outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
SCARPA Furia Air BalticBlueYellow
SCARPA Furia Air BalticBlueYellow
SCARPA Furia Air BalticBlueYellow
SCARPA Furia Air BalticBlueYellow
SCARPA Furia Air BalticBlueYellow
SCARPA Furia Air BalticBlueYellow

Scarpa Furia Air scarpetta da arrampicata 2020

La massima espressione di sensibilità e leggerezza su roccia

Sintesi

Un concentrato di leggerezza e tecnicità in una scarpetta che vi farà rivalutare completamente il concetto di scarpetta. La sua struttura è morbida e completamente aderente al piede, dotata di suola nella sola parte dell’avampiede e del tallone permette massima libertà e sensibilità.

COMPRA ORA
Letizia

Testato da:

Letizia Ortalli

il 01/10/2019 a Dolomiti Paganella

91/100

Risultati

Accesso
Comfort
Chiusura
Design
Forma
Peso
Precisione
Voto totale 91
Dati test
Data inizio : 01/10/2019 Data fine : 31/03/2020
Campo test : Falesie di arrampicata in alta valtellina, e spagna
Meteo : Soleggiato Temperatura aria : 15°-22°
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Tomaia
Tomaia in microfibra perforata con inserto in Alcantara sotto l’alluce
Sistema di chiusura/leve
sistema di chiusura WAVE SYSTEM distribuisce ottimamente la pressione sulla tomaia e garantisce un’efficace regolazione del volume. Il soffietto elastico consente una facile calzata.
Intersuola
La striscia mediale in Flexan da 1 mm supporta il muscolo flessore dell’alluce.
Suola
Suola di lunghezza 1/4 in Vibram XS Grip 2 dello spessore di 3mm con tallone sagomato XS GRIP 2 di 2mm
Taglie
Dal 34 al 45 (comprese mezze misure)
Peso (gr)
210g - Taglia/Size 40½

Le nostre valutazioni

Scarpa Furia Air, colpisce solo a guardarla! Si tratta di un concetto nuovo e mai visto prima d’ora, potrebbe essere più paragonata ad una calza da arrampicata che ad una scarpetta tant’è leggera!

Scarpa Furia Air
Scarpa Furia Air

La tomaia è in leggera microfibra perforata, dai colori forti a contrasto, com’è forte il carattere di Furia Air. La chiusura avviene tramite velcro con un sistema di tiraggio a “S” (o Wave system) che va a rendere la scarpa ancora più aderente. La sua forma è asimmetrica ed arcuata soprattutto nell’area dell’alluce per permettere maggiore sensibilità e flessibilità. La punta è superiormente rinforzata in gomma, con un disegno che va a proteggere tutta la parte delle dita.

Passando alla suola, qui troviamo gli elementi più interessanti di Scarpa Furia Air, seppur minimali, riscontriamo alta dose di tecnologia ed una concezione davvero innovativa. La suola si concentra nella parte dell’avampiede, in mescola Vibram XS Grip2, con tre forellini centrali che sembra vadano ad alleggerire ancora di più la struttura. La forma della punta è piuttosto accentuata ed arcuata. Al di sotto di questo strato esterno vi è un sistema di tensionamento differenziato fra interno ed esterno del piede, DTS (Differentiated Tension System) che si adatta perfettamente alle dinamiche del piede in movimento e concentra la potenza sull’alluce. Il tensionamento DTS funziona in combinazione con il nuovo sistema SRT minimalizzato e il sistema PAF nel tallone, ottenendo una tensione dinamica altamente elasticizzata. Questi sistemi aiutano anche a mantenere la forma originale della scarpa per un lungo periodo. L’intersuola che va a lavorare con il sistema di tensionamento, è una striscia mediale in Flexan da 1 mm supporta il tendine flessore dell’alluce (FHL).

Questo pacchetto altamente tecnologico permette ottima sensibilità. La parte centrale del piede è protetta da uno strato protettivo molto leggero ed elastico giallo, ben visibile. Il tallone è ricoperto da uno strato di suola molto leggero che mi permette di tallonare, ma non troppo violentemente.

Ho testato la Scarpa Furia Air in diverse occasioni di arrampicata in falesia, e la prima cosa che mi ha davvero colpito è stata l’estrema leggerezza e l’aderenza della calzata. L’indossaggio è semplice, grazie alle due classiche fettucce poste sul tallone, il piede prima si infila nella punta, una volta che trova il suo spazio davanti allora è possibile forzare la scarpetta per fare entrare il tallone. La tomaia è molto aderente, si adatta perfettamente al piede senza lasciare punti d’aria. Io solitamente porto un 39 1/2 di scarpe normali, di scarpette Scarpa, non l’ho ancora capito; ogni modello ha una vestibilità davvero differente. Delle Scarpa Furia Air ho provato un 38, ai primi giri pensavo di non sopravvivere per più di 10 sec, poi a furia di usarle avrei potuto benissimo prendere 1 numero in meno. La scelta del numero varia tantissimo dalla vostra conformazione del piede e quanto vi piace soffrire, in un modello così morbido il consiglio è quello di sceglierle più strette possibili per avere la giusta risposta in termini di performance.

Scarpa Furia Air
Scarpa Furia Air

Dopo i primi utilizzi, il piede trova il giusto spazio, e a scarpetta infilata la sensazione è quella di avere ai piedi un modello estremamente sensibile e flessibile.

L’ho utilizzata principalmente su calcare, e qui ho potuto apprezzare l’estrema precisione della punta che riesce ad aderire anche sugli appoggi più piccoli. A livello di aderenza, si spalma sulla roccia che è un piacere, anche se da nuova farà un pò più di fatica, la suola dovrà essere un pò consumata per dare una performance al 100%.

E’ una scarpetta morbida, che dà l’idea di una scalata molto naturale e dove è necessaria una presenza attiva di tutto il piede, l’inclinazione dell’ angolo della caviglia influisce direttamente sulla performance della punta. Essendo così morbida e poco strutturata a livello di arco plantare, tende a stancare abbastanza il piede, per questo motivo meglio utilizzarla con parsimonia in falesia, nel momento in cui ci sentiamo pronti per chiudere il tiro.

Scarpa Furia Air
Scarpa Furia Air
Scarpa Furia Air Scarpa Furia Air Scarpa Furia Air Scarpa Furia Air

Destinazione e consigli d'uso

Scarpa Furia Air è una scarpetta che stupisce per la sua leggerezza e per la sua struttura. Ci sentiamo di consigliarla a scalatori di buon livello che nel proprio zaino da falesia hanno più paia di scarpette che cambiano in base al tipo di tiro e di roccia. Assolutamente ci sentiamo di sconsigliarla ai principianti ed intermedi, potrebbero trovarla troppo scomoda e faticosa.

Essendo un modello leggero con una suola presente solo nell’avampiede, tende leggermente a lasciarsi andare, non tanto nell’area della punta in cui il tensionamento dell’alluce rimane abbastanza buono nel tempo, ma come tomaia. Per questo motivo, e per poter godere appieno delle performance della Scarpa Furia Air, vi consigliamo di prenderle piuttosto strette, almeno 1 numero e 1/2 meno delle vostre scarpe da tutti i giorni. Da esperienza ho notato che con i modelli Scarpa, più la scarpetta è morbida più devo scendere con la scelta del numero.

Un modello da utilizzare principalmente in falesia, per realizzare i tiri più duri. Sebbene sia molto leggera e ad alcuni di voi potrebbe far gola per le vie lunghe, mi sento di sconsigliarla in quanto il poco supporto plantare potrebbe, dopo un’intera giornata, andare ad infiammare la pianta del piede. Salvo nei casi in cui vi troviate in via su difficoltà decisamente elevate, allora lì si che potrebbe aiutarvi.

La vediamo adatta anche per il bouldering, nei blocchi che necessitano grande precisione di piede, un pò meno adatta nei tallonaggi violenti, in cui la protezione sul tallone è davvero minima e rischieremmo di farci male. Adatta anche per l’arrampicata indoor.

 

 

LEGGI TUTTO
Marca Scarpa
Ingrediente Vibram® Spa
Modello: Furia Air
Attività: Arrampicata
Utilizzatore:

Esperto

 

In evoluzione

 

Sportivo

 
Anno: 2020
Prezzo: 155 €

Dice l'azienda

SCARPA® Furia Air rappresentala massima espressione di sensibilità e leggerezza. Il design all’avanguardia e una combinazione di materiali innovativi consentono al piede la totale libertà di movimento e un gesto arrampicatorio istintivo.
La tomaia ultra-leggera è costruita in Microfibra perforata. Un inserto di Alcantara sotto la zona dell’alluce amplifica prestazioni tecniche e sensoriali permettendo un migliore adattamento all’impronta individuale.
Il sistema di tensionamento differenziato fra interno ed esterno del piede, DTS (Differentiated Tension System) si adatta perfettamente alle dinamiche del piede in movimento e concentra la potenza sull’alluce. Un’intersuola minimalistica aiuta nelle spinte frontali senza togliere sensibilità.
L’innovativo sistema di fasciatura tallone, PAF (Power Absorbing Fit) permette una calzata sicura e altamente adattabile sul tallone.

Testato a:
Dolomiti Paganella

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Made by

Pin It on Pinterest