassi in Liguria e uscissi in pausa pranzo a pochi chilometri dal mare potrei tranquillamente farne a meno e preferire un bel paio di calze tecniche e termiche abbinate a calzature classiche.

Photo by Luca Beani on Unsplash

Focus prodotto

Flagship GTX di Northwave

Flagship GTX by Northwave

Flagship GTX, la nuova proposta per la stagione invernale, è nata per celebrare i 15 anni di collaborazione tra Northwave e Gore-Tex, due brand che rappresentano delle vere e proprie eccellenze nello studio di soluzioni che sfidano il gelo. Quando si condividono sfide e valori importanti il lavoro in team diventa molto più di una partnership. I talenti dei tecnici Goretex e dei designer Northwave Lab si concretizzano in una sinergia creativa che può contare su preparazione professionale ed esperienza consolidate.

Northwave da sempre sfida il freddo con le sue calzature invernali, grazie al know how maturato dopo anni di progettazione di scarponi da snowboard. È un terreno che abbiamo fortemente voluto esplorare fino a diventare un unicum nel panorama winter cycling shoes, con ben 8 modelli diversi in collezione dotati di membrana Gore-Tex. Lo studio incessante, l’apertura, con attenzione, alle nuove frontiere nella ricerca dei materiali sono l’imperativo nel nostro team. Presentare ogni anno un modello migliore? È una provocazione che lanciamo a noi stessi e che ci spinge a fare sempre meglio, un po’ come quando pedaliamo”.

Flagship GTX racchiude e celebra i successi delle ultime collezioni offrendo in una scarpa invernale il meglio del passato e particolari inediti, di assoluta novità. Il risultato è una calzatura di carattere, decisa e impavida delle condizioni atmosferiche più rigide:

– La fodera Duratherm Kelvin offre il miglior isolamento termico della gamma Gore-Tex assicurando traspirazione e protezione dagli agenti atmosferici.

– Il collare Easyfit, grazie alle qualità caratteristiche del neoprene, garantisce mobilità e protezione dal collo del piede alla caviglia.

– La struttura “overlap” della tomaia distribuisce in modo uniforme la pressione di chiusura e contribuisce a trasferire ogni watt di potenza in fase di pedalata

– La suola full carbon, la new entry nella collezione invernale, è Hyperlight XC, 100% in carbonio unidirezionale con indice di rigidità 14.0 che unisce rigidità e leggerezza con tecnologia Michelin

– Non uno ma ben due rotori. La chiusura SLW3, fiore all’occhiello di Northwave, è l’unica con un rilascio graduale step-by-step che consente regolazioni millimetriche della vestibilità durante l’utilizzo, anche quando si indossano guanti invernali.

AZIENDE

Potrebbero interessarti anche

Mystery Client 300 600

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest