outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

TORNA AL MAGAZINE

From 0 to 0 – Pania della Croce

La sfida di Andrea Lanfri per la Giornata Mondiale contro la Meningite

Alice Dell'Omo Scritto il
da Alice Dell'Omo

Il 24 aprile 2024, in occasione della Giornata Mondiale contro la MeningiteAndrea Lanfri si metterà ancora una volta in gioco per sfidare i suoi limiti fisici. Un “From 0 to 0” di casa, dal pontile di Forte dei Marmi alla cima della Pania della Croce, la regine delle Apuane, e ritorno. Una sfida in bici e di corsa, il suo modo per “combattere” contro la meningite.

Giornata mondiale contro la meningite
24 aprile 2024 Giornata Mondiale contro la Meningite

Colpito nel 2015 da una meningite con sepsi meningococcica Andrea Lanfri ha vissuto sulla sua pelle le drammatiche conseguenze della malattia, perdendo entrambe le gambe e sette dita delle mani. Molti si sarebbero arresi di fronte a una situazione del genere, ma non Andrea che dopo un difficoltoso recupero, affamato di vita decide di rimettersi in gioco. Ogni anno per il 24 aprile Andrea pensa a qualche nuovo progetto dedicato a quella giornata.

From 0 to 0 – Pania della Croce
Il 24 aprile Andrea partirà dal pontile di Forte dei Marmi in bicicletta percorrendo la distanza di 22 chilometri e 1000 metri di dislivello positivo, fino ad arrivare all’Antro del Corchia (Levigliani). Qui lascerà la bici e cambierà le protesi per indossare quelle da corsa, quindi correndo salirà il sentiero delle “voltoline” fino alla vetta della Pania della Croce. Un itinerario quest’ultimo di 5 chilometri di 1000 metri di dislivello positivo. Arrivato in cima nessun tempo per riposare, ad attendere Andrea ci sarà infatti il viaggio di rientro al punto di partenza, prima di corsa e poi in bici fino al pontile di Forte dei Marmi.
In totale Andrea avrà percorso 54 chilometri e 2000 metri di dislivello positivo.

Andrea Lanfri colpito nel 2015 da una meningite con sepsi meningococcica
Andrea Lanfri, colpito nel 2015 da una meningite con sepsi meningococcica, non si arrende

Andrea Lanfri non è nuovo a sfide di questo genere. La prima edizione del “From 0 to 0” si è infatti tenuta nel settembre 2020, quando è partito dal lungo mare di Lerici (La Spezia) pronto a superare in bici e di corsa la distanza che lo separava dalla cima del Monte Pisanino, e ritorno. Dopo, ne sono venuti molti altri: From 0 to 0 Monte Serra, From 0 to 0 Etna, From 0 to 0 Gran Sasso, From 0 to 0 Monte Rosa e ancora From 0 to 0 Vulcano Teide“Il “From 0 to 0 è un progetto che vuole unire tutte le mie passioni in un’unica grande esperienza” spiega Andrea. “Si tratta di un evento mai intrapreso prima da un atleta paralimpico”.

I sostenitori del progetto
Nel 2021 Andrea partecipò come testimonial alla festa annuale dell’associazione Apuane Libere che quell’anno vedeva, su ogni vetta apuana all’ora di pranzo in contemporanea, la presenza di un gruppo di amanti delle Apuane. Volontari dell’associazione, di altre, o semplici sostenitori girarono contemporaneamente un video poi montato in una sorta di abbraccio collettivo alla catena montuosa contro lo sfruttamento estrattivo delle Alpi Apuane.

Andrea Lanfri, CREDIT _ ILARIA CARIELLO 30
Andrea Lanfri, crediti ILARIA CARIELLO

In questo evento sportivo, Andrea e Apuane Libere vogliono essere “d’ispirazioneperché nelle difficoltà della vita si possono sempre trovare le motivazioni e la forza. Si può sempre ripartire, ripartire è possibile! La fatica è temporanea ma la soddisfazione è un’esperienza che dura per sempre. Un simbolo da tenere a mente, soprattutto quando dobbiamo fare scelte o combattere per delle montagne che stanno scomparendo sotto i nostri occhi per l’ottusità e l’ingordigia umana da farci sembrare Don Chisciotte contro i mulini a vento”.

Altri sostenitori del progetto sono il Comitato Nazionale Contro La Meningite e la Meningitis Research Foundation: Meningitis and Septicaem.


Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest