outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
CAMP Geko Ice Pro front
CAMP Geko Ice Pro front
CAMP Geko Ice Pro front
CAMP Geko Ice Pro front

Camp Geko Ice Pro guanto da ghiaccio e drytooling 2020

Grip eccezionale e tanta sensibilità per gli utilizzi più tecnici

Sintesi

Un bellissimo guanto tecnico, caldo nonostante la leggerezza, con elevato grip per una presa sicura su piccozze e attrezzi da progressione, sia su ghiaccio che su misto. Caratteristiche essenziali per affrontare in sicurezza passaggi sia semplici che impegnativi.

COMPRA ORA
Riccardo Stacchini, outdoor man.

Testato da:

Riccardo Stacchini

il 04/10/2019 a Dolomiti Paganella

94/100

Risultati

Accesso
Chiusura/regolazioni
Comfort in azione
Grip
Impermeabilità
Protezione
Sensibilità
Termicità
Traspirabilità
Voto totale 94
Dati test
Data inizio : 04/10/2019 Data fine : 07/03/2020
Campo test : Trekking sulla Paganella, alpinismo sul Monfalcon di Cimoliana, cascate di ghiaccio a Pontresina
Condizioni neve : Neve fresca, trasformata e ghiaccio
Descrizione terreno : Sentieri battuti e tracce di sentieri su terra, erba, radici e rocce. Via di terzo grado sulle Dolomiti Friulane. Cascate di ghiaccio.
Meteo : Da soleggiato a nuvoloso Temperatura aria : Da -10° a +15°
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Peso (gr)
130gr. al paio (taglia L)
Taglie
Dalla S alla XXXL
Materiale
Pelle Pittards Armortan® e sintetico
Imbottitura
PrimaLoft Gold
Membrana
Dryzone

Le nostre valutazioni

Camp Geko Ice Pro è un guanto tecnico nato per l’alpinismo e le cascate di ghiaccio. Semplice a prima vista ma estremamente rifinito nei dettagli. Non passa tanto tempo per capire la qualità di costruzione e la bontà dei materiali utilizzati per questo guanto. Bellissimo!

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Dorso nero e palmo grigio chiaro, abbinati al giallo fluo del logo Camp. Il dorso è in tessuto in poliestere leggermente elasticizzato, stessa cosa per la parte esterna del pollice. Il palmo è in pelle di capra marcato Pittards con inserti in polimeri per aumentare il grip all’impugnatura; al tatto la sensazione è quella di pelle leggermente unta. Indice e pollice sono in pelle nera sensibili al touch screen.

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Il polsino è in neoprene rivestito, la linguetta a velcro permette di regolare il guanto sul polso. Imbottitura in Primaloft Gold, garanzia di calore abbinato a traspirabilità e leggerezza. La membrana interna è Dry Zone, impermeabile e traspirante.

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Sulla circonferenza del polsino troviamo una grande asola per aiutare l’inserimento della mano e una piccola asola sul dito medio per aiutare l’estrazione del guanto e per appenderlo favorendo l’asciugatura. L’elastico da inserire nel polso evita di perdere il guanto in parete. Una piccola clip a molla è posizionata in entrambi i guanti per accoppiarli quando non vengono indossati.

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Ho utilizzato i guanti Camp Geko Ice Pro in diverse occasioni. La prima è stata in ottobre durante un trekking di avvicinamento sulle Dolomiti Friulane, paesaggio bellissimo poco frequentato. Ho passato una notte in bivacco insieme a 2 amici e il mattino seguente siamo saliti sul Monfalcon di Cimoliana.

I guanti mi sono stati utili al mattino presto con l’utilizzo dei bastoncini, la temperatura era sotto zero. Leggeri ma ben imbottiti hanno perfettamente svolto il loro dovere. Le dita preformate e la pelle sul palmo hanno facilitato il grip sulla manopola del bastoncino.

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Un diverso utilizzo invece a Pontresina, in Svizzera. In questo caso ho testato il guanto nel vero ambiente per cui è stato creato, ovvero le cascate di ghiaccio artificiali che si trovano dentro un canyon dove scorre un torrente al di sotto della neve di precipitazione. Il posto è bellissimo, ben illuminato e con avvicinamento zero. Una palestra relativamente facile che si può utilizzare liberamente anche se gestita dalle guide alpine di Pontresina.

Il tempo era sereno, a fine febbraio alle 17 la temperatura era vicina allo zero. Mi sono coperto tanto, troppo, di solito in questo buco è un freezer, ma quel giorno no, era relativamente caldo (ho fatto sicura a mani nude…).

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Facile e rapido l’indossaggio del guanto con l’utilizzo dell’asola posta sul polsino, utilissima soprattutto per inserire la seconda mano quando nella prima abbiamo già il guanto. Si toglie e si reinserisce facilmente anche con la mano bagnata o sudata.

Il velcro permette di serrare il guanto sul polso evitando che neve e acqua di scioglimento entri al suo interno. L’imbottitura in Primaloft non si sovrappone e le dita entrano sempre bene. Il guanto è caldo e la membrana Dryzone svolge perfettamente il suo compito di impermeabilità, la traspirazione è invece limitata a causa della inusuale temperatura di questa giornata.

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Il grip è eccezionale, la pelle posta sul palmo della mano ha un’ottima tenuta sulla picca. Non ho mai rischiato che l’impugnatura scivolasse nonostante le cascate fossero coperte da uno strato di nevischio precipitato nei giorni precedenti.

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

La pelle tende a bagnarsi esternamente e ci mette un pò ad asciugarsi in casa, mentre il dorso in tessuto sintetico elasticizzato non è umido e si asciuga molto velocemente. L’interno sudato si asciuga in circa 6 ore, a casa lontano dal termosifone.

Camp Geko Ice Pro
Camp Geko Ice Pro

Destinazione e consigli d'uso

Camp Geko Ice Pro è un bellissimo prodotto dedicato agli amanti dei dettagli tecnici. Nasce per le cascate di ghiaccio e per l’alpinismo tecnico e l’obiettivo è sicuramente centrato da parte di Camp. Ottimo anche per altri utilizzi, quali scialpinismo, ciaspolate, trekking. Un guanto affidabile per il quale è stata posta tanta attenzione ai materiali utilizzati e ai dettagli di costruzione.

Consigli di asciugatura: è importante posizionare il guanto lontano da fonti di calore che seccherebbero inevitabilmente la pelle diminuendo le ottime caratteristiche di morbidezza e grip. Sarebbe bene non lavare il guanto, soprattutto in lavatrice, ne asciugarlo in asciugatrice ne stirarlo. Eventualmente lavarlo a mano con pochissimo detersivo delicato senza mai usare ammorbidenti. Lasciarlo poi asciugare in ambiente ventilato lontano da fonti di calore.

LEGGI TUTTO
Marca Camp Cassin
Modello: Geko Ice Pro
Attività: Arrampicata su ghiaccio, drytooling e alpinismo tecnico
Utilizzatore:

Esperto

 

Professionista

 

In evoluzione

 
Anno: 2020

Dice l'azienda

CAMP Geko Ice Pro è un guanto innovativo che garantisce un grip eccezionale sulle piccozze. È quindi perfetto per le cascate di ghiaccio, il dry-tooling e l’alpinismo tecnico. L’eccellente presa sugli attrezzi è assicurata dagli inserti in Pittards Armortan® sul palmo e sulle dita. Questa pelle speciale è caratterizzata da un trattamento che le conferisce un’aderenza superiore in ogni condizione ambientale, una notevole resistenza e la rende impermeabile. Le prestazioni del Geko Ice Pro sono incrementate dalle dita preformate a vantaggio della sensibilità. La protezione dal freddo e dall’umidità è garantita dall’imbottitura in PrimaLoft® Gold sul dorso e dalla membrana impermeabile DRYZONE®. Disponibile in 6 taglie dalla S alla XXXL. Peso al paio: 130 g (taglia L)

Testato a:
Dolomiti Paganella

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Made by

Pin It on Pinterest