outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX

Meindl Litepeak Pro GTX scarpone da trekking 2022/23

Scarpone da trekking ben strutturato nonostante la leggerezza e la grande comodità

Sintesi

I Meindl Litepeak Pro GTX  sono scarponi perfettamente costruiti per trekking in quota su terreno tecnico e impegnativo. Estremamente comodi ed affidabili danno il meglio di se in ambiente invernale o estivo in quota. Utilizzabili anche occasionalmente con ramponi semiautomatici.

Riccardo Stacchini, decano dei test di Outdoortest.it

87/100

Risultati

Calzata
Comfort
Efficacia della rullata
Grip battistrada
Protezione
Sensibilità suola
Stabilità in cammino
Termicità
Traspirabilità
Impermeabilità
Voto totale 87
Dati test
Data inizio : 06/04/2022 Data fine : 30/04/2022
Campo test : Sentieri nel comprensorio di Santa Caterina Valfurva, Alpinismo sul Corno Grande del Gran Sasso d'Italia
Condizioni neve : Neve invernale e trasformata, ghiaccio e misto nei canali in ombra
Descrizione terreno : Sentieri in sterrato, erba e roccia
Meteo : Da soleggiato a variabile Temperatura aria : Da -2° a +15° Luogo : Santa Caterina Valfurva e Gran Sasso d'Italia

Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Allacciatura
Classica con laccetti cavi, Sistema Variofix
Battistrada
Vibram® Alpin Rigid rubber grip sole
Compatibilità ramponi
Semiautomatici
Misure disponibili
6 | 6.5 | 7 | 7.5 | 8 | 8.5 | 9 | 9.5 | 10 | 10.5 | 11 | 11.5 | 12
Misure testata
8 (42)
Tomaia
Pelle scamosciata e tessuto sintetico
Soletta
AIR-ACTIVE® Soft Print drysole
Peso
650 g (mezzo paio)
Materiale
Gore-tex

Le nostre valutazioni

Meindl Litepeak Pro GTX viene descritto dalla ditta tedesca come uno scarpone da trekking leggero, stabile e molto confortevole. La versione con la tomaia gialla intensa balza all'occhio per il suo colore vivace.

Ha una bella linea, appare solida e ben protetta lateralmente. Prendendola in mano per osservarla nei vari dettagli stupisce per la leggerezza. La prima impressione è di un bellissimo prodotto ben costruito.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX vista laterale
 

Passiamo ora alla descrizione dettagliata delle parti che compongo il Meindl Litepeak Pro GTX. La tomaia è in pelle scamosciata sulla quale è stato impresso a caldo un largo reticolo.

Sulla caviglia il reticolo è colorato in nero con l'aggiunta del logo Meindl. Il perimetro inferiore è gommato con applicazione a colla nei 3/4 anteriori, mentre sul tallone la protezione è in tessuto sintetico cucito alla tomaia.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX dettaglio protezione anteriore
 

Sulla parte posteriore del Meindl Litepeak Pro GTX è stato integrato il Sistema Variofix: il supporto in plastica cucito sulla tomaia mantiene in sede il sottile cavetto in acciaio che parte dai due lati inferiori del tallone per collegarsi alla parte alta e posteriore del tallone stesso, dopo aver effettuato due asole ai lati del collo del piede.

La tensione del cavetto, che permette di fasciare il tallone per aumentarne la stabilità, avviene in questi due punti tramite il normale serraggio dell'allacciatura dello scarpone.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX dettaglio Variofix
 

L'allacciatura del Meindl Litepeak Pro GTX è composta da 11 passanti: partendo dal basso abbiamo un primo occhiello metallico, 5 passanti in tessuto, 1 passante metallico con il sistema bloccante del laccetto, 1 gancio che permette la tensione del Sistema Variofix e infine sulla parte superiore 3 ganci metallici. I laccetti sono cavi internamente.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX vista anteriore
 

La linguetta del Meindl Litepeak Pro GTX è ben imbottita, la parte esterna è in tessuto sintetico retato con la parte superiore in pelle scamosciata.

Sulla parte centrale  della linguetta si trova un gancio attraverso il quale passano i laccetti, utile per mantenere in sede il linguettone durante l'utilizzo.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX dettaglio linguetta
 

Il collare è ben sagomato, costruito con il medesimo tessuto presente sul linguettone. Per l'apice posteriore e per la parte interna è stato utilizzato un tessuto più morbido.

Sulla parte posteriore del Meindl Litepeak Pro GTX , all'esterno, è presente un'asola in tessuto utile per il trasporto (agganciato ad un moschettone) ma non utilizzabile per agevolare la calzata dato che è posizionato al di sotto del collare.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX vista posteriore
 

L'intersuola del Meindl Litepeak Pro GTX è in poliuretano ed è presente lungo tutta la pianta del piede. Fra il battistrada e l'intersuola è stato inserito un sottilissimo strato in Eva per aumentare l'effetto ammortizzante.

Nella parte posteriore è stato inserito un rinforzo rigido in plastica gialla per l'aggancio dei ramponi semiautomatici. Il battistrada in Vibram è ben scolpito con tacchetti di grandi dimensioni e ben distanziati. La parte anteriore sale verso l'alto sormontando la protezione gommata presente sul perimetro della calzatura.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX dettaglio battistrada
 

L'interno delMeindl Litepeak Pro GTX è ben imbottito, sagomato sul tallone ma non sui malleoli. La membrana in Gore-tex inserita all'interno termina superiormente appena sotto la parte sommitale del collare.

La soletta "Air Active Vildona Drysole" è spessa e ben sagomata sul tallone. E' composta da uno strato superiore in schiuma (Soft Print Foam) accoppiato alla parte felpata inferiore (Vildona Drysole) senza l'utilizzo di adesivi in modo da favorire il passaggio del sudore dal piede verso l'esterno.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX dettaglio solette
 

Ho utilizzato lo scarpone Meindl Litepeak Pro GTX durante 3 giornate di inizio aprile lungo i sentieri di Santa Caterina Valfurva, passando dal fondo sterrato ai percorsi innevati nei pressi del Rifugio Sunny Vally a 2.600 metri di quota. La temperatura passava dai -2° ai +8°, il meteo era soleggiato a tratti variabile.

La calzata è semplice e rapida, il piede scivola perfettamente all'interno in modo naturale e la sensazione di comfort è immediata. L'atto dell'allacciatura si divide in due parti: la tensione della parte inferiore è facile e scorrevole nonostante i passanti siano in tessuto (pensavo che creassero maggior attrito sui laccetti), successivamente i 2 ganci a blocco automatico mantengono la tensione dei laccetti anche rilasciandone la presa.

Per la parte superiore occorre effettuare i singoli passaggi attraverso i ganci metallici avendo l'accortezza di tirare bene i laccetti ad ogni incrocio, soprattutto quello dedicato al Sistema Variofix.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX trekking su neve a S.Caterina Valfurva in trekking invernale
 

Estremamente confortevoli, i Meindl Litepeak Pro GTX fasciano benissimo il piede senza alcun punto fastidioso. Il passo è facilitato dalla punta leggermente rialzata che innesca la rullata ancor prima di flettere il metatarso.

Anche la parte finale del passo è agevolata dalla sezione posteriore del collare che flette con facilità. In salita ripida la massima flessione della caviglia non crea intralcio con le pieghe della tomaia, anche per merito della linguetta che resta sempre in sede.

Durante l'utilizzo i laccetti non si sono mai allentati ne sciolti, i laccetti cavi internamente sono i migliori sotto questo aspetto. La tenuta del battistrada è buonissima, sia su terreno che su neve. Essendo molto imbottite la termicità è stata perfetta su neve invernale.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX trekking su neve
 

Un secondo utilizzo, dei Meindl Litepeak Pro GTX è avvenuto durante un percorso alpinistico di 2 giorni sul Gran Sasso a fine aprile. Sono partito insieme a Massimo, mio compagno di cordata, da Campo Imperatore in avvicinamento alla via del giorno successivo per dormire al Bivacco Bafile.

Il giorno successivo abbiamo salito il canale Donnini Acitelli su misto di neve e roccia fino alla Vetta Centrale del Corno Grande, scesi e risaliti per la Vetta Orientale, scesi sul Ghiacciaio del Calderone e risaliti sulla Vetta Occidentale del Corno Grande per scendere infine a Campo Imperatore. Un bellissimo giro, lungo e impegnativo che ha messo alla prova sia il fisico che gli scarponi.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX sul Gran Sasso
 

L'avvicinamento è iniziato su terra e roccia, per passare abbastanza velocemente su neve. In entrambi i casi la tenuta del battistrada dei Meindl Litepeak Pro GTX è stata eccellente, inizialmente ho sofferto un po' il caldo ma poi la neve ha migliorato la condizione interna dello scarpone.

Nella seconda parte dell'avvicinamento e per tutta la giornata successiva ho usato i ramponi semiautomatici, anche sui tratti di misto in arrampicata.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX sul gransasso in sosta
 

Con i ramponi il feeling dei Meindl Litepeak Pro GTX è stato inferiore. L'intersuola flette troppo facendo calare la sensazione di affidabilità nei tratti più impegnativi. In questi scenari sono abituato ad usare maggiormente scarponi più rigidi con ramponi automatici in cui la differenza in termini di tenuta e stabilità è rilevante.

Un'ulteriore aggravante con l'utilizzo dei ramponi è il tacco più largo sul battistrada rispetto alla parte superiore, più stabile per camminare ma di intralcio con i ramponi. Il tacco fatica ad entrare nella sede posteriore dei ramponi e durante l'utilizzo esce ripetutamente nonostante li avessi regolati più stretti possibile. Comunque non si sono mai sganciati accidentalmente rimanendo sempre ben saldi e stabili sugli scarponi.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX dettaglio tacco con ramponi
 

A metà giornata la neve ha iniziato a mollare considerevolmente e la tomaia dello scarpone ha iniziato a bagnarsi come se non avesse mai avuto il trattamento DWR. A fine giornata le calze erano leggermente bagnate, sia a causa dell'innalzamento della temperatura, e quindi del sudore, sia a causa della tomaia dei Meindl Litepeak Pro GTX estremamente imbevuta.

Nonostante ciò il piede è sempre rimasto ben comodo e fasciato, non ho riscontrato alcun punto fastidioso. Perfette sotto questo punto di vista ma in conclusione molto meglio senza l'utilizzo dei ramponi, soprattutto su terreno tecnico e accidentato.

 
Meindl Litepeak Pro GTX
Meindl Litepeak Pro GTX con i ramponi
 

Destinazione e consigli d'uso

Meindl Litepeak Pro GTX nascono per il trekking. Essendo ben strutturate (nonostante la leggerezza), ben imbottite e con una importante protezione gommata perimetrale il loro campo d'azione ottimale è sicuramente il terreno tecnico: il piede resta perfettamente al suo posto, anche per merito del Sistema Variofix. Il collare avvolgente e ben strutturato protegge la caviglia dalle possibili distorsioni.

Perfette nei tratti scoscesi e dissestati sia in salita che in discesa, anche con la presenza di ghiaioni in cui si potrà mollare il freno per scendere con passo deciso sul tallone e gamba tesa, galleggiando sui sassetti che scendono insieme al piede durante il passo. Divertentissimo se ci si sente in grado di farlo (oltretutto si risparmia tempo e fatica in discesa, soprattutto in caso di fuga per maltempo).

Dedicate quindi ad Alte Vie da effettuarsi in più giornate o comunque percorsi impegnativi in giornata. Ottime anche su neve entro i 3.000 metri di quota. Per altitudini superiori, e soprattutto abbinate all'utilizzo con i ramponi, preferirei altri modelli più tecnici o con suola rigida predisposta per ramponi automatici per i motivi indicati nella review.

Non adatti a bassa quota, soprattutto in estate, a causa del calore che svilupperebbe il piede. Consiglio di trattare la tomaia con uno spray idrorepellente DWR per evitare che si imbeva troppo durante forti piogge o lunga permanenza su neve primaverile bagnata.

LEGGI TUTTO
Marca Meindl
Ingrediente Gore-Tex® - Vibram suole tecniche -
Modello: Litepeak Pro GTX
Attività: Trekking e alpinismo
Utilizzatore:

Intermedio

 

In evoluzione

 

Esperto

 
Anno: 2022
Prezzo: 290 €
Tecnologie
Il logo Vibram

Dice l'azienda

Meindl Litepeak Pro GTX è una scarpa da trekking leggera, stabile e molto confortevole. Dotata del sistema Variofix per una migliore tenuta del collo del piede e del tallone. Allacciatura prolungata che permette alla scarpa di adattarsi perfettamente al piede.

Suola con predisposizione per ramponi con attacco semiautomatico.

Il sistema di allacciatura Variofix® garantisce una vestibilità perfetta; affermato ormai da anni, continua a migliorarsi. Nell‘area del tallone il sistema Variofix® aderisce perfettamente, garantendo un fissaggio ottimale. Lo “Speed wire” libero in fase di allacciatura fascia il tallone in modo uniforme, garantendone la massima stabilità.

Testato a:
Santa Caterina Valfurva

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Campeggio invernale

Consigli pratici per rendere più confortevole il campeggio invernale: attrezzatura necessaria e come stare al caldo

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest