GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
TOF Fiere di Parma
OUTDOORTEST
Kayland 4001 Gtx scarpone da alpinismo e ghiaccio
Kayland 4001 Gtx scarpone da alpinismo e ghiaccio
Lo scarpone da alpinismo Kayland 4001 Gtx attrezzato con ramponi
Lo scarpone da alpinismo Kayland 4001 Gtx attrezzato con ramponi
Lo scarpone da alpinismo Kayland 4001 Gtx in utilizzo su misto
Lo scarpone da alpinismo Kayland 4001 Gtx in utilizzo su misto
Kayland 4001 Gtx, scapone da alpinismo su roccia e ghiaccio
Kayland 4001 Gtx, scapone da alpinismo su roccia e ghiaccio

Kayland 4001 GTX calzatura alpinismo

Calzatura d'alta quota con ghetta esterna in Gore-tex per una perfetta tenuta al freddo e all'acqua

Sintesi

Una calzatura altamente tecnica per l’alta montagna e cascate di ghiaccio. Imbottitura calda, costruzione leggera, ben protetta per le basse temperature in alta quota. Suola rigida per un sicuro utilizzo con i ramponi.

Riccardo Stacchini, outdoor man.

Testato da:

Riccardo Stacchini

il 07/06/2018

92/100

Risultati

Accesso
Chiusura/regolazioni
Comfort
Grip battistrada
Impermeabilità
Peso
Termicità
Protezione
Traspirabilità
Voto totale 92
Dati test
Data inizio : 07/06/2018 Data fine : 08/08/2018
Condizioni neve : Da invernale a primaverile
Descrizione terreno : Sterrato, roccioso
Meteo : Da soleggiato a precipitazioni nevose Temperatura aria : Da -20° a +20° Luogo : Alpinismo sul Gran Paradiso e in Bolivia

Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Misure testata
42
Misure disponibili
39 - 47,5
Tecnologie
Gore-tex Insulated Comfort
Intersuola
Injected pu + tpu
Battistrada
Vibram Teton
Tomaia
Textile
Allacciatura
Classica a laccetti con clip di blocco, cerniera esterna sulla ghetta.
Sottopiede di montaggio
In fibra di vetro e alluminio

Le nostre valutazioni

Lo scarpone Kayland 4001 GTX si presenta molto bene. Bello da vedere, moderno nella linea e nell’accostamento dei colori. Lascia trasparire immediatamente tanti dettagli tecnici, sia all’esterno che all’interno una volta slacciata. Sorprendete il peso: non ci si aspetta tanta leggerezza da un prodotto”pesante” per l’alta quota. La suola è rigida, non cede minimamente alla flessione manuale, indice di perfetta tenuta su ghiaccio con l’utilizzo dei ramponi. Ben protetta con un importante fascione in gomma su tutto il perimetro, soprattutto sull’interno dove il contatto con le punte dei ramponi rischiano di rovinare il fianco dello scarpone.

Il battistrada in Vibram è ben scolpito, con le 2 estremità meno tacchettate rispetto al resto. La ghetta esterna a protezione dello scarpone si apre tramite una cerniera stagna YKK che parte centralmente dal basso per terminare leggermente all’esterno sulla parte alta. La parte superiore della ghetta è elasticizzata e il cursore della cerniera è protetto da una piccola tasca in neoprene.

La scarpa vera e propria la scopriamo aprendo la cerniera della ghetta, praticamente uno scarpone dentro una calza protettiva esterna. Il collare e il linguettone son ben imbottiti, sul retro troviamo un’asola in tessuto per facilitare la calzata. La membrana in Gore-tex è inserita internamente come primo strato. L’allacciatura è classica, con 7 passanti in tessuto per lato e laccetti sottili a sezione rotonda. Una clip di blocco per fissare la tensione inferiore dell’allacciatura è inserita sul secondo incrocio dei laccetti a partire dall’alto. La soletta è ben imbottita e sagomata sul tallone.

Ho utilizzato inizialmente le Kayland 4001 GTX durante una uscita alpinistica di 2 giorni sul Gran Paradiso, in preparazione alla spedizione in Bolivia terminata l’8 agosto 2018.

L’altipiano andino parte da 4.000 mt. e abbiamo raggiunto la massima quota di 6.440 mt. sulla cima sud dell’Illimani. La situazione nivologica era diversa dal previsto, ha nevicato tanto nella stagione che normalmente è secca. Per questo motivo abbiamo faticato tantissimo durante la progressione in ghiacciaio a causa della neve fresca che arrivava al ginocchio, decidendo poi di rivedere il programma iniziale cambiando alcune cime da salire.

Indossata, riscontriamo semplicità nella calzata, una volta aperta la cerniera e allentati i laccetti il piede entra abbastanza agevolmente nella calzatura. L‘asola posteriore facilita l’entrata ma è troppo piccola per infilare il dito agevolmente; conviene quindi pinzarla con indice e pollice. L’allacciatura è semplice ma necessita di alcuni accorgimenti indicati nella sezione “consigli”. La clip di blocco tiene perfettamente ma la parte superiore dei laccetti, molto sottili e scivolosi, si allenta velocemente obbligando a compiere un ulteriore nodo oltre a quello principale. La cerniera della ghetta si chiude facilmente dopo aver sistemato la clip e i laccetti. L’elastico superiore della ghetta è troppo lasco se indossato sotto i pantaloni. Non ha regolazioni e si devono inserire i pantaloni al suo interno, soprattutto con i ramponi indossati, per evitare pericolosi inciampi fra tessuto e punte dei ramponi durante il passo.

Durante le prime 2 ore di utilizzo ho avvertito una leggera pressione sotto il metatarso del dito medio sinistro, inoltre i talloni si alzavano durante il passo. Il fastidio è poi sparito velocemente, serrando maggiormente l’allacciatura, in questo modo i talloni sono sempre rimasti ben fermi al loro posto. Dal secondo giorno il feeling col piede è al top: leggerissime, molto comode, sia su sentiero che su neve e ghiaccio con i ramponi. Successivamente non ho mai riscontrato punti fastidiosi a contatto col piede.

Il fascione perimetrale in gomma ha perfettamente protetto la calzatura; al termine della spedizione sono presenti alcuni piccoli fori relativi al contatto con le punte dei ramponi. Il sottopiede di montaggio in alluminio e fibra di vetro ha perfettamente svolto il suo compito di tenuta in flessione per un sicuro utilizzo con i ramponi su terreno tecnico. Ottima la tenuta del battistrada, sia su sentiero roccioso che su neve.

LEGGI TUTTO
Kayland 4001 GTX Kayland 4001 GTX con cerniera aperta e chiusa Trekking di avvicinamento con le Kayland 4001 GTX Kayland 4001 GTX su roccia bagnata Kayland 4001 GTX in ghiacciaio con i ramponi Kayland 4001 GTX in vetta sul Pequeno Alpamayo in Bolivia Kayland 4001 GTX sull'Illimani Sud in Bolivia a 6.440 mt.

Destinazione e consigli d'uso

Kayland 4001 GTX nasce per l’alta quota. L’indicazione della casa è per un utilizzo fino a 4000 mt. (quota che si evince dal nome del modello), sicuramente utilizzabili a quote superiori e in condizioni avverse, ma non oltre i 5.500 mt.

Dal campo alto per l’Illimani, a quota 5.550 mt, ho inserito gli scaldini chimici sulla parte superiore delle dita all’esterno della calza, per evitare problemi durate le salite iniziate al buio nelle ore più fredde del mattino. Nonostante ciò, per raggiungere la massima quota di 6.440 mt. ho avuto un piccolo principio di congelmento agli alluci: il colore della pelle era normale, non scuro, e per almeno un mese mi è rimasto un sensibile formicolio sulle dita che ora è completamente passato.

Un bellissimo modello quindi, affidabile e leggero per utilizzi estremi in condizioni ostili. Adatto ad alpinisti esperti per salire le cime europee e anche qualcosa in più. Non adatta per lunghi avvicinamenti su sentieri non innevati: in Bolivia ho utilizzato uno scarponcino meno strutturato per questi trasferimenti, soprattutto a causa dell’alta temperatura dai 4.000 ai 5.000 mt. di quota nel periodo di luglio/agosto.

Alcuni consigli: la clip di blocco funziona ma necessita di aluni accorgimenti: partendo dal basso si tensionano con un dito i laccetti sugli incroci inferiori, simultaneamente con l’altra mano si tira la clip tramite la fettuccia bloccando la tensione della parte inferiore. Durante la prima calzata ho tirato eccessivamente la clip senza rispettare la procedura di cui sopra, rompendo il leggero supporto in plastica che collega la clip alla fettuccia. Per slacciare basta sciogliere il nodo dei laccetti e tirare la fettuccia della clip di chiusura verso l’alto.

La parte superiore della ghetta è larga, avrei preferito un elastico più aderente, oppure una regolazione per serrare maggiormente. La ghetta comunque protegge bene ed è ottimamente traspirante sulla parte alta colorata: Kayland potrebbe considerare l’eventualità di inserire la membrana in Gore-tex all’interno della ghetta piuttosto che nello scarpone.

 

LEGGI TUTTO
Marca Kayland
Ingrediente Gore-Tex® Vibram® Spa
Modello: 4001 GTX
Attività: Alpinismo, Cascate di ghiaccio
Utilizzatore:

Esperto

 

Professionista

 
Anno: 2018
Prezzo: 449.95 €
Tecnologie
Il logo Vibram

Dice l'azienda

Kayland 4001 GTX. Scarpone ultratecnico per alpinismo d’alta quota, perfetto per l’alpinismo in quota fino a 4000 metri, per le attraversate su ghiacciaio e per l’arrampicata su ghiaccio, grazie alla piena compatibilità coi ramponi automatici, ideale in condizioni di clima particolarmente freddo.

Ultraleggero e altamente termico, 4001 GTX grazie alla membrana Gore-Tex® Insulated Comfort Footwear, garantisce massima protezione dagli elementi, impermeabilità e traspirazione del piede, elevando il grado di comfort interno della calzatura.

Il fascione in gomma che circonda lo scarpone è realizzato con Diamond Technology, un esclusivo materiale poliuretanico che offre un grado di resistenza all’abrasione mai visto prima.

Ghetta protettiva e chiusura Easy Zip waterproof.

Sottopiede di montaggio in fibra di vetro ed alluminio per garantire massima rigidità, soprattutto durante l’utilizzo dei ramponi.

Ancora, una tecnologia esclusiva a livello di intersuola, grazie al componente Smart PU, mescola poliuretanica in grado di reagire alla temperatura, indurendo la zona tacco in presenza di temperature più rigide (facilitando l’uso del rampone) e ammorbidendosi in presenza di clima più mite, per agevolare il cushioning in fase di camminata.

La suola Vibram® Teton ha un design specifico per l’alpinismo e l’arrampicata su ghiaccio: le zone piene su punta e tallone garantiscono maggior presa e aumentano la sicurezza, mentre la mescola aderente mantiene un elevato grip in ogni condizione e su ogni superficie.

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

SCARPA, 80 anni rivolti al futuro!

Per il suo ottantesimo compleanno, SCARPA® firma ben tre modelli speciali che gli affezionati non potranno lasciarsi sfuggire e che permetteranno di partecipare al concorso #SCARPAUNLIMITED. Il contest mette in palio soggiorni a Courmayeur, Cortina d’Ampezzo e Livigno e altri speciali giveaway!

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!