GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Ferrino Radical 80+10
Ferrino Radical 80+10

Ferrino Radical 80+10 zaino

Leggero e confortevole, grande carico per spedizioni

Sintesi

Uno zaino ultraleggero per il trasporto di grandi carichi, nato per ottimizzare i pesi durante lunghe e faticose spedizioni. Utilizzabile per l’alpinismo, anche ad alta quota, e per i trekking di lunga durata.

Riccardo Stacchini, outdoor man.

Testato da:

Riccardo Stacchini

il 07/06/2018

94/100

Risultati

Accesso
Accessori portamateriale
Caricamento
Comfort
Comfort in azione
Impermeabilità
Materiali
Peso
Stabilità in cammino
Ventilazione
Voto totale 94
Dati test
Data inizio : 07/06/2018 Data fine : 08/08/2018
Condizioni neve : Da invernale a primaverile
Descrizione terreno : Sterrato, roccioso
Meteo : Da soleggiato a precipitazioni nevose Temperatura aria : Da -20° a +20° Luogo : Alpinismo sul Gran Paradiso e in Bolivia

Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Capacità
80 + 10 lt.
Peso (gr)
930 gr. (680 gr. senza schienale e cappuccio)
Materiale
Cubic Tech CTF3 leggerissimo in fibra di DSM Dyneema ad alta tenacità
Regolazioni (dorsale, lombare)
Spallacci e fascia in vita imbottiti ed ergonomici in tessuto reticolare traspirante
Tasche
Doppia tasca sul cappuccio, taschino sulla fascia in vita
Particolarità
Cappuccio amovibile trasformabile in tracolla

Le nostre valutazioni

Ferrino Radical 80+10 è un prodotto innovativo, una sfida per Ferrino che ha voluto creare uno zaino ultraleggero per il trasporto di grandi carichi senza perdere in qualità, affidabilità e comfort. Il tessuto trasparente inganna, potrebbe apparire a prima vista un prodotto semplice e poco resistente. Si tratta altresì di un materiale estremamente tecnico e performante, il Dyneema, utilizzato anche in alpinismo per l’elevata resistenza e leggerezza.

Il tessuto nero è in Double Diamond Cordura, inserito nelle parti esterne con maggiore probabilità di usura (fondo, dorso, cinta e bretelle), il tessuto rosso esterno è in Nylon Ripstop. Il dorso, la cinta e la parte interna delle bretelle sono ben imbottite e per le parti a contatto con il corpo è stato utilizzato un bel tessuto retato traspirante. Il sistema ACT adottato per lo schienale permette lo scambio d’aria attraverso i passaggi non imbottiti per aumentare la traspirabilità nella parte a contatto con la schiena. Un pannello in polietilene è stato inserito sul dorso, all’interno di una tasca con chiusura a velcro: la sua funzione è di irrigidimento e stabilità della struttura e può essere estratto nel caso si voglia ulteriormente alleggerire il peso.

La cinta ventrale è fissa (non amovibile), chiusura a clip e due fettucce regolabili in entrambe le direzioni. Sul lato sinistro è stata inserita una piccola tasca con chiusura a cerniera, sul lato destro è invece presente un portamateriali per utilizzo alpinistico. Le bretelle sono ergonomiche, regolabili nella parte superiore per avvicinare o allontanare lo zaino dalle spalle. La fettuccia pettorale è regolabile in altezza e la clip ha inglobato il fischietto di soccorso.

Sulla parte superiore è presente un prolungamento del tessuto rosso che permette di aumentare la capacità di ulteriori 10 litri (“+10” indicato sulo zaino), regolabile sia alla base che sulla parte alta tramite due cordini con clip a molla. Il cappuccio è anch’esso regolabile in altezza per permettere di aumentare la capacità in caso di grande carico. Le due fettuccie sono inoltre sganciabili e accoppiabili trasformando in questo modo il cappuccio in una pratica tracolla. Le due cerniere orizzontali a doppio cursore permettono l’accesso ad altrettante tasche per posizionare piccoli oggetti di uso immediato.

La chiusura principale dello zaino avviene tramite un’unica fettuccia centrale regolabile tramite un gancio in alluminio che va inserito in uno dei 7 inserti verticali presenti. Alla parte inferiore dello zaino si può accedere tramite una comoda cerniera con doppio cursore YKK.

Sui due lati troviamo due fettucce per parte, regolabili e sganciabili, utili sia per la copressione dello zaino che per il trasporto di materiale o eventuali sci. Le due asole rosse inferiori e i due elastici posti sui due lati a metà zaino servono per il trasporto di piccozze o bastoncini.

Ho utilizzato lo Zaino Ferrino Radical 80+10 durante l’ascensione del Gran Paradiso, in preparazione alla spedizione in Bolivia che ha poi avuto luogo a cavallo fra luglio e agosto 2018. Durante questa spedizione abbiamo raggiunto la massima quota sulla cima Sud dell’Illimani a 6.440 mt.

La comodità è ai massimi livelli nonostante l’estrema leggerezza per uno zaino di tale capienza. Temevo che con pesanti carichi il comfort e la stabilità diminuissero, ma così non è stato. Lo zaino si è comportato egregiamente, contenendo il peso che solitamente incide tantissimo su questa tipologia di zaini di elevata misura. Per arrivare a questo risultato Ferrino ha dovuto semplificare i dettagli allegerendo al massimo i materiali scelti.

Il tessuto in Dyneema è molto resistente, non si è abraso ne scucito, ma durante il trasporto delle piccozze le parti appuntite hanno provocato 3 tagli sul tessuto che ho sistemato con tape americano. Non è predisposto per l’utilizzo della Camel Bak: la sacca con l’acqua deve essere lasciata libera all’interno, appoggiata allo schienale, e il tubo va fatto uscire dall’apertura principale (il taglio per passaggio del tubo verso l’esterno sarebbe stato semplice da inserire e non avrebbe gravato sul peso finale dello zaino). Non è presente una fettuccia per contenere la corda sulla parte superiore, al di sotto del cappuccio.

La cinta ventrale è comoda e ben imbottita ma la fettuccia e la clip sono di piccole dimensioni e serve forza per tensionare la cinta in vita. Gli spallacci e lo schienale sono estremamente comodi e mantengono un’incredibile stabilità a pieno carico. Non ho mai riscontrato punti dolenti o dettagli fastidiosi. Le 4 fettucce laterali di tensionamento sono comodissime per diminuire e comprimere i volumi nel caso di carico inferiore rispetto al volume massimo. Le due fettucce fisse laterali per il trasporto degli sci sono troppo piccole e utilizzabili solo con sci di misura inferiore a 100 mm. sulla coda.

 

LEGGI TUTTO
In ditta Ferrino per la consegna dello zaio Ferrino Radical 80+10 Ferrino Radical 80+10 durante l'avvicinamento alla cima del Gran Paradiso Il taglio causato dalla picca sullo zaino Ferrino Radical 80+10 Il dorso dello zaino Ferrino Radical 80+10 Ferrino Radical 80+10 al campo alto dell'Illimani in Bolivia a 5.450 mt. L'avvicinamento al campo base dell'Illimani a 4.500 mt. con lo zaino Ferrino Radical 80+10

Destinazione e consigli d'uso

Ferrino Radical 80+10 nasce per l’alpinismo e per il trekking. L’utilizzo in Bolivia è stato sempre al massimo carico e sono rimasto felicemente stupito del comfort di utilizzo: molto meglio di quanto mi aspettassi da uno zaino di tali dimensioni ma così leggero. Con i suoi 930 grammi (addirittura 680 grammi se alleggerito da schienale amovibile e cappuccio) la ditta Ferrino ha puntato al record di leggerezza, ma a mio parere qualche piccolo dettaglio in più sarebbe stato utile (vedi sopra) andando a gravare sul peso in misura poco significativa.

Nel complesso lo zaino è risultato affidabile, comodo e capiente, tre caratteristiche importantissime per affrontare in serenità una spedizione impegnativa e ad alta quota dove ogni grammo in meno sulle spalle aiuta ad alleviare la fatica.

LEGGI TUTTO
Marca Ferrino
Modello:Radical 80+10
Attività:Alpinismo, Spedizioni
Utilizzatore:

Professionista

 

Esperto

 
Anno:2018
Prezzo:369 €

Dice l'azienda

Descrizione

Lo zaino RADICAL 80+10 di Ferrino è uno tra i più leggeri zaini da spedizione presente sul mercato. Con eccezionali caratteristiche in solo 930 gr. può essere usato per lunghi trekking, attività alpinistiche impegnative, senza compromettere il vostro risultato, e da chiunque cerchi il massimo comfort con il minimo peso possibile.

Il RADICAL 80+10 è l’evoluzione del RADICAL 30, il primo zaino in Cubic Tech fatto dall’azienda italiana lo scorso anno, migliorato nelle caratteristiche in modo da poter dare a “Cala” – Ambassador Ferrino – il miglior prodotto possibile per raggiungere lo Snowleopard Award.

Caratteristiche tecniche:

  • Leggerissimo: 680 grammi peso minimo (senza pannello d’irrigidimento sul dorso e cappuccio)
  • Tessuto composto in fibra Dyneema®, ad alta tenacità, antistrappo e ultraleggero
  • Tessuti: Fibra Dyneema®, Double Dyamond Cordura®, Nylon 50 D Dot Dobby Ripstop, rinforzi in Reinforced Laminated Fabric
  • Dorso ergonomico super traspirante in tessuto reticolare, con imbottiture sagomate a doppia densità “ACT”
  • Tasche: frontale, doppia sul cappuccio, su fascia a vita
  • Pannello di irrigidimento del dorso in polietilene amovibile a supporto interno dello schienale, per una migliore distribuzione del carico e stabilità nel trasporto
  • Cappuccio amovibile
  • Accesso nella parte inferiore del corpo dello zaino
  • Nastri di compressione laterale
  • Porta sci laterale
  • Due porta piccozze
  • Asola porta materiali su fascia a vita
  • Cinturino pettorale con fischietto integrato

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!

Ti piace sciare e sei curioso di provare sempre nuovi prodotti? Questo annuncio è per te!

Per il suo programma di indagini qualitative segrete presso una delle catene di noleggio sci più prestigiose in Italia, Outdoortest ricerca sciatrici/sciatori di ogni livello (anche principianti), purché motivati, precisi e… discreti, cui affidare il compito di svolgere un’esperienza di noleggio sci presso uno o più centri del marchio, realizzando un report di valutazione finale.

Scopri come partecipare qui