outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

Al via il Cervino CineMountain, il Festival di montagna più alto d’Europa

Quest'anno nella Piazzetta delle Guide di Valtournenche la Ger di Montura

Dal 3 all’11 agosto, a Breuil, Valtournenche, Chamois, Antey-Saint-André e Torgnon, si tiene il Cervino CineMountain, 22° edizione del festival internazionale del cinema di montagna presieduto da Antonio Carrel, storica Guida alpina del Cervino, e diretto da Luca Bich e Luisa Montrosset. Saranno proiettati i film che hanno entusiasmato le platee dei più noti festival internazionali e verrà assegnato il Grand Prix des Festivals – Conseil de la Vallée. Moltissimi gli ospiti che animeranno gli incontri dal vivo: oltre all’alpinista di casa Hervé Barmasse, ci saranno tra gli altri Kurt Diemberger, Erri De Luca, Nives Meroi, Romano Benet e Fausto De Stefani. Montura, sponsor dell’evento per il secondo anno, allestisce nella Piazzetta delle Guide di Valtournenche, come sede della sezione del festival Mountain Kids, una Ger simbolo del progetto di solidarietà “Una Ger per tutti” realizzato in Mongolia da David Bellatalla.

 

I FILM

Cervino CineMoiuntain la rassegna cinematografica

I film della rassegna verranno proiettati nelle diverse sedi del festival diffuso. Tra i titoli in cartellone segnaliamo per l’alpinismo “The Dawn Wall”, il film che ha per protagonista l’americano Tommy Caldwell, premiato a Trento nel 2018, e “Free Solo”, che racconta la leggendaria impresa di Alex Honnold. LA proiezione di “Free Solo”, che ha vinto l’Oscar come miglior documentario proprio quest’anno, sarà preceduta dall’incontro “Montagne da Oscar” con Alessandra Raggio e l’alpinista Alessandro Gogna.

Nel concorso cinematografico ci sarà spazio anche per opere sostenute da Montura Editing o con protagonisti atleti e testimonial Montura. Il 5 agosto “Ani, le monache di Yaquen Gar” di Eloise Barbieri (Centro congressi, ore 21); il 7 agosto “The A.O.” di Jochen Schmoll dedicato ad Adam Ondra e “Manaslu-Berg der Seelen” di Gerald Salmina, con protagonista Hans Kammerlander (Centro congressi, ore 21); il 9 agosto sarà infine la volta di “Keno City, Yukon” di Paola Rosà e Antonio Senter (Centro congressi, ore 16).

 

GLI EVENTI

Tra gli eventi in programma, imperdibile martedì 6 agosto al Centro congressi di Valtournenche la serata “Le montagne del silenzio”, che avrà come ospiti Erri De Luca, Fabio Truc e Nives Meroi. Quest’ultima il giorno dopo, insieme al compagno di vita e di cordata Romano Benet è di nuovo protagonista nella Piazzetta delle Guide, sempre a Valtournenche. Alle ore 11 presenterà infatti, il libro “Il volo del corvo timido”.

Serata da segnare in agenda anche quella di giovedì 8 agosto al Centro Congressi di Valtournenche, dal titolo “Pianeta Terra chiama Luna: aiuto!”. Ospiti Fausto De Stefani, Hervé Barmasse, Michele Freppaz, Luca Albrisi e Mariasole Bianco. La mattina del 9 agosto, alle ore 11 nella Piazzetta delle Guide, ci saranno invece Kurt Diemberger ed Hervé Barmasse che dialogheranno di “Into the wilderness”.

 

MOUNTAIN KIDS

Cervino CineMountain Mountain Kids

Nella piazzetta delle Guide Montura ha portato quest’anno una Ger, vale a dire una tenda yurta, che ospiterà la Sezione Moutain Kids del festival. La Ger è il simbolo del progetto di solidarietà “Una Ger per tutti” realizzato in Mongolia da David Bellatalla.

La sezione per i più piccoli raccoglie i film di animazione in concorso ed alcuni appuntamenti con gli autori. Qui venerdì 9 agosto alle ore 17,30 si terrà la presentazione del libro, edito da Montura Editing, “La collina di San Lorenzo”, con l’autore Fausto De Stefani.

 

 

MONTURA AL FIANCO DEL CERVINO CINEMOUNTAIN

“Montura da due anni sostiene l’evento con grande entusiasmo ed empatia – ci dice Marco Di Bello Area Brand Manager dell’azienda -, a sottolineare la filosofia che da sempre contraddistingue l’azienda ad alimentare la creazione e divulgazione delle maggiori iniziative culturali, artistiche e sociali legate al territorio, affinché possa generarsi un valore aggiunto nella sensibilizzazione di tali tematiche presso la popolazione che lo vive e ne rappresenta la sua storia. Questo processo virtuoso nasce da costanti iniziative della nostra azienda nei vari ambiti sopra descritti, ovviamente oltre a quello delle attività sportive, tese a redistribuire le risorse ottenute dal profitto di un’attività imprenditoriale sana e non orientata alla massimizzazione dei profitti fine a se stessa, ma ad un’equa redistribuzione degli stessi al territorio che alimenta questo meccanismo per la parte dell’attività commerciale primaria, riconoscendo un valore profondo dietro ai prodotti ed al marchio stesso, che esula dalla pura qualità e/o rapporto qualità-prezzo dei prodotti specifici presenti sul mercato”.

 

 

 

AZIENDE

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Made by

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!