GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Ferrino HL Pilier 3
Ferrino HL Pilier 3

Ferrino Pilier 3 tenda da spedizione

Costruita per resistere alle alte quote

Sintesi

Perfetta per le spedizioni in alta quota. Una buona tenda deve proteggere dal vento e dal freddo: resistenza ed affidabilità sono essenziali per offrire un sicuro riparo dalle intemperie e dal vento forte.

Riccardo Stacchini, outdoor man.

Testato da:

Riccardo Stacchini

il 07/06/2018

96/100

Risultati

Abitabilità
Impermeabilità
Materiali
Montaggio/Smontaggio
Peso
Ventilazione
Voto totale 96
Dati test
Data inizio : 07/06/2018 Data fine : 08/08/2018
Condizioni neve : Da invernale a primaverile
Descrizione terreno : Sterrato, roccioso
Meteo : Da soleggiato a precipitazioni nevose Temperatura aria : Da -20° a +20° Luogo : Alpinismo sul Gran Paradiso e in Bolivia

Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Costruzione
Geodetica
Dimensioni (confezione)
52 X 19
Dimensioni (montata)
205 X 365 X 125
Materiale
Poliestere Ripstop 50D, spalmatura poliuretanica, impermeabilità 4000mm, idrorepellente
Peso (gr)
max/min 4.55 kg 4.05 kg

Le nostre valutazioni

La tenda Ferrino Pilier 3 fa parte della linea High Lab in cui rientrano tutti i prodotti top level costruiti da Ferrino. La consegna della tenda da utilizzare durante la spedizione in Bolivia in luglio 2018 è avvenuta presso la sede Ferrino dove, insieme ai miei compagni di spedizione, ho potuto subito appurare la bontà del prodotto. Pilier 3 è stata montata in diretta nella sala collaudi per essere certi che fosse tutto a posto e per scattare alcune foto ufficiali riferite alla spedizione. Bella la linea, alta per risultare comoda ma comunque affusolata; accattivante il colore arancione acceso, utile riferimento in caso di intemperie. Il tessuto è spesso, indice di tenuta e affidabilità.

Il giorno successivo alla consegna abbiamo utilizzato subito la tenda durante l’ascensione al Gran Paradiso e successivamente nella spedizione in Bolivia, sulla Cordillera Real, raggiungendo la quota massima di 6.440 mt. sulla cima Sud dell’Illimani. Abbiamo passato le notti in tenda al campo base Puente Roto a 4.460 (su terra ed erba) e al campo alto Nido de Condores a 5.450 (su neve).

Perfetta la tenuta alla neve e all’umidità, il catino tiene perfettamente mantenendo un buon isolamento dal terreno. Ottimo il sistema di aerazione: 1 posteriore e 2 laterali con apertura a cerniera. Volendo se ne può aggiungere una quarta lasciando leggermente aperto superiormente il sopratelo e la porta della camera, e una quinta lasciando aperta superiormente la porta posteriore. Ai lati e posteriormente il sistema principale di aerazione è a cerniera con l’aggiunta di un funzionale supporto rigido a velcro, lasciando che entri l’aria ma non pioggia e neve. Ottima la possibilità di aprire le cerniere sia dall’interno che dall’esterno, sui 2 lati sono presenti 2 ulteriori strati con zanzariera. Mantenendo chiusi tutti i passaggi di aria si crea inevitabilmente condensa, soprattutto con 3 persone, che all’interno della camera sgocciola sulle pareti o congela se sottozero. Mantenendo una sufficiente circolazione d’aria non abbiamo avuto problemi di condensa.

LA CAMERA: Ottimo il supporto superiore interno a rete (una piccola amaca) per riporre piccoli oggetti di uso immediato. Le tasche laterali a rete sono 2 lati ma migliorabili per l’ospite centrale che ha a disposizione solo una taschina su un lato. Un gancio interno sopra la porta è comodo per agganciare la pila ma a volte fastidioso durante l’entrata in tenda. Ottime le 2 porte di accesso, una anteriore e una posteriore, ampie e con doppio cursore, con zanzariera esterna e telo interno: meglio però uscire da un solo lato, lasciando sotto l’abside posteriore il materiale di uso meno frequente, oppure utilizzando lo spazio per cucinare. Semplici ma funzionali le piccole asole, 5 per lato, per agganciare un cordino utile per stendere i vestiti da asciugare o altro materiale poco pesante.

IL SOPRATELO:  E’ ben costruito con semplici ma importanti dettagli rinforzati nei punti di maggior sollecitazione. In caso di vento forte sono presenti 7 alette di rinforzo con i tiranti già inseriti, più altre alle quali aggiungere eventualmente il cordino. La veranda più grande con la finestrella triangolare trasparente è l’ingresso principale, dove è posizionata la paleria rossa.

Facoltativo, ma molto utile in caso di vento forte, agganciare alla paleria i velcro (3 avanti e 2 dietro) posti all’interno del sopratelo prima di posizionarlo definitivamente sopra la camera. Fissare poi le fettucce del sopratelo negli stessi occhielli della camera, allentando le regolazioni per poi tensionarle a dovere quando tutti gli occhielli saranno stati inseriti.

MONTAGGIO: Una volta stesa a terra la camera bisogna inserire la paleria che è composta da 3 elementi, 2 neri e 1 rosso. La fettuccia rossa sulla tenda ricorda dove posizionare il palo rosso. I 2 pali neri vanno inseriti nella lunga tasca con l’accortezza di inserire la parte nera e non quella col terminale in alluminio che servirà per fissare il palo all’occhiello metallico. Il palo rosso non necessita di questo accorgimento. In questo modo la camera è già autoportante, iniziamo quindi a posizionare i picchetti partendo dai 4 angoli (meglio se aiutati da un compagno, fissando gli angoli opposti nello stesso istante).

LA SACCA DI STOCCAGGIO: è molto capiente e può essere compressa tramite due fettucce. All’interno trova posto tutta la tenda con gli accessori. Una sacca piccola e lunga contiene la paleria, nel sacchettino troviamo i picchetti e un kit per la riparazione che comprende alcune pezze di tessuto e un tubicino per accomodare la paleria in caso di rottura. Manca la clip a molla sui sacchi che devono essere chiusi tramite un nodo sul cordino (poco pratico)

LEGGI TUTTO
Ferrino Pilier 3 nel reparto collaudi della ditta Ferrino Ferrino Pilier 3 nella ditta Ferrino Ferrino Pilier 3 sull'altopiano del campo base dell'Illimani Il campo alto dell'Illimani con la tenda Ferrino Pilier 3 L'interno della Ferrino Pilier 3 al campo alto dell'Illimani a 5.500 mt. Ferrino Pilier 3 con il resto dell'attrezzatura Ferrino Ferrino Pilier 3 al campo alto dell'llimani a 5.500 mt. In ditta Ferrino per la consegna della tenda Ferrino Pilier 3

Destinazione e consigli d'uso

Ferrino Pilier 3 è un prodotto nato per l’alpinismo quattro stagioni in alta quota. Ottimo il rapporto qualità/peso: per il trasporto nello zaino ci siamo divisi il sopratelo, la camera e la paleria. L’abitabilità è ottima in 3 e con un minimo di adattabilità si riesce a convivere con tutto il materiale, in parte all’interno e in parte al riparo nelle 2 absidi. Si riesce facilmente a cucinare, tenendo il fornello fuori dalla camera e sotto il sopratelo, con una porzione di cerniera aperta per favorire l’uscita della condensa.

Non adatta per trekking di lunga distanza, nei quali si deve portare tutto nello zaino. Esistono tanti altri modelli più leggeri e senza necessità di caratteristiche tecniche essenziali per l’alta quota. Utilizzabile per semplici campeggi, trasportata in auto a a spalla per brevi tragitti insieme al resto del materiale.

I picchetti sono 20, in alluminio, perfetti per terreno erboso ma troppo corti su neve. Per questo motivo abbiamo costruito dei picchetti lunghi circa 40 cm. in alluminio angolare sui quali abbiamo praticato dei fori per alleggerirli. Le asole della tenda sono comunque larghe e al suo interno è comodo inserire le piccozze per dare maggiore stabilità alla tenda su neve.

Sulla sacca di contenimento è stampato esternamente il QR Code per accedere alle istruzioni on line. Internamente si trovano invece i fogli in tessuto plastificato con le istruzioni cartacee.

Come ogni tenda, al termine del suo utilizzo va aerata all’esterno in modo da ripiegarla asciutta, pronta per un futuro utilizzo.

 

LEGGI TUTTO
Marca Ferrino
Modello:Pilier 3
Attività:Alpinismo
Utilizzatore:

Esperto

 

Professionista

 
Anno:2018
Prezzo:600 €

Dice l'azienda

Descrizione

Pilier 3 di Ferrino è la tenda da 3 posti costruita per resistere a condizioni meteo avverse di alta quota. 

Le caratteristiche principali di Pilier 3 sono:

  • Struttura geodetica: eccezionale resistenza al vento e stabilità
  • Ingresso con abside anteriore completamente avvolgibile e porta camera con zanzariera esterna completamente apribile e riponibile in apposito taschino
  • Tessuti Fire Retardant
  • Doppio ingresso

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

SCARPA, 80 anni rivolti al futuro!

Per il suo ottantesimo compleanno, SCARPA® firma ben tre modelli speciali che gli affezionati non potranno lasciarsi sfuggire e che permetteranno di partecipare al concorso #SCARPAUNLIMITED. Il contest mette in palio soggiorni a Courmayeur, Cortina d’Ampezzo e Livigno e altri speciali giveaway!

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!