outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
K2 Wayback 88 sci da freetouring
K2 Wayback 88 sci da freetouring

K2 Wayback 88 sci da scialpinismo 2021/22

Sci da scialpinismo leggero in salita, dinamico e con buon galleggiamento in discesa su neve fresca

Sintesi

Il K2 Wayback 88 è uno sci da scialpinismo tradizionale e polivalente. Leggero, stabile, adatto a grandi dislivelli senza perdere in performance. Ottimo in powder, più impegnativo sul duro.

Pietro Spampatti

Testato da:

Pietro Spampatti

il 18/04/2021 a Livigno

86/100

Risultati

Entrata in curva
Reattività
Discesa: curve ampie
Discesa: curve medie
Discesa: curve brevi
Tenuta in curva
Salita: leggerezza
Galleggiamento
Voto totale 86
Dati test
Data inizio : 18/04/2021 Data fine : 20/04/2021
Campo test : Pista e fuoripista degli impianti Sitas Livigno
Condizioni neve : Polvere, crosta, firn, battuta invernale, neve trasformata
Descrizione terreno : Pista, fuoripista, boschetti, gobbe
Meteo : Variabile, umido Temperatura aria : -3°/-5°
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Anima
Paulownia
Attacco
ATK Rent Me 12
Costruzione
Sandwich
Lunghezza testata
174
Lunghezze disponibili
160 - 167 - 174 - 181
Raggio (m)
20 mt. riferito al modello 174 cm.
Sciancratura
121 - 88 - 109

Le nostre valutazioni

Lo sci K2 Wayback 88 si presenta con una grafica nuova e più accattivante: i colori vanno dal verde all' azzurro accesi, la base è di colore grigio antracite con scritte in giallo e grigio chiaro.

Il topsheet caratterizzato da righe trasversali che hanno la funzione di preservarne l'integrità in caso di strisci e colpi che spesso si prendono nei fuori pista o nelle inversioni.

Inoltre è molto efficace lo Snowphobic topsheet, la cui funzione è tenere alla larga la neve dallo sci in modo da non appesantire lo sci in salita. I fianchi anch'essi rigati, non sono dritti ma a 45° e trasmettono una sensazione di robustezza.

 
K2 Wayback 88
K2 Wayback 88 - dettaglio superiore punte
 

Appena si prende in mano il K2 Wayback 88 dà l'idea di essere una macchina fatta per "pellare" dove vuoi (1270g); leggero e soprattutto funzionale nei dettagli.

In punta e coda sono presenti dei fori chiusi da una vite che si rimuove all'occorrenza per fissare il laccio delle pelli K2 dedicate. Queste si agganciano facilmente sia alla punta che alla coda, entrambe di plastica per proteggere lo sci dagli urti.  E' presente una scanalatura su cui si fa passare il laccetto. Rispetto ad altri sistemi di fissaggio, con questo è impossibile perdere le pelli per strada!

Ultimo particolare del topsheet che si ritrova spesso negli sci leggeri di ultima generazione è uno strato di titanal dove viene montato l'attacco. Nel caso di questo test:  ATK Rent me 12 con ski stopper e con possibilità di regolazione tramite slitta sia anteriore che posteriore.

Lo strato di titanal (Ti Spyne) ricalca la forma dello scarpone, è minimale in modo da trasferire gli impulsi e garantire la giusta rigidità sotto il piede, ma senza appesantire uno sci leggero pensato anche per grandi dislivelli.

La soletta nera, improntata e con i classici loghi K2 in punta e coda.

 
K2 Wayback 88
K2 Wayback 88 - dettaglio superiore attacchi
 

Veniamo allo shape: tradizionale con un aggiunta di rocker non eccessivo, che parte vicino alla punta e una coda leggermente rialzata per far svincolare meglio.

Punta e coda sono arrotondate con le estremità piatte. Il camber è molto accentuato su quasi tutta la lunghezza, ma quando si flette lo sci a freddo si ha una risposta non troppo brusca, che quindi asseconda bene i movimenti dello sciatore in azione.

Poca è la sciancratura (raggio infatti 20m); a me che piace anche "girare i piedi" sono sicuro darà soddisfazione.

 
K2 Wayback 88
K2 Wayback 88 - vista sci intero e rocker
 

Non potevo chiedere condizioni migliori per testare il K2 Wayback 88 di quelle che abbiamo trovato a Livigno. Piste battute con neve invernale in quota, trasformata più in basso che il pomeriggio diventava firn; ma soprattutto fuori pista con tutte le variabili possibili: fresca, crosta, tritata, dura portante e ghiaccio.

Anche se parliamo di uno sci relativamente leggero, il K2 Wayback 88 eccelle nella neve fresca, sul firn e sulla neve tritata grazie anche al "All Terrain Rocker".

Non disdegna la neve dura e il ghiaccio, a patto che non si schiacci troppo sul pedale del gas.

L'entrata curva per tutti gli archi è ottima, specialmente il corto raggio, con poca sciancratura favorisce l'indirizzamento se preciso.

Nelle nevi difficili piace all'esperto e aiuta molto lo sciatore in evoluzione trasmettendo una sensazione di sicurezza.

 
K2 Wayback 88
K2 Wayback 88 - test LIvigno
 

In conduzione in pista, soprattutto sull'arco ampio, l'ho trovato molto stabile per la sua stazza, anche se c'è molto da lavorare.

Con i suoi 20m di raggio tende ad andare dritto, quindi bisogna essere attivi nella ricerca della deformazione. Anche se lo sci ha molto camber, la risposta non è mai brusca, ma accompagna sempre lo sciatore nella curva successiva.

L'arco che mi è piaciuto di più è stato sicuramente il corto raggio, perché lo sci si lascia girare con molta facilità. Personalmente lo sci poco sciancrato è ottimo anche per il ripido perché lo spigolo prende in modo uniforme.

Con un buon avanzamento non ci si accorge neanche di avere lo zaino, soprattutto perché la coda dà più supporto. Nella neve fresca mi ha stupito la sua galleggiabilità in rapporto alla taglia, le punte non affonda e il corto raggio è un piacere.

Devo dire che anche sul duro e/o ghiacciato lo sci tiene la traiettoria a patto che sia ricercata la centralità e le curve non vengano strappate.

In salita il K2 Wayback 88 è agile, maneggevole e leggero. Ottima è la tenuta anche nei traversi grazie alla sua ridotta sciancratura.

Le pelli rimangono agganciate senza problemi e consiglio di rimettere i tappi solo a fine giornata in modo da non perderli durante la gita.

L'ho testato sia con i miei scarponi Tecnica Cochise, pesanti e più orientati al freeride, e non ho avuto problemi. Con i Dalbello Quantum Free mi sento di consigliare che potrebbero essere più adatti per gite lunghe e impegnative (nel mio caso alla ricerca di lontani canali dolomitici).

 
K2 Wayback 88
K2 Wayback 88 - dettaglio scarpone agganciato
 

Destinazione e consigli d'uso

Il K2 Wayback 88 è uno sci che nel suo segmento "light" eccelle per galleggiabilità, agilità e versatilità in ogni occasione.

Come ho scritto in precedenza sicuramente con questo sci si possono progettare gite interessanti da 2000m di dislivello; partire dal paese e arrivare in cima per godersi la discesa.

Da un lato si perde qualcosa in tenuta sulla neve dura (se la cava comunque), ma dall'altro si guadagna sciabilità e divertimento su tutte le altre condizioni. Personalmente potrebbe essere il mio sci più stretto per le lunghe gite alpinistiche.

La facilità di entrata curva, di indirizzamento permette allo sciatore in crescita di divertirsi e all'esperto di inserire il pilota automatico.

Potrebbe essere un ottimo compagno per migliorarsi tecnicamente ed iniziare ad allargare lo sci piano piano sotto il piede.

Consigliato sicuramente agli alpinisti che salgono in cima anche per divertirsi in discesa!

LEGGI TUTTO
Marca K2 Skis
Modello: Wayback 88
Attività: Sci alpinismo
Utilizzatore:

Esperto

 

Intermedio

 

In evoluzione

 
Anno: 2021
Prezzo: 560 €

Dice l'azienda

È difficile credere che qualcosa di così leggero possa ancora preformare durante le discese. Il Wayback 88 rinforzato con Titanal cambierà la tua opinione sugli sci da alpinismo super leggeri. Possono volare sul tracciato dando il meglio di loro, ma ispirano fiducia quando la neve è variabile e le discese sono ripide. Perché fare tutta quella salita se non ti divertirai durante la discesa?

Testato a:
Livigno

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest