Davide Ferrigno


Davide Ferrigno

Nato e cresciuto in Puglia, a Putignano, a 18 anni è a Pavia per frequentare la facoltà di ingegneria dove si laurea nel 2004. Oggi vive a Finale Ligure, capitale dell'outdoor, per soddisfare il proprio desiderio di natura e sport a due ruote.



Sono nato e cresciuto in Puglia, a Putignano, città del Carnevale e il giorno in cui ho scoperto che quella bici con un cambio a 21 rapporti, parcheggiata in garage era destinata proprio a me ho vissuto un’emozione incredibile.

Era una mountain bike e all’epoca, da quelle parti non se ne vedevano tante in giro. Se ne parlava: si diceva che era un trend proveniente dagli Stati Uniti e io, fino a quel momento, ne avevo vista qualcuna sui sentieri in Alto Adige, dove la mia famiglia mi portava in vacanza “in montagna.

Era il 1991 e io avevo 11 anni. Nonostante il territorio pugliese non fosse caratterizzato da grandi dislivelli, per me quella bici ha significato conoscere la libertà e la voglia di esplorare. Ero un tennista e un amante del mare. Praticavo windsurf, prima ancora dell’avvento del kyte…

A 18 anni mi sono trasferito a Pavia, da solo, per frequentare la facoltà di ingegneria dove mi sono laureato nel 2004. Negli anni di università la bici è stata per me, purtroppo, solo un mezzo di trasporto e la passione per lo sport e per l’outdoor è rimasta nascosta fino al momento in cui il richiamo da parte di quel mondo si è fatto sentire in modo deciso.

Nell’arco di dieci anni la bicicletta, e in particolare la mountain bike, aveva subito un’evoluzione tecnologica incredibile: freni a disco, sospensioni, materiali nuovi e geometrie rivoluzionarie.
Mi è sembrato tutto nuovo ed estremamente interessante, così tanto da decidere di farne una filosofia di vita e di cominciare a scrivere su alcune riviste del settore per diffonderne la cultura e la passione, in un Paese spesso troppo attaccato alla figura del ciclista inteso in senso classico.

Test di bici, componenti e accessori, interviste ed eventi sono stati l’oggetto dei miei articoli.
Oggi sogno di viaggiare in bici con la mia compagna di vita e di partecipare ad eventi “epici” che generalmente si svolgono in luoghi e scenari pazzeschi e non posso negare che attaccare un numero al manubrio della mia bike generi in me sempre una forte emozione.

La voglia di stare a contatto con la natura mi ha portato a trasferirmi nell’entroterra di Finale Ligure, capitale dell’outdoor e ritrovo di appassionati, come me, di sentieri, di boschi e di mare.

PRODOTTI TESTATI

Outdoortest.it è una guida all'acquisto di attrezzatura sportiva per l'outdoor che nasce dall'esperienza di professionisti del mondo dello sport.

Iscriviti alla nostra newsletter


Hai un negozio?

Seguici su

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - note legali

Pin It on Pinterest