GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
TOF Fiere di Parma
OUTDOORTEST

Noleggio sci: attenzione alla preparazione dei materiali

Sci e snowboard ben preparati ai fini della sicurezza

Che siate alle prime armi o veterani, che stiate utilizzando un prodotto di alta gamma o della stagione passata, la preparazione di sci e snowboard rimane una questione fondamentale per tutti. È tra i primi doveri dei noleggi effettuare la giusta manutenzione sull’attrezzatura ai fini della sicurezza di chi la utilizzerà. Ce lo ha spiegato bene Kurt Ladstätter, direttore della famosa catena di noleggio Rent and Go.

“È fondamentale che il cliente faccia attenzione al prodotto che gli viene consegnato dal noleggiatore. Bisogna sempre porre attenzione alla preparazione di Sci e snowboard: mi riferisco a lamine, soletta e sciolina. Gli indicatori più facili da notare sono le lamine, che naturalmente non devono essere arrugginite, ma non basta, devono anche essere ‘fatte’. Questo è un punto su cui noi insistiamo molto e su cui cerchiamo di sensibilizzare il cliente per una questione di sicurezza.

I freni dello sciatore infatti sono le lamine. Con una lamina fatta bene si riesce a controllare lo sci, diversamente si corre un grande rischio. In tanti pensano che uno sci preparato serva solo allo sciatore evoluto per andare più forte, ma non è affatto così: è un requisito di sicurezza che vale ancora di più per il principiante che ha già le sue difficoltà a imparare a gestire l’attrezzo e che deve poter contare quindi su uno sci che faccia bene il suo lavoro. L’esperto infatti ha le capacità tecniche che gli permettono di gestire anche uno sci non in buone condizioni, per un principiante invece è un ulteriore problema per la sua sicurezza.

Più sicurezza per più divertimento con una buona preparazione di sci

In questo senso la responsabilità dei noleggi nei confronti di chi si sta avvicinando al mondo dello sci è fondamentale. Un buono sci e una buona tavola da snowboard ai piedi di una persona agli esordi aumentano le probabilità del suo divertimento, e quindi possono invogliarlo nel futuro a tornare a sciare. Bisogna che gli venga fornito lo scarpone giusto, che non gli faccia male, lo sci giusto, in modo che si diverta e non abbandoni questo sport. Se le prime esperienze sono invece negative è chiaro che avremo meno possibilità di vederlo tornare in pista e in Europa e in America il mercato non si può permettere di perdere nessuno sciatore acquisito o prossimo”.

 


Potrebbero interessarti anche

Potrebbero interessarti questi prodotti

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!