outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
osprey solden 32l
osprey solden 32l

Osprey Soelden 32l zaino per il freeride e lo skitouring 2021/22

Tecnico, durevole e leggero per tutte le uscite di freeride e skitouring

Sintesi

Soelden 32l nasce per offrire massima comodità e praticità di utilizzo durante lunghe uscite di freeride o skitouring, lasciando libertà di movimento sia in salita che in discesa; tecnico e accessoriato, ogni cosa trova il giusto collocamento in questo zaino, nulla è lasciato al caso.

Valentina Porro

Testato da:

Valentina Porro

il 24/04/2021 a Livigno

94/100

Risultati

Vestibilità
Chiusura/regolazioni
Accesso
Praticità d'uso
Traspirabilità
Leggerezza
Ingombro
Voto totale 94
Dati test
Data inizio : 24/04/2021 Data fine : 05/05/2021
Campo test : Fuoripista
Condizioni neve : varie
Descrizione terreno : Vario
Meteo : Variabile Temperatura aria : Dai -8° agli 11°
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Dimensioni
54L / 31W / 28D
Tecnologie
210D High Tenacity Nylon Shadowbox
Tasche
antigraffio con zip per occhiali da sole e dispositivi elettronici
Anelli portamateriali
diagonale e laterale
Sistema idratazione
Tasca interna
Accessi
2


Le nostre valutazioni

Osprey non delude le aspettative, questa volta lancia un nuovo zaino per il mondo freeride: il Soelden 32l, che appare come uno zaino robusto, ben strutturato, ma dal peso contenuto.

Lo schienale ergonomico è morbido ma portante, in schiuma con un rinforzo interno. Il suo colore arancione acceso risalta sul verde oliva delle restanti parti dello zaino. E' apribile lateralmente per ¾ grazie a una robusta zip che garantisce un accesso pratico e veloce al primo grande vano di questo zaino.

All'interno ho notato diverse tasche: la prima sull’estremità superiore dello schienale, con chiusura a zip, contenente una comoda fettuccia porta chiavi. Da qui, poi, si ha anche accesso alla parte rigida e portante dello schienale, che all’evenienza può essere rimossa.

Nella parte laterale interna ci sono altre due pratiche tasche, senza chiusura e dal facile accesso, dove ho trovato comodo riporvi la radio e la borraccia, si la borraccia, anche se questo scomparto dello zaino prevede l'aggancio per la sacca idrica. In questo spazio ho riposto alcuni capi, quali: maglietta di ricambio, giacca e guscio, nonchè la sacca idrica che ho trovato comoda agganciarla ad una clip posta nell’estremità superiore.

 
Osprey Solden 32l
Osprey Solden 32l - schienale dall'interno
 

Nella parte superiore anteriore dello zaino Ospery Soelden 32l noto un’altra zip, in questo caso lo spazio a disposizione è di dimensioni contenute, quindi l'ho usato come porta maschera, perfetto per questa funzione.

L’ultimo scomparto, quello più anteriore è anche il più importante, si apre da sinistra a destra in modo da poter acceder velocemente al kit di pala e sonda.

Questa organizzazione interna dedicata a questa attrezzatura fondamentale per il freeride è ben strutturata e ordinata grazie a due comode tasche rosso acceso, che garantiscono praticità nel caso di utilizzo.

Il mio consiglio è proprio quello di utilizzare quest’ultimo spazio solo per il kit valanga, aggiungendo nel caso solo il kit di pronto intervento.

 
Osprey Solden 32l
Osprey Solden 32l - porta pala e sonda
 

Esternamente, subito sotto la scritta Osprey, è presente una chiusura a velcro che dà accesso alla pratica, ed elastica retina porta casco; questa è già ancorata all’apice e si và a fissare all’anello di color nero posto alla base, grazie a una fettuccia regolabile con degli uncini.

Sono inoltre presenti numerose fettucce regolabili con la comodissima chiusura a clip a strozzo che permette di metterla in tensione e fissarla senza doversi preoccupare che perda di tensione con l’utilizzo.

Le più utilizzate da me sono state le 4 laterali, due superiori e due inferiori, in quanto comode e pratiche per riporvi gli sci, anche di larghezze importanti.

Volendo c'è anche la possibilità di ancorare entrambi gli sci in obliquo sfruttando le fettucce ad x e infilando le punte di entrambi gli sci in una delle due fettucce alla base e utilizzare la controparte all’apice.

Sempre lateralmente si ha anche la possibilità di fissare la piccozza, la cui punta viene accolta in un apposito vano nell’estremità inferiore.

 
Osprey Solden 32l
Osprey Solden 32l - vista laterale
 

Per gli appassionati di snowboard Osprey ha ideato due robuste fettucce frontali, anch’esse regolabili e con chiusura a strozzo, che riescono a fissare la  tavola in maniera sicura e duratura.

Gli spallacci della stessa imbottitura dello schienale sono regolabili sia in lunghezza che in anteriorità o posteriorità per distribuire il carico in modo personalizzato.

La cintura ergonomica è regolabile ha sul lato destro un porta materiale e sul lato sinistro una tasca con chiusura a zip.

Non resta che provarlo! In tempo di covid19 con la maggioranza di impianti chiusi, i miei test si sono svolti in discesa ma soprattutto in salita.

L'Osprey Solden 32l riempito a pieno carico con tutto il necessario per l’uscita risulta avere un ottima vestibilità e un adeguata ripartizione del carico; lo schienale ergonomico aiuta a scaricare il peso sulla parte lombare e le fettucce degli spallacci contribuiscono a questo scopo.

Le regolazioni sono veloci, molto personalizzabili e cosa più importante non perdono di tensione durante l’utilizzo.

L’areazione che si avverte in salita è molto buona, soprattutto nel centro della schiena; in alto e in basso risulta sicuramente meno ventilato ma senza risultare fastidioso.

Caricando anche gli sci, tutte queste sensazioni non vanno a scemare anzi! Soprattutto in termini di stabilità mi lascia piacevolmente sorpresa il come non si avvertano oscillamenti e di come la maggior parte del peso scarichi sulla fascia lombare, lasciando spalle e braccia libere di muoversi.

Durante la discesa ho potuto constatare che tutti questi standard vengono mantenuti e si ha quasi la sensazione di non aver nulla sulla schiena.

Come anticipato la cintura lombare dispone di un porta materiale e di una tasca con zip nella quale personalmente ho trovato comodo riporvi i fazzoletti.

Fortunatamente non ho mai avuto necessità di utilizzare il kit di primo intervento per le valanghe, ma l’idea di separarlo dal resto del materiale a mio avviso è un ottima idea, sia in termini di praticità che di tempistiche.

Destinazione e consigli d'uso

Consiglio l'Osprey Soelden 32l a tutte le appassionate di ski touring e freeride che desiderino avere il massimo dal proprio zaino: capiente, ben studiato, dove ogni cosa è a portata di mano e nulla è lasciato al caso.

Consiglio prima dell'utilizzo, un sapiente studio per poter apprezzare e capire al meglio le caratteristiche dello stesso.

l facili e distinti accessi lo rendono uno zaino pratico e veloce per ogni eventualità, anche ed in particolare per soccorsi in valanga.

LEGGI TUTTO
Marca Osprey
Modello: Soelden 32l
Attività: Freeride - skialp
Utilizzatore:

Intermedio

 

In evoluzione

 

Esperto

 

Professionista

 
Anno: 2022

Dice l'azienda

II Soelden 32 è uno zaino tecnico durevole e leggero per il fuoripista che offre la vestibilità e la funzionalità migliori della categoria.

I materiali esclusivi rendono questo zaino più leggero per le ascese estenuanti, mentre la vestibilità accurata e stabile permette al corpo di muoversi dinamicamente durante le discese impegnative, facendoti risparmiare energia per i momenti in cui ne hai più bisogno.

Testato a:
Livigno

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest