outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo
CAMP Geko Ice Evo
CAMP Geko Ice Evo

Camp Geko Ice Evo guanto da alpinismo 2022/2023

Guanto tecnico da alpinismo invernale e cascate di ghiaccio

Sintesi

Il guanto Camp Geko Ice Evo per alpinismo invernale in quota e per cascate di ghiaccio in ambiente freddo e con scorrimento d'acqua. Modello estremamente tecnico, caldo, impermeabile e traspirante nonostante la forma e il peso contenuti.

Riccardo Stacchini, decano dei test di Outdoortest.it

94/100

Risultati

Accesso
Chiusura/regolazioni
Comfort
Grip
Impermeabilità
Libertà movimenti
Protezione
Sensibilità
Termicità
Traspirabilità
Voto totale 94
Dati test
Data inizio : 05/04/2022 Data fine : 30/04/2022
Campo test : Scialpinismo nel comprensorio di Santa Caterina Valfurva, alpinismo tecnico sul Gran Sasso
Condizioni neve : Crostosa sui versanti fuoripista esposti a sud, invernale polverosa a nord. Primaverile e ghiacciata sul Gran Sasso
Meteo : Soleggiato, variabile, nebbia Temperatura aria : Da -2° a +18°
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Allacciatura
Velcro sul polso + Sistema Open-Close sull'avambraccio
Peso
185 gr. al paio (taglia L)
Imbottitura
PrimaLoft Gold 100 g/m2 sul dorso + PrimaLoft Gold Eco Grip Control 100 g/m2sul palmo
Materiale
Tessuto sintetico e pelle di capra idrorepellente e traspirante
Misure disponibili
7 taglie dalla XS alla XXXL
Polsino
Polso allungato con lacciolo e tiretto per infilare il guanto
Membrana
DRYZONE® impermeabile e traspirante

Le nostre valutazioni

Camp Geko Ice Evo è un guanto tecnico per alpinismo invernale. Camp ci ha abituati da tempo all'uscita di prodotti innovativi che coniugano la bontà del modello alla leggerezza. Questo guanto è in effetti veramente leggero nonostante le dimensioni. Confezionato con estrema cura in ogni dettaglio, per il 55% in pelle di capra e per il 45% in tessuto sintetico. L'abbinamento del nero con il grigio rende il guanto estremamente sobrio, solo alcuni piccoli dettagli chiari o colorati risaltano leggermente sulla base di colore scuro. Le scritte sono riflettenti se illuminate al buio.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo parte superiore
 

La caratteristica che spicca maggiormente del Camp Geko Ice Evo è la lunghezza del polsino, ideata in questo modo per conferire maggiore protezione al polso, e di conseguenza alla mano, in quanto predisposto per essere sovrapposto al polsino della giacca. Il sistema di chiusura della parte terminale del guanto è pratico e intuitivo, la freccia rossa "Close" indica il terminale in plastica da tirare per serrare il polsino mentre la freccia verde "Open" indica l'opposto.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo dettaglio del laccio di chiusura
 

All'interno del bordo terminale del Camp Geko Ice Evo troviamo altri dettagli interessanti: l'ampia asola di fettuccia per agevolare l'entrata della mano nel guanto, un lacciolo elastico non regolabile da infilare nel polso per non perdere il guanto e due piccole asole per ulteriori agganci supplementari diversi da quello elastico già presente. Salendo verso le dita troviamo una fascia con chiusura a velcro utile per serrare la parte sul polso.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo dettaglio dell'elastico di sicurezza
 

La parte interna all'opposto della fascia a velcro è invece elasticizzata. Di fianco alla fascia a velcro è presente una clip a sgancio rapido per accoppiare i guanti.

 
Camp Geko Ice Evo dettaglio della clip per l'accoppiamento
Camp Geko Ice Evo dettaglio della clip per l'accoppiamento
 

Le dita sono state assemblate in fase di cucitura con una forma ergonomica per favorire la presa del materiale tecnico (piccozza, bastoncini, viti da ghiaccio...). Sulla parte terminale del dito medio è stata applicata una piccola fettuccia utile per appendere i guanti per asciugarli. La pelle di capra presente sul palmo, sulle dita e sulla parte anteriore del dorso è morbidissima e cucita con estrema cura con cuciture doppiate.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo parte del palmo
 

Il tessuto esterno presente sul polsino e sul dorso è leggermente elasticizzato, sembra molto solido e resistente. All'interno del guanto è stata inserita la membrana DryZone per garantire impermeabilità associata alla traspirabilità della mano. La termicità è stata affidata a due diversi materiali in Primaloft di uguale grammatura ma diversa composizione sul palmo per garantire maggiore grip alla presa. Il tessuto felpato presente all'interno del guanto a contatto con la mano è soffice e caldo.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo in salita con le pelli
 

Ho utilizzato Camp Geko Ice Evo in due distinte situazioni: la prima durante la sessione Outdoortest a Santa Caterina Valfurva, 3 giornate per provare diversi prodotti della prossima stagione autunno/inverno 2022. Abbiamo fatto base al bellissimo Rifugio Sunny Valley dove ho trovato tempo soleggiato intervallato a nuvole e momenti di white out associato a intensificazione del vento.

Le temperature hanno spaziato da -2° a +8°. Ho idossato i guanti durante alcune gite scialpinistiche, sia in salita che in discesa, successivamente in pista e durante un trekking su sentieri innevati. Il comportamento del guanto è stato pieno di soddisfazioni, soprattutto alle temperature più basse.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo dettaglio con bastoncini
 

La presa del Camp Geko Ice Evo è fantastica, agevolata dalla minuziosa costruzione delle dita e dalla pelle estremamente morbida. La regolazione della fascia a velcro e della parte terminale del polsino ha aumentato la tenuta e la compattezza del guanto sulla mano.

Ottima la termicità come anche la traspirabilità, che è risultata al limite dai +6° in su, sotto il sole, momento in cui la mano ha iniziato a sudare durante la salita con le pelli.

Il polsino lungo e chiuso sopra la giacca ha aumentato la termicità in salita e ho dovuto allentare la compattezza per evitare di accaldare troppo le mani. In discesa e durante il trekking nessun problema di "troppo caldo" all'interno di quel range di temperature. Ottima l'impermeabilità sia della pelle che del tessuto sintetico.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo - alpinismo
 

A fine aprile ho invece utilizzato Camp Geko Ice Evo durante un percorso alpinistico di 2 giorni sul Gran Sasso. Insieme a Massimo, mio compagno di cordata, sono partito da Campo Imperatore in avvicinamento alla via del giorno successivo per dormire al Bivacco Bafile.

Il giorno successivo, alle 6 di mattina abbiamo salito il canale Donnini Acitelli su misto di neve e roccia fino alla Vetta Centrale del Corno Grande, scesi e risaliti per la Vetta Orientale, scesi sul Ghiacciaio del Calderone e risaliti sulla Vetta Occidentale del Corno Grande per tornare infine a Campo Imperatore.

Un bellissimo giro, lungo e impegnativo, che ha messo alla prova sia il fisico che l'attrezzatura. Il guanto è stato perfetto, soprattutto alle basse temperature del mattino nel canale in ombra.

Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo in arrampicata invernale
 

Questo campo test è sicuramente il preferito dal Camp Geko Ice Evo, rispetto al test associato allo scialpinismo. Ottima la termicità e la traspirabilità, la mano è sempre stata calda e asciutta, nonostante il continuo contatto con neve e ghiaccio a causa della forte pendenza del canale.

Ho apprezzato tantissimo la possibilità di serrare il polsino in salita con l'utilizzo delle 2 piccozze, la neve non è mai entrata all'interno del guanto, neppure nei tratti più ripidi. Anche sulla prima cima ho apprezzato la protezione del guanto in presenza di vento, poi dalle 11 in avanti le temperature sono aumentate facendo risultare fin troppo calde le mani.

A metà pomeriggio siamo tornati a Campo Imperatore con una temperatura di circa +18°. Già a metà discesa ho dovuto inevitabilmente sfilare i guanti per evitare che mi prendessero fuoco le mani.

 
Camp Geko Ice Evo
Camp Geko Ice Evo agganciati all'mbrago tramite moschettone
 

Il modello oggetto del test, Camp Geko Ice Evo, era di taglia "L", giusto per me che solitamente porto un 8,5. Con la mano sudata ho impiegato più tempo del solito per calzarlo, dopo averlo momentaneamente sfilato, a causa della dimensione delle dita troppo giuste, soprattutto il mignolo.

Una volta indossato calza perfettamente sulla mano garantendo un'ottima manualità e precisione con gli attrezzi. Potendo scegliere la taglia prenderei per l'acquisto una "XL" per avere maggiore spazio sulle dita (che oltretutto erano anche leggermente corte).

Destinazione e consigli d'uso

Camp Geko Ice Evo è un guanto ottimamente costruito per alpinismo tecnico invernale in cui le mani si trovano spesso sopra la linea degli occhi a causa della forte pendenza in salita. In questo ambito il polsino lungo posto al di sopra della giacca fa la differenza, aumentando la termicità ed evitando che entri neve all'interno del guanto.

Ottimo per cascate di ghiaccio, anche in ambiente molto freddo. E' soprattutto in questa attività che il polsino allungato posto al di sopra della giacca fa evitare l'entrata di neve, o di acqua nel caso in cui sulla cascata di ghiaccio ci sia scorrimento.

Avendolo utilizzato per la prima volta nella pratica dello scialpinismo, sia in salita che in discesa, ne ho apprezzato l'alta qualità nonostante non fosse stato costruito per questa disciplina. In questo caso si tratta di un adattamento del prodotto dato che, nella logica della ricerca di materiali leggeri per la salita, nello scialpinismo il prolungamento del polsino non serve, se non durante gite fredde e ventilate in alta quota.

Bellissimo quindi per l'utilizzo in alpinismo tecnico in quota, su neve, ghiaccio o misto e su cascate di ghiaccio, soprattutto in ambiente molto freddo in cui la permanenza alle basse temperature è prolungata. Non adatto al di sopra di temperature soggettivamente alte, che per quanto mi riguarda vanno dai +5° in su. Utilizzabile comunque anche per lo scialpinismo in quota e su versanti esposti a forte vento.

LEGGI TUTTO
Marca Camp
Ingrediente PrimaLoft® ECO -
Modello: Geko Ice Evo
Attività: Alpinismo, cascate di ghiaccio e scialpinismo
Utilizzatore:

In evoluzione

 

Esperto

 
Anno: 2022
Prezzo: 99.95 €
Tecnologie

Dice l'azienda

Il Geko Ice Evo è il guanto da alpinismo, sci alpinismo e per scalare cascate di ghiaccio. E' studiato per indossare il guanto sopra la giacca, ottenendo un isolamento termico superiore.

Un cinturino con velcro permette di stringere il guanto all'altezza del polso mentre il sistema Open-Close consente di chiuderlo ulteriormente, sempre con grande facilità. La termicità è garantita dall’imbottitura differenziata in PrimaLoft® Gold 100 g/m2 sul dorso e PrimaLoft® Gold Grip Control 100 g/m2 sul palmo, quest’ultima particolarmente indicata per l’ottima presa sugli attrezzi.

La membrana DRYZONE® assicura l’impermeabilità, mentre la pelle di capra esterna robustezza e durata. Il Geko Ice Pro, tra i nostri guanti più caldi, si presenta quindi come prodotto ideale per le lunghe scalate tecniche in quota, dalle più fredde pareti nord alle ascensioni invernali.

 

Testato a:
Santa Caterina Valfurva

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest