outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
VÖLKL RACETIGER GS MASTER

VÖLKL RACETIGER GS MASTER sci da discesa 2022

La nuova versione Master del Racetiger GS per curve ad alta velocità e senza compromessi

Sintesi

Il Völkl Racetiger GS Master è la New entry di Völkl per la stagione 21/22, uno sci costruito e studiato in collaborazione con un team di Istruttori Nazionali di sci alpino. Uno sci ad altissime prestazioni che regala emozioni.

Federico Marchiori

Testato da:

Federico Marchiori

il 07/07/2021

97/100

Risultati

Entrata in curva
Tenuta in curva
Uscita di curva
Flessibilità
Reattività
Stabilità
Voto totale 97
Dati test
Data inizio : 07/07/2021 Data fine : 11/07/2021
Campo test : Piste Ghiacciaio del Matterhorn
Condizioni neve : compatta Invernale, Firn
Descrizione terreno : Piste battute, neve trasformata
Meteo : Soleggiato Temperatura aria : -4°/+8°
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Lunghezze disponibili
173,178,183
Profilo
Tip Rocker
Anima
Frassino
Tecnologie
3D Glass
Piastra
P-Tex 4505
Attacco
Marker XComp 16 GW MASTER


Le nostre valutazioni

Völkl Racetiger GS Master si fa subito notare per il suo look aggressivo e accattivante, lo sci è di un bellissimo colore rosso acceso nella parte della spatola successivamente sfuma piano piano per poi diventare nero nella parte della coda, al centro della spatola è presente il logo dell’azienda di colore nero al di sotto del quale è possibile notare delle linee intrecciate che stanno a rappresentare la tecnologia Tailored Carbon Tip ovvero l’azienda ha pensato di integrare alla spatola delle fibre di carbonio che vengono posizionate in maniera strategica nei punti di maggiore carico, ciò influenza positivamente la condotta dello sci, dona rigidità torsionale e senza aggiunta di peso consente una maggiore reazione in fase di rilascio di energia.

 
VÖLKL RACETIGER GS MASTER
Völkl Racetiger GS Master - dettaglio superiore punta e attacco
 

Nel Völkl Racetiger GS Master, man mano che ci si sposta verso il centro, sono ben visibili dei disegni di colore nero a forma di freccia che si susseguono e che richiamano chiaramente i modelli degli anni 70, un tocco vintage che personalmente ho apprezzato molto.

 
VÖLKL RACETIGER GS MASTER
Völkl Racetiger GS Master - vista sci intero
 

Provando a flettere il Völkl Racetiger GS Master con le mani,  è possibile già apprezzare la risposta eccezionale dello sci. Questo feedback è dovuto a una caratteristica strutturale: l’inserimento della nuova anima di frassino che inizialmente l’azienda utilizzava solamente per i modelli world cup dedicati agli atleti.

Questa tipologia di legno che si estende lungo tutto lo sci garantisce un’elevata dinamicità,  inoltre è un materiale estremamente flessibile e si adatta perfettamente ad ogni condizione nevosa che si può trovare in pista.

 
VÖLKL RACETIGER GS MASTER
Völkl Racetiger GS Master - test
 

Il topsheet del Völkl Racetiger GS Master al tatto è zigrinato e ciò mi fa pensare che possa essere meno suscettibile a graffi che possono crearsi con l’usura. La punta è molto ben rinforzata grazie a un materiale metallico. Nei fianchi inoltre si vede la lamina di titanal, figlia della tecnologia Tailored Titanal Frame, che oltre ad apportare una riduzione delle vibrazioni e maggiore rigidità torsionale dona anche una discreta protezione. La coda è anch’essa ben rinforzata con un materiale plastico. La soletta è classica con il logo dell'azienda posizionato ad altezza della punta dello sci ed è di colore arancione vivace.

 
VÖLKL RACETIGER GS MASTER
Völkl Racetiger GS Master - dettaglio posteriore punta
 

L’attacco è un Marker Xcomp 16 assemblato al di sopra di una piastra piston e, di conseguenza, non è facilmente regolabile con il solo ausilio delle mani ma serve farlo regolare da qualcuno di esperto. Questo attacco è dotato anche di sistema Grip Walk e ha una scala DIN che va da 6 a 16.

 
VÖLKL RACETIGER GS MASTER
Völkl Racetiger GS Master - dettaglio attacco
 

Ho provato questo Völkl Racetiger GS Master nel Ghiacciaio del Matterhorn a Luglio 2021 durante  una giornata soleggiata dove il meteo ci ha regalato l’opportunità di per testare i prodotti in condizioni ottimali, neve invernale le prime ore del mattino e successivamente firn.

Per testare al meglio questo sci ho suddiviso le discese cominciando da curve non condotte a bassa velocità per poi passare a curve condotte ad arco corto, medio e ampio.

Partendo dalle curve non condotte devo dire che questo sci l’ho trovato molto versatile; non si aggancia allo spigolo, è molto stabile con una presa di spigolo graduale lungo tutta la curva e in uscita si svincola molto bene e non crea alcun tipo di problema.

Nelle curve condotte il Völkl Racetiger GS Master è stata pura poesia. Nel corto raggio dà una risposta importante, e quindi per gestirla bisogna essere uno sciatore di buon livello e cercare di rimanere sempre in una posizione avanzata; non è uno sci che perdona molto gli arretramenti.

Nelle curve a medio raggio il Völkl Racetiger GS Master è esplosivo. L'ingresso in curva è deciso e pulito; lo sci rimane piantato a terra e si deforma molto bene dando una risposta elastica che permette di avere una dinamicità nell’azione a dir poco straordinaria. In uscita curva il rilascio delle forze è omogeneo e non nervoso, infatti, permette di proiettarsi nella nuova curva in maniera agevole, veramente divertente.

In curve ad ampio raggio questo Völkl Racetiger GS Master sa regalare soddisfazioni grazie alla sua stabilità. Lungo tutto l’arco di curva riesce a donare una percezione costante di sicurezza e non viene mai influenzato dalle vibrazioni quando il terreno è particolarmente duro ne quando si aumenta la velocità di percorrenza. La risposta dello sci è sempre graduale e continua curva dopo curva, ciò comporta un’ottima fluidità d’azione.

Quando la temperatura si è alzata e la neve si è trasformata, la reattività e la dinamicità del Völkl Racetiger GS Master è leggermente diminuita; di conseguenza, è risultato leggermente più impegnativo da portare e meno intuitivo, in ogni caso sapendolo gestire riesce a divertire anche in condizioni nevose non immacolate.

La combo piastra piston e marker xcomp 16 l’ho trovata semplicemente perfetta per questa tipologia di sci, in quanto contribuisce a rendere il Völkl Racetiger GS Master ancora più performante. Ci tengo particolarmente a sottolineare l’importanza della piastra, poiché aiuta ad assorbire le vibrazioni e ad aumentare la stabilità complessiva rendendo lo sci ancora più preciso.

Destinazione e consigli d'uso

Il Völkl Racetiger GS Master è uno sci che regala sciate ad alte prestazioni e molto divertimento, però non è alla portata di tutti. Infatti è uno sci con una struttura importante che personalmente sconsiglio ad un utente principiante e intermedio. E' fortemente consigliato, invece, a sciatori avanzati ed esperti che amano ricercare il limite ad ogni discesa e  che cercano uno sci che dia loro la possibilità di esprimersi al meglio durante le giornate sulla neve.

Consigliato altresì a professionisti del settore come sci per divertirsi in pista o come attrezzo da lavoro.

Il Völkl Racetiger GS Master necessita di una costante manutenzione per garantire sempre il massimo delle prestazioni; sciolinatelo spesso e se sciate in terreni duri tenete sempre le lamine preparate, non serve sempre farli passare a macchina basta anche solamente qualche passaggio con dei diamanti.

Un altro consiglio che mi sento di dare è di abbinarlo ad uno scarpone con flex di almeno 130 a pianta stretta in modo da avere un set-up ottimale per discese al top.

LEGGI TUTTO
Marca Völkl
Modello: RACETIGER GS MASTER
Attività: Sci Alpino
Utilizzatore:

Sportivo

 

Professionista

 

Esperto

 
Anno: 2022
Prezzo: 1050 €

Dice l'azienda

Il nuovo Racetiger GS Master non conosce compromessi e rappresenta la prima scelta per tutti coloro che cercano uno sci quanto più possibile sportivo e dinamico. Sviluppato sulla base delle più moderne tecnologie attualmente proposte da Völkl per gli sci da pista, questo modello risponde ai desideri di ogni sciatore ed apre un nuovo capitolo nella storia dello sci.

Due fattori fondamentali in questo senso sono la spatola con tecnologia Tailored Carbon Tip e l’anima interamente in frassino; quest’ultima veniva impiegata finora solo nella linea WC. Nella spatola Tailored Carbon Tip, le fibre di carbonio vengono applicate su un tessuto in pile mediante un procedimento molto sofisticato, che consente di controllare con estrema precisione la torsione nell’area della spatola.

Il risultato è un contatto della spatola diretto e preciso come mai prima d’ora, oltre ad una nuova percezione del flusso di energia già fin dal primo momento dell’ingresso in curva. L’energia che si viene a creare viene distribuita su tutta la lunghezza dello sci attraverso l’anima realizzata interamente in frassino e si mantiene fino alla fine della curva.

La punta rocker più corta, il Titanal su tutto lo sci, il fianchetto full sidewall, la costruzione 3D.Glass e la soletta da gara P-Tex 4505 completano la dotazione sportiva di altissimo livello di questo sci. Con una larghezza centrale di 67 mm, un raggio di 17,5 m per una lunghezza di 178 cm ed una piastra da gara WC, è possibile provare in prima persona i vantaggi offerti dalla combinazione fra un vero sci da gara ed una sciancratura tradizionale.

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest