outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Tecnica Mach1 LV 130
Tecnica Mach1 LV 130

Tecnica Mach1 LV 130 scarpone da sci 2020

Bellissimo modello personalizzabile per sciare con un vero scarpone "su misura"

Sintesi

Lo scarpone da sci Tecnica Mach1 LV 130 è un modello da sci alpino per sciatori esperti. Grandi soddisfazioni su piste battute, sia in conduzione che in corto raggio.

Riccardo Stacchini, outdoor man.

Testato da:

Riccardo Stacchini

il 02/04/2019

91/100

Risultati

Accesso
Chiusura/regolazioni
Comfort
Grip battistrada
Reattività
Sensibilità
Termicità
Trasmissione movimenti
Voto totale 91
Dati test
Data inizio : 02/04/2019 Data fine : 02/04/2019
Campo test : Pampeago, Pista Agnello
Condizioni neve : Invernale e primaverile
Meteo : Soleggiato Temperatura aria : da -5° a +10°
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Escursione gambetto
Inclinazione gambetto 13 gradi, angolo di rampa 4,4 gradi
Flex
130
Linguetta
Posizionabile in altezza tramite velcro
Materiali
Polyester Shell
Peso (gr)
1995 gr. nella taglia 26.5
Scarpetta
Termoformabile, High Performance Full C.A.S. Liner
Sistema di chiusura/leve
4 leve con regolazione micrometrica, Full Contact Power Strap alto 45 mm.
Soletta
Semplice, sagomata sul tallone
Suola
Liscia con parti intercambiabili. Possibilità di inserire il sistema Gripwalk
Volume
Last 98 mm.

Le nostre valutazioni

Lo scarpone da sci alpino Tecnica Mach1 LV 130 è un bellissimo modello da sci alpino, appena sotto quello da gara “da negozio”. Semplice ma altrettanto accattivante nei colori: base arancione con dettagli in nero e alluminio. Lo scafo, visto da vicino, è molto curato: la plastiche sono alternate da opache a lucide, con alcune parti bucherellate per agevolare la termoformatura. La parte interna dello scafo rugosa/lucida è più dura, mentre la parte esterna rugosa/opaca è più morbida. Il sistema CAS (Custom Adaptive Shape) è presente sia sullo scafo che sulla scarpetta e può essere utilizzato in 4 modi diversi, anche tutti insieme, ovvero termoformatura nel forno, spingendo dall’interno con degli spessori riscaldati, fresando leggermente dall’interno e aggiungendo degli spessori adesivi nel caso si debbano diminuire i volumi interni.

L’aletta interna nera posta sul collo del piede è più morbida rispetto al resto per agevolare l’entrate del piede. Quattro i ganci a regolazione micrometrica, i due superiori posizionabili in tre fori diversi, in modo da adattarsi meglio alla grandezza della tibia. Lo strap superiore è posizionabile tramite velcro, alto e ben imbottito si aggancia con un uncino e si tensiona con una fibbia metallica. ll gambetto è fissato allo scafo inferiore tramite 2 viti: volendone aumentare la flessione si potrà eventualmente togliere una delle 2 viti. Presente la regolazione canting per regolare il gambetto seguendo la naturale conformazione laterale della tibia. La zeppa interna è anch’essa sagomabile ed è avvitata internamente allo scafo. La suola esterna è intercambiabile (una volta usurata) ed è possibile avvitare i due inserti Gripwalk nel caso in cui l’attacco adotti questo sistema (opzionale).

La scarpetta è anch’essa molto ben costruita. La struttura esterna è rigida e bucherellata, una volta termoformata insieme al resto dell’imbottitura interna si adatterà perfettamente al piede. Due asole poste anteriormente e posteriormente agevolano la calzata e il trasporto degli scarponi anche con una sola mano. Nelle asole che si trovano sui lati della scarpetta si possono inserire i laccetti nel caso si voglia serrare meglio. In questo caso dovremo ineserire prima la scarpetta e successivamente lo scafo. Il linguettone è ben strutturato, esternamente rinforzato in plastica rigida e regolabile in altezza tramite velcro in punta. La soletta è semplice ed ergonomica sulla parte posteriore.

Il test dello scarpone Tecnica Mach1 LV 130 è stato eseguito a Pempeago in concomitanza con i test del Pool Italia durante una bellissima giornata di sole di fine stagione, neve dura invernale al mattino e primaverile dalle 11 in avanti. In ombra la neve teneva molto bene, sul ripido è rimasta bella compatta, a tratti ghiacciata.

Comodi fin da subito, stringendoli maggiormente a partire dalla seconda discesa sento una pressione fastidiosa sul collo del piede. E’ bene termoformare sia scarpetta che scafo in modo che si adatti al proprio piede in modo perfetto. Lo spazio sulle dita è perfetto e permette di muoverle senza che si sentano costrette. Il tallone è ben saldo in posizione, sale appena alla flessione della tibia durante le massime pressioni sul gambetto. Ottimo in conduzione veloce, il gambetto non cede mai e la trasmissione degli impulsi è immediata. Nel corto raggio è rapido e preciso, ma sul ripido con neve dura devo restare sempre centrale per evitare di farmi sorprendere arretrato: in questo caso il gambetto cede in modo leggero posteriormente.

Nel complesso un bellissimo scarpone ben strutturato e con tantissime regolazioni, a partire dalle molteplici termoformature possibili, sia su scafo che scarpetta. Molto simile ad uno scarpone da gara, soprattutto per quanto riguarda la sensibilità e la trasmissione dei movimenti.

I punti di forza sono la personalizzazione, la comodità immediata, la struttura, la tenuta e la risposta in tutti gli archi. I punti di debolezza sono gli spazi interni (ma una volta termoformati scafo e scarpetta lo scarpone sarà perfetto) e il sistema booster (anche in questo caso basterà ricordarsi di non sganciare il gancio ad uncino dalla fibbia a molla altrimenti si rischia di perderlo).

 

 

LEGGI TUTTO
Il lato posteriore della scarpetta dello scarpone Tecnica Mach1 LV 130 Panoramica di scafo e scarpetta dello scarpone Tecnica Mach1 LV 130 Dettaglio del booster dello scarpone Tecnica Mach1 LV 130 La scarpetta dello scarpone Tecnica Mach1 LV 130 Dettaglio delle alette dello scafo del Tecnica Mach1 LV 130 Lo scarpone Tecnica Mach1 LV 130 Lo scarpone Tecnica Mach1 LV 130 in pista Lo scarpone Tecnica Mach1 LV 130 in azione

Destinazione e consigli d'uso

Tecnica Mach1 LV 130 nasce come scarpone da sci per esperti, appena sotto il modello da gara. Consigliato per i bravi sciatori esperti e per i maestri di sci. Sconsigliato l’utilizzo ai principianti e agli sciatori di livello intermedio. Ottimo prodotto da usare su piste battute e su tutti gli archi, sia in conduzione veloce che in corto raggio su piste ripide.

Consiglio di termoformare sia scafo che scarpetta fin da subito in modo da plasmare lo scarpone perfettamente per il proprio piede.

Riguardo allo strap superiore consiglio di non lasciare mai la fibbia metallica dentro l’asola sganciandola dalla leva a molla in quanto si rischierebbe di perderla facilmente. Il suo uso corretto è quello di allentare la leva a molla per estrarre l’uncino dall’asola, pronto per essere reinserito per il tensionamento del booster.

LEGGI TUTTO
Marca Tecnica
Modello: Mach1 LV 130
Attività: Sci alpino
Utilizzatore:

Esperto

 

Professionista

 
Anno: 2020

Dice l'azienda

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Made by

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!

Ti piace sciare e sei curioso di provare sempre nuovi prodotti?
Questo annuncio è per te!

Per il suo programma di indagini qualitative segrete presso una delle catene di noleggio sci più prestigiose in Italia, Outdoortest ricerca sciatrici/sciatori di ogni livello (anche principianti), purché motivati, precisi e… discreti, cui affidare il compito di svolgere un’esperienza di noleggio sci presso uno o più centri del marchio, realizzando un report di valutazione finale.

Scopri come partecipare qui