outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Zaino Millet Ubic 40L in versione unisex
Zaino Millet Ubic 40L in versione unisex
Zaino Millet Ubic 40L in versione femminile, con schienale accorciato
Zaino Millet Ubic 40L in versione femminile, con schienale accorciato
Vista del sistema di trasporto dello zaino Millet Ubic 40
Vista del sistema di trasporto dello zaino Millet Ubic 40
Un particolare dell'imbottitura in gomma dello zaino Millet Ubic 40
Un particolare dell'imbottitura in gomma dello zaino Millet Ubic 40
In primo piano la fascia lombare imbottita dello zaino Millet Ubic 40
In primo piano la fascia lombare imbottita dello zaino Millet Ubic 40
Vista posteriore dello zaino Millet Ubic 40
Vista posteriore dello zaino Millet Ubic 40
Illustrazione del sistema Variloop dello zaino Millet Ubic 40, nel risvolto interno del cappuccio
Illustrazione del sistema Variloop dello zaino Millet Ubic 40, nel risvolto interno del cappuccio
Il telo anti pioggia dello zaino Millet Ubic 40 è contenuto nella tasca superiore del cappuccio e affrancato con una cinghia con gancio
Il telo anti pioggia dello zaino Millet Ubic 40 è contenuto nella tasca superiore del cappuccio e affrancato con una cinghia con gancio

Millet Ubic 40 litri zaino escursionismo 2019

Semplice, leggero e funzionale, offre la massima libertà di movimento. Tasche e agganci esterni assicurano il trasporto di qualsiasi materiale

Sintesi

La sapienza del marchio francese si è concentrata in questo zaino che sa coniugare forme semplici e classiche a soluzioni tecnologiche d’avanguardia. La scelta dei materiali, la dislocazione di vani e tasche, l’arricchimento con molteplici punti di aggancio dei materiali, sono i punti di forza di un prodotto che saprà soddisfare i veri camminatori intensivi che sulle spalle vogliono l’essenziale e nulla di superfluo.

Alfredo Tradati, test manager Outdoortest

Testato da:

Alfredo Tradati

il 01/06/2019

96/100

Risultati

Caricamento
Comfort in azione
Sistema di trasporto
Peso
Spazi interni
Stabilità in cammino
Voto totale 96
Dati test
Data inizio : 01/06/2019
Campo test : Val Codera (So)
Descrizione terreno : vario, fondo regolare, sterrato accidentato, dislivelli, pietre, rocce, erba
Meteo : soleggiato Temperatura aria : 10/25°C
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Capacità
40 litri
Peso (gr)
1230
Sistema di trasporto
versione uomo: h. 46 cm.; versione donna: h. 40 cm.
Anelli portamateriali
Variloop System ™ compatibile con il trasporto di tutte le attrezzature da campo e alpino
Tasche
tasca frontale elastica con cerniera / tasca laterale elasticizzata / con cerniera, tasca laterale a soffietto / 2 tasche con zip
Sistema idratazione
compatibile con tutte le sacche idriche commercio
Forma
alpina, compatta e aerodinamica
Comparti interni
comparto inferiore portapacchi con cerniera e separatore interno
Particolarità
cinghie ergonomiche, cinghie di regolazione del carico, cinturino dello sterno, cinghie di appoggio delle mani. comoda cintura alla vita con tasca con zip


TESTATO IN VAL CODERA, DOVE LA NATURA VIVE

Le nostre valutazioni

Millet Ubic 40 è uno zaino da escursionismo 4 stagioni, avendo tra i suoi accessori anche le cinghie destinate al trasporto degli sci d’alpinismo. Il nostro test, però, si è svolto in chiave primaverile/estiva, con un occhio attento alle attività di trekking, escursionismo in genere ma anche di speed hiking, camminata veloce e di prestazione su distanze medie con forti dislivelli.

Già alla prima analisi ci accorgiamo che si tratta di uno zaino super-dotato, con vani interni calibrati, aperture di facile accesso, tasche capienti e posizionate strategicamente, sistemi di aggancio esterno modulabili e pratici. Difficile pensare a qualcosa che manchi. Desta interesse il comparto inferiore, un vano separato dal restante volume con una apposito “diaframma” in tessuto e zip perimetrale, accessibile direttamente mediante l’apposita zip (anch’essa lungo il perimetro), pensato per stivare scarpe, materiale umido o bagnato, insomma tutto ciò che intendiamo mantenere rigorosamente separato dal resto.

Sulla parte frontale dello zaino Millet Ubic 40 troviamo una tasca in rete di medie dimensioni con zip di chiusura, nella quale è facile riporre cartine e in ogni caso oggetti perlopiù di poco spessore.

Sul lato destro troviamo un lungo tascone verticale dotato di cerniera e un soffietto in tessuto che, in presenza di materiale particolarmente ingombrante da riporre, consente di guadagnare spazio in abbondanza. Qui può trovare agilmente posto la borraccia, oppure indumenti di pronto impiego, come gusci anti-pioggia o termici.

Superiormente troviamo un cappuccio sagomato, di grandi dimensioni, con una tasca esterna molto capiente (nella quale già trova alloggio il telo anti-pioggia, affrancato con una fettuccia e gancio in plastica) ed una interna ideale per riporre materiale delicato e prezioso, entrambe chiuse con zip YKK con cremagliera fine (interna) e media (esterna).

Sotto il cappuccio dello zaino Millet Ubic 40 si apre un’ampio accesso (26 cm. diametro) al vano interno, regolato con un tirante in tessuto a scorrimento e meccanismo di blocco/sblocco in plastica di facile manovrabilità anche con i guanti. Inserire o estrarre materiale è un’operazione facilissima, senza alcun ostacolo.

Esternamente si trova il sistema Variloop, una serie di fettucce regolabili e riposizionabili in modo tale da poter affrancare ogni tipo di attrezzatura (materassino, sacco letto, sci, bastoni da trekking, casco, piccozza, …). Le istruzioni per poter sfruttare il sistema sono stampate sulla faccia interna del cappuccio superiore.

Il sistema di trasporto (schienale, spallacci, cintura lombare) cattura rapidamente l’attenzione. La zona a contatto con il dorso è costituita da una imbottitura in schiuma di gomma (Foam Lighter Back) dello spessore di 0,5 cm. forata simmetricamente per alleggerimento e traspirazione. Il materiale ha una buona resilienza e presenta il giusto grado di consistenza, né troppo rigido né, soprattutto, troppo morbido. A ricoprire il tutto, una rete a trama molto fine con il compito di creare ulteriore intercapedine per il passaggio dell’aria e la dispersione del sudore. In basso, nella zona propriamente lombare, troviamo due inserti imbottiti verticali, ai lati della colonna, da cui dipartono i terminali della cintura lombare, anch’essi imbottiti, con l’evidente compito di assumere su di sé la gran parte del carico e distribuirlo sulle anche. Una volta indossato, il Millet Ubic 40 aderisce perfettamente al corpo e, chiusi cintura lombare e tirante al petto (regolabile in altezza grazie allo scorrimento su binari), otteniamo un sistema unico tra busto e zaino, senza sbilanciamenti di sorta.

Lo zaino, in quest’occasione è stato caricato con un peso medio, 6/7 kg., così come si conviene per un’uscita lunga ma giornaliera. Durante tutto il corso dell’escursione, indipendentemente dalla pendenza e dalle difficoltà del terreno, abbiamo molto apprezzato la totale stabilità del modello, anche senza aver agito inizialmente sul serraggio totale delle cinture; si tratta proprio della conformazione degli spallacci, sagomati (pre-formati) in modo tale da assecondare l’anatomia e la biomeccanica di spalle e schiena, e del dorso che, grazie a spessori contenuti del materiale ammortizzante riesce a mantenere il baricentro del carico molto aderente al corpo, evitando disequilibri nocivi. Molto piacevole è risultata la sensazione di appoggio degli spallaci alle spalle: hanno una certa larghezza e una imbottitura poco spessa ma molto confortevole. Il tessuto traforato che li riveste assicura un buon clima, con un veloce trasferimento del sudore. Molto apprezzate le due grosse asole anteriori in tessuto che consentono di affrancare (anche inserire) le mani durante le fasi di cammino lungo su terreno facile e uniforme, dove non vengono utilizzati i bastoni, ottenendo così maggiore comfort alle braccia, e anche uno “scarico” circolatorio.

Internamente allo zaino Millet Ubic 40 troviamo una tasca di alloggio della sacca idrica e conseguente foro di passaggio del tubo verso lo spallaccio destro. Volendo usare una borraccia, invece, ed è questo l’unico neo che abbiamo trovato nel prodotto, non vi sono alloggiamenti esterni che diano la possibilità di essere raggiunti in cammino, né la tasca verticale destra, né la tasca in rete a sinistra troppo alta per la funzione. Non resta quindi che fermarsi e togliere lo zaino il che, delle volte, può essere una valida scusa per riposarsi.

LEGGI TUTTO

Destinazione e consigli d'uso

Millet Ubic 40 potremmo definirlo lo zaino per tutti. Infatti ha dimostrato un carattere davvero aperto, pronto ad assecondare gli utilizzi più diversificati. I suoi potenziali utenti spaziano dalla Guida alpina o l’Accompagnatore professionale fino al camminatore occasionale che ama portarsi appresso tutto l’occorrente per un pic-nic nel bosco, passando per i veri trekker intensivi impegnati in avventure di più giorni, anche in autonomia e gli hikersgiornalieri” che puntano però a prestazioni di tutto rispetto, per distanze, dislivelli e tempi di percorrenza.

Ognuno di questi soggetti potrà sfruttare appieno le qualità del Millet Ubic 40 ed in particolare la sua versatilità. La leggerezza soddisferà particolarmente il camminatore veloce; il comfort totale sarà gradito ai passeggiatori più contemplativi; i numerosi punti di aggancio risponderanno alle esigenze dei più tecnici tra gli utenti. Insomma, un jolly per tutte le attività e le situazioni.

LEGGI TUTTO
Marca Millet
Modello:Ubic 40L
Attività:Escursionismo
Utilizzatore:

Intermedio

 

Esperto

 
Anno:2019
Prezzo:159.95 €

Dice l'azienda

Leggero e funzionale offre la massima libertà di movimento. E’ dotato di molteplici tashe in mesh, accesso facilitato superiore e ampia zip posta in basso. Il sistema Variloop consentirà poi di fissare all’esterno dello zaino qualsiasi tipo di attrezzatura. Disponibile sia nella versione da uomo che da donna, quest’ultima con schienale specifico più corto.

Ubic 40 è un bestseller di Millet: adatto a tutte le stagioni e alla maggior parte delle attività di montagna. E’ uno zaino da trekking di media capacità progettato per gli appassionati di outdoor e costruito per gli ambienti montani, escursioni alpine, trekking e passeggiate. È stato ridisegnato con caratteristiche minimaliste e ancora più adattabilità alle attività in montagna e non.

Le cinghie porta materiale sono retrattili, le tasche frontali e laterali elasticizzate sono ergonomiche e poco ingombranti, gli spallacci sono imbottiti ma lisci e il pannello posteriore offre comfort con un’area di contatto morbida, traspirabilità migliorata e prestazioni ad alto assorbimento del sudore.

Il sistema Variloop si adatta al trasporto di qualsiasi attrezzatura, semplicemente impostando i loop e la fibbia in modo diverso per agganciare i tuoi bastoni, il tappetino o il sacco a pelo. Tutte le funzioni utilizzano specifiche tecnologie per ottenere leggerezza, comfort e minimalismo.

Copertura anti-pioggia incorporata. In caso di pioggia, viene rapidamente installato e attaccato sulla borsa in modo da non poterlo perdere! 100% impermeabile.

Sistema Variloop. Sistema di regolazione delle dimensioni  e delle funzionalità dei punti di aggancio dei materiali sul pannello posteriore mediante cinghie. Compatibile con il trasporto di attrezzi  per tutto l’anno: sci, piccozze, bastoncini, ciaspole, tenda, materassino …

Manutenzione

I prodotti Millet non sono solo progettati per durare, ma sono anche facili da mantenere. L’uso attento e la manutenzione regolare garantiranno i migliori risultati dai vostri prodotti e prolungheranno la loro vita.

Gli zaini Millet devono essere lavati in acqua e a mano usando una spazzola morbida o una spugna. Soprattutto, non mettere mai lo zaino in lavatrice o asciugatrice. L’asciugatura dovrebbe essere fatta all’aperto.

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!