outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

Intervista a Davide Galli, presidente nazionale di AIGAE

Mission, profilo professionale, specializzazioni dell'Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche

Sempre più interesse viene rivolto al turismo in natura, al turismo culturale e al turismo territoriale da parte del pubblico, da parte di associazioni, da parte del mercato. Esistono in Italia e nel mondo manifestazioni specifiche e professionisti preparati e orientati a studiare, promuovere, valorizzare la fruizione, la conservazione dei beni naturali con metodi di turismo sostenibile e consapevole.

AIGAE, l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, nata nel 1992 fa parte di questo mondo. Con 3000 soci in tutta Italia, 100 aziende collegate, sedi regionali, corsi di formazione e aggiornamento, organizza convegni, dibattiti, nazionali e internazionali. Ad AIGAE fanno riferimento le Guide Escursionistiche Ambientali che si occupano di ecoturismo e gli operatori di Educazione Ambientale che operano come liberi professionisti.

Abbiamo intervistato il Presidente nazionale, Davide Galli, per conoscere meglio l’associazione.

Che cos’è AIGAE?

“AIGAE è l’associazione di categoria delle Guide Ambientali Escursionistiche italiane riconosciute dal Ministero dello Sviluppo Economico-MISE ai sensi della L.4/2013, che si rivolga a tutte quelle professioni che non sono ricadenti sotto ad albi, collegi, ordini. Legge che tutela più i consumatori che i professionisti, che devono rispettare standard di qualità come assicurazione, formazione continua, trasparenza nelle comunicazioni dei servizi, delle modalità in nome della tutela del consumatore. La legge L.4/2013 ci ha fatto uscire dalla confusione delle leggi regionali, tutte diverse tra loro. Noi ci stiamo impegnando a fondo per definire l’aspetto formale della nostra formazione. Abbiamo proposto un modello e stiamo lavorando in questo senso. A livello internazionale, ai sensi della legge per la libera circolazione delle professioni, le guide AIGAE lavorano in tutto il mondo”.

Cosa significa essere una Guida Ambientale Escursionistica?

“È Guida Ambientale Escursionistica o Guida Naturalistica chi, per attività professionale, accompagna in sicurezza, a piedi o con altro mezzo di locomozione non a motore (fatto salvo l’uso degli stessi per raggiungere i luoghi di visita), persone singole o gruppi in ambienti naturali, anche innevati, assicurando anche la necessaria assistenza tecnica e svolgendo attività di didattica, educazione, interpretazione e divulgazione ambientale ed educazione alla sostenibilità.

L’attività professionale prevede la descrizione, la spiegazione e l’illustrazione degli aspetti ambientali, naturalistici, antropologici e culturali del territorio con connotazioni scientifico-culturali, conducendo in visita ad ambienti montani, collinari, di pianura e acquatici, anche antropizzati, compresi parchi ed aree protette, nonché ambienti o strutture espositive di carattere naturalistico, ecoambientale, etnologico ed ecologico”.

Quali sono le specializzazioni delle guide AIGAE?

“La Guida Ambientale Escursionistica può conseguire specializzazioni in uno degli indirizzi previsti dal piano formativo nazionale di Aigae: cicloturismo, per accompagnare in bicicletta; mountain bike e ciclismo fuori strada, per accompagnare in bicicletta da montagna; equiturismo, per accompagnare in itinerari, gite o passeggiate a cavallo; turismo acquatico (canoa, kayak, etc), per accompagnare in itinerari fluviali, lacuali e marini; turismo subacqueo, per accompagnare nello snorkeling e nelle immersioni dopo avere fornito loro informazioni sul sito subacqueo e sulle sue caratteristiche; turismo someggiato, per accompagnare con l’ausilio di animali da soma; interpretazione ambientale, acquisendo la specializzazione di interprete ambientale”.

La formazione in AIGAE

“La formazione rappresenta un elemento centrale per la trasmissione dei saperi e delle buone pratiche legate alla conduzione e per il mantenimento di un elevato livello di professionalità delle Guide che rappresentiamo. Aigae ha tra le proprie finalità il promuovere e partecipare alla migliore definizione del profilo professionale della Guida con le Autorità Legislative.

AIGAE è intervenuta anche direttamente organizzando corsi per garantire diritto di accesso alla professione. Le associazione regionali sono per la validità delle leggi regionali, a oggi di fatto decadute, perchè formalmente in italia sono state superate da leggi gerarchicamente superiori, e per attività locale. Ora il mercato è cambiato così come la sensibilità della gente: per questo facciamo formazione permanente. Noi vogliamo che la guida lavori liberamente in tutta Italia, in tutto il mondo.

Una guida si forma con un corso base di 300 ore che prevede un’area tecnico-scientifica e un’area culturale. Parliamo di sicurezza, cartografica, attrezzatura, equipaggiamento, con approfondimenti di aspetti naturalistici, poi fa aggiornamento continuo. Infine la guida può seguire specializzazioni che viaggiano dalle 80 alle 100 ore”.

AIGAE


Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Made by

Pin It on Pinterest