GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Forge GTX Ms Brick Orange
Forge GTX Ms Brick Orange
Forge GTX Ms Coffee Green
Forge GTX Ms Coffee Green
Tecnica Forge in versione Asphalt-Blue
Tecnica Forge in versione Asphalt-Blue
Tecnica Forge in versione Black_Orange

Tecnica Forge calzatura da trekking 2018

Il primo scarpone da trekking personalizzabile con termo-formatura per un comfort totale

Sintesi

Uno scarpone da trekking che farà dimenticare mal di piedi, vesciche e unghie nere. Chi cammina molto conosce e teme queste problematiche e da sempre è in cerca di un prodotto capace di annullarle. La caccia al tesoro è finalmente terminata!

Alfredo Tradati

Testato da:

Alfredo Tradati

il 01/06/2017 a Dolomiti Paganella

98/100

Risultati

Calzata
Comfort
Efficacia della rullata
Grip battistrada
Stabilità in cammino
Traspirabilità
Voto totale 98
Dati test
Data inizio : 01/06/2017 Data fine : 01/10/2017
Campo test : Fishermen's Trail Portogallo (120 km) - Dolomiti Paganella
Descrizione terreno : Da media pendenza a ripido, fondo vario, sterrato, sabbioso, roccioso, erba, fango
Meteo : Variabile, soleggiato, piovoso, umido Temperatura aria : 5/28°C
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Peso (gr)
Uomo 595gr (8UK) - Donna 520gr (5UK)
Misure
Uomo Misure 6-12,5, 13,5 - Donna Misure 3,5 – 8,5
Tomaia
Pelle Nubuk da 1,8 mm con base in tessuto elasticizzato
Fodera
Gore-Tex® Extended Comfort Footwear
Intersuola
Adaptive, EVA 2 strati più ESS 1 strato
Sottopiede
C.A.S. Personalizzabile - Trekking
Suola
Vibram® Forge con mescola Megagrip

Compra su TrekkInn e usa il codice: TRADBELB3

Le nostre valutazioni

Tecnica Forge si propone al mercato come una vera e propria rivoluzione. L’idea è geniale e semplice al tempo stesso. Per un’azienda come Tecnica, in possesso della tecnologia della personalizzazione degli scarponi da sci da decenni, il passo è stato facile nel senso del trasferimento della suddetta tecnologia al mondo delle calzature outdoor.

Ovviamente sono risultati necessari anni di studio e numerosi adattamenti, per poter individuare i materiali e le soluzioni ottimali, affinché i pregi della personalizzazione potessero essere resi disponibili anche nelle calzature da trekking, il cui utilizzo è ben differente da quello degli scarponi da sci.

Oggi apprezziamo Forge, uno scarpone classico, con tomaia realizzata in pelle e tessuto, fascione gommato protettivo lungo il perimetro della scarpa, sistema suola Vibram Forge con battistrada Megagrip molto strutturato (tasselli extralarge rovesciati per aumentare il contatto della gomma a terra), tacco posteriore e intersuola (tripla densità) di rigidità complessiva media. Molto interessante il profilo della suola stessa, con evidente innalzamento anteriore (rocker) e tallone altrettanto smussato posteriormente a dare immediatamente l’immagine di una rullata rotonda, continua, omogenea, priva di impatti fastidiosi al terreno.

Estremamente ergonomico il profilo posteriore della calzatura, arrotondato a contenere il tallone (suggerisce stabilità) e a proteggere il tendine d’Achille, per terminare superiormente con il collare abbassato posteriormente, per assicurare la massima mobilità e comfort del piede durante il cammino.

La tomaia esterna appare traforata in punta, in corrispondenza del tallone e dei malleoli. Si tratta di una soluzione che consente una aumentata ventilazione, necessaria per un modello pensato per un utilizzo estivo, posta esattamente in corrispondenza delle aree termo-formabili della scarpa, quelle che, sottoposte a riscaldamento e compressione, assumeranno l’esatta forma del piede.

Il sistema di chiusura è quanto di più semplice si possa immaginare. Lacci molto sottili, dalla superficie ruvida, resistenti, attraversano passa-lacci del medesimo materiale creando pertanto un attrito che risulta molto efficace in fase di tensionamento, consentendo di non perdere il memoria della trazione esercitata, proseguendo poi verso l’alto in tutta comodità.  Tre coppie di ganci autobloccanti completano l’operazione di chiusura che risulta molto pratica ed efficace e garantisce stabilità e tenuta per tutta la durata del cammino.

Durante l’operazione di calzata ci rendiamo conto di un’altra grande innovazione della Forge: la linguetta avvolgente a spirale attorno alla tibia. In pratica la linguetta stessa non è altro che la continuazione della tomaia da un lato e, dall’altro, va a coprire come un guanto la gamba. In questo modo si evitano i fastidiosi spostamenti laterali della linguetta stessa, spesso causa di pressioni molto fastidiose che costringono l’escursionista a riposizionarla continuamente, dovendo sciogliere i lacci e ripetere la chiusura.

La termo-formatura

Si tratta di un’operazione che viene realizzata presso il punto vendita specializzato. Il negoziante è dotato di una particolare strumentazione, un piccolo forno, e un sistema di speciali calze a pressione (con compressore), che nell’arco di circa mezz’ora consentono di intervenire sulla tomaia della scarpa, e sul sottopiede.

Dapprima il sottopiede viene lasciato per circa otto minuti nel forno a 80°; una volta estratto, viene inserito in una speciale calza gonfiabile in cui viene posto il piede della persona. Il compressore gonfia la “calza” facendo aderire i contorni del sottopiede alla forma del piede stesso, mentre il peso della persona in piedi “disegna” il profilo della pianta sul materiale ammorbidito dal calore. Pochi minuti e otteniamo il sottopiede personalizzato in ogni minimo dettaglio.

È ora la volta della personalizzazione della scarpa, che nel frattempo è stata lasciata nel forno ad ammorbidirsi. L’operatore inserisce il sottopiede nella scarpa che, una volta calzata, viene serrata con precisione. La scarpa viene poi inserita nella calza a compressione che viene gonfiata a dovere; l’utente resta in piedi per una decina di minuti, consentendo ai materiali di modellarsi attorno al proprio piede. A questo punto l’operazione è conclusa. Basta attendere 24 ore e la Forge può essere utilizzata nel suo primo trekking.

Sul campo

Per il nostro test abbiamo voluto iniziare con un percorso di lunga durata (120 km), con terreno vario (terra, sabbia, roccia) e lieve dislivello, per valutare soprattutto la capacità della Forge nel mantenere elevato il confort. Abbiamo percorso 5 tappe del Fishermen’s Trail in Portogallo, a sud di Lisbona verso l’Algarve, con temperature variabili dai 12 ai 28 gradi.

Per l’intera durata del cammino le condizioni di alloggio del piede si sono mantenute ottimali, grande comodità, nessun punto di pressione, nessuna sensazione iniziale di sfregamento (situazione che normalmente sfocia in fastidiose quanto invalidanti vesciche).  La tenuta dell’allacciatura è stata totale, chiusi i lacci al mattino, rilasciati a sera, senza interventi intermedi. Il piede, al termine dell’intero percorso, non ha dato segni di stanchezza e/o deterioramento.

Come da previsioni, la rullata si è dimostrata molto confortevole, soprattutto su terreni uniformi di media pendenza, in salita e discesa, dove poter sviluppare completamente il passo.

La suola molto scolpita ha dato prova di grande tenuta su terreno instabile, rocce e la sua superficie complessiva ha offerto valido supporto su terreno soffice e cedevole (sabbia, dune).

La Forge è dotata di membrana Gore-Tex, idrorepellente e traspirante e, pertanto, in presenza di temperatura esterna elevata, ha dato qualche sensazione di surriscaldamento; per contro, nei tratti bagnati, in erba alta, pozzanghere, guadi, ha garantito totale isolamento.

Per concludere la prova, abbiamo utilizzato il modello in ambiente alpino, nelle Dolomiti di Brenta, nel comprensorio della Paganella. Qui abbiamo ricercato pendenze, terreni irregolari, ghiaioni, attraversamenti instabili, ostacoli imprevisti. Lunghe salite, oltre i 1000 metri di dislivello e ripide discese, per valutare la stabilità antero-posteriore della scarpa.

Il piede è rimasto alloggiato al suo posto, grazie alla particolare avvolgenza del sistema tomaialinguetta che lo ha stabilizzato in modo molto efficace e piacevole. Le dita del piede non hanno impattato la tomaia, anche nelle discese su ghiaioni molto ripidi e con progressione “violenta”.

Negli attraversamenti in mezza costa, a causa della superficie ampia della suola, abbiamo avvertito qualche destabilizzazione a livello della caviglia, sensazione attenuata però dalla conformazione anatomica del collare e dalla morbidezza del materiale.

Al termine del test, dopo oltre 150 chilometri percorsi in ogni condizione, non possiamo che essere entusiasti della Tecnica Forge, un modello di calzatura capace di lasciarsi alle spalle tutti i luoghi comuni circa la scomodità degli scarponi da trekking, e l’inevitabilità di alcuni dei problemi più tipici e fastidiosi di chi cammina. Mezz’ora di lavoro in negozio, per la termo-formatura, vale davvero la pena avendo la certezza di ottenere in cambio centinaia di ore piacevoli sui sentieri dei propri trekking preferiti.

LEGGI TUTTO
Tecnica Forge, la prima calzatura da trekking personalizzabile mediante termoformatura Tecnica Forge, sistema di chiusura a lacci "minimali", ad alta tenuta Tecnica Forge, il particolare sistema di linguetta "fasciante", per il massimo comfort e tenuta Tecnica Forge, inserto ammortizzante al tallone Tecnica Forge, con fascia gommata protettiva perimetrale Tecnica Forge, ganci autobloccanti superiori

Destinazione e consigli d'uso

Lo scarpone da trekking Tecnica Forge, personalizzabile con termo-formatura, si dimostra un modello di grande polivalenza e destinato al grande pubblico dei camminatori. Grazie alle sue dotazioni, ma soprattutto alla sua esclusiva caratteristica di personalizzazione, è davvero in grado di incontrare ogni piede, anche il più particolare.

La sua prerogativa è il comfort di lunga durata a cui contribuiscono ingredienti di prestigio come la suola Vibram con rullata assistita e la membrana Gore-tex. Per questi motivi la riteniamo ideale per i “cammini” (Santiago nelle sue molteplici declinazioni, Via Francigena), le Alte vie alpine (al di sotto della linea dei ghiacciai – la Forge non è ramponabile), i trekking Himalayani (campi base).

Per la sua manutenzione valgono le regole classiche della pulitura di fango e detriti (lasciati seccare) con spazzola morbida, rifinitura con panno umido, asciugatura in ambiente lontano da fonti di calore dirette o luce solare forte. Estrarre il sottopiede ad ogni rientro, per favore l’asciugatura interna.

LEGGI TUTTO
Marca Tecnica
Ingrediente Vibram® Spa
Modello:Forge
Attività:Trekking, hiking, escursionismo
Utilizzatore:

Tutti

 

Esperto

 

Sportivo

 
Anno:2018
Prezzo:239 €
Tecnologie
Il logo Vibram

Dice l'azienda

Dopo lunghe e approfondite ricerche sulle esigenze degli utenti outdoor, abbinate ad uno sviluppo integrato tra calzature e scarponi da sci, Tecnica è lieta di presentare Forge, una nuova collezione di calzature da trekking in grado di fornire, fin dall’acquisto, una calzata anatomica precisa realizzata su misura per l’utente.

Si tratta della prima soluzione di personalizzazione esistente sul mercato, si avvale di C.A.S. (Custom
Adaptive Shape), tecnologia del tutto innovativa nel settore delle calzature e precedentemente sperimentata da Tecnica per la creazione di scarponi da sci alpino. La calzata è completamente personalizzabile in soli 20 minuti presso i nostri rivenditori specializzati.

Forge: la calzatura da Trekking più avanzata sul mercato, leggera, precisa ed altamente tecnologica, questa è probabilmente la scelta più popolare tra gli appassionati outdoor, Forge offre tutti gli accorgimenti tecnologici oltre al comfort, il look e la sensazione naturale data dalla pelle Nubuk. La tomaia è formata da un tessuto elastico sul collarino e sul collo del piede, che aumenta la flessibilità e rende più semplice indossare la calzatura, unitamente ad uno strato in pelle Nubuk, che si adatta in modo naturale agli inserti termoformabili durante il processo di personalizzazione.

FORGE viene venduta al prezzo di 239,00 € ed è disponibile in 3 colori nella versione uomo e 3 nella versione donna.

Testato a:
Dolomiti Paganella

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!

Ti piace sciare e sei curioso di provare sempre nuovi prodotti? Questo annuncio è per te!

Per il suo programma di indagini qualitative segrete presso una delle catene di noleggio sci più prestigiose in Italia, Outdoortest ricerca sciatrici/sciatori di ogni livello (anche principianti), purché motivati, precisi e… discreti, cui affidare il compito di svolgere un’esperienza di noleggio sci presso uno o più centri del marchio, realizzando un report di valutazione finale.

Scopri come partecipare qui