outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST
Vaude Asymmetric 38+8L
Vaude Asymmetric 38+8L
Vaude Asymmetric 38+8L back
Vaude Asymmetric 38+8L back
Vaude Asymmetric 38+8 indossato
Vaude Asymmetric 38+8 indossato

Vaude Asymmetric 38+8L zaino da trekking 2019

Grande comfort, ottima accessibilità e regolazione

Sintesi

Comfort duraturo, leggerezza e grandissima adattabilità a qualsiasi tipo di schiena: Vaude Asymetric 38 + 8L, per le donne che vogliono avere tutto sottomano anche durante trekking di più giorni.

Valentina Porro, maestra di sci a Bormio

Testato da:

Valentina Porro

il 05/10/2018 a Dolomiti Paganella

89/100

Risultati

Stabilità in cammino
Sistema di trasporto
Comfort in azione
Caricamento
Accesso
Peso
Voto totale 89
Dati test
Data inizio : 05/10/2018 Data fine : 11/11/2018
Campo test : sentieri di montagna e boschi
Descrizione terreno : variato, disconnesso
Meteo : variabile Temperatura aria : 0° - 19° Luogo : Paganella, Valtellina, Sardegna

Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

1470
Volume
38+8L
Dimensioni
68 x 32 x 27 cm
Capacità
Dai 7kg ai 12kg
Fascia lombare
Disegnata per il corpo femminile
Accessi
Alla tasca principale sia dall'alto che laterale tramite zip
Colori
Blue sapphire, Indian red, anthracite

Le nostre valutazioni

Vaude Asymetric 38 + 8L è uno zaino che colpisce da subito per la sua leggerezza: 1,365 gr per uno zaino da più di 40L. Costruito utilizzando materiali tessili fabbricati secondo gli standard bluesign® e nel rispetto dell’ambiente.

Studiato per soddisfare le esigenze femminili in montagna o durante i trekking di più giorni; concepito per avere tutto sotto mano questo zaino ha bisogno di essere esplorato attentamente prima dell’utilizzo per non perdere neanche il minimo dettaglio.

Lo zaino si chiude tramite una grande patella rimovibile, dotata di una capiente tasca superiore con all’interno un ulteriore taschino in rete con un anello rigido in plastica rossa, da me utilizzato per riporvi gli oggetti di maggior valore quali: chiavi, documenti, e soldi, che rimangono comunque a portata di mano per qualsiasi evenienza. Si regola attraverso un sistema di fettucce che ne permettono l’allungamento e l’accorciamento, a seconda di quanto andremo a riempire lo zaino.

Inoltre è fissata centralmente tramite un cursore mobile, ad una fettuccia, che va a chiudersi sulla parte anteriore dello zaino e che puo’ essere utilizzata per fissare la corda; questo permette un ottimo posizionamento della patella rispetto allo zaino e allo stesso contenuto.

Nella parte sottostante alla patella, sono stampate alcune linee guida di pronto intervento quali: il numero da chiamare in caso di emergenza, la segnaletica per l’atterraggio dell’elicottero e il segnale di soccorso alpino attuabile con il fischietto riposto sullo spallaccio sinistro. Cose che chi va per montagne dovrebbe già avere nel proprio bagaglio tecnico ma che comunque possono scongiurare il peggio in caso di dimenticanza.

Ma non è finita qui, nella parte superiore ho trovato 4 piccole asole in tessuto che grazie ad un nostro elastico o retina possono fissare ulteriore materiale come la cartina.

La chiusura di questa patella avviene tramite due cinghie che partono laterali, questo permette una buona compressione e compattamento del materiale all’interno.

Internamente ho notato un anello in velcro e uno scomparto attaccato allo schienale per il posizionamento della sacca idrica, subito in alto a destra l’uscita per la cannuccia.

Il sistema di trasporto quali spallacci, schienale e cinghie ergonomiche a compressione sono stati studiati nel dettaglio per renderne il viaggio leggero e piacevole.

Partendo dallo schienale ho potuto constatare che è stato progettato per entrare in contatto con il corpo in tre punti: sulle due scapole e sulla parte lombare, ne deriva quindi un o ottima ventilazione accentuata dal sistema di areazione ed imbottitura ad “alveare tridimensionale” che si sviluppa su tutta la lunghezza e ne favorisce un notevole ricambio di aria, evitando il ristagno di sudore anche dopo un utilizzo intensivo e prolungato.

Studiato per potersi adattare al meglio a ogni tipologia di schiena, è dotato di un sistema di “slitta” sullo schienale che permette di ingrandire o rimpicciolire la distanza tra gli spallacci e la fascia lombare.

Gli spallacci anch’essi ideati con lo stesso materiale traspirante ed imbottito risultano davvero comodi durante tutta la durata dell’utilizzo.

Il sistema di posizionamento del carico, la cinghia pettorale regolabile, e il cinturone lombare (con due tasche porta oggetti) attribuiscono stabilità all’insieme.

Con questo sistema piu’ articolato a parole che a fatti è possibile quindi una completa personalizzazione e adattabilità dello zaino a qualsiasi tipologia di schiena.

Sulla parte frontale è presente un secondo accesso per l’interno dello zaino, decisamente comodo e molto pratico: aperte le due fettucce laterali contenitive, si scopre una zip a doppio senso che percorre ad U tutta la lunghezza dello stesso, che permette di inserire o togliere materiale anche di grandi dimensioni… stupendo!

Una seconda zip lunga quasi tutta l’altezza dello zaino, posta leggermente a destra, porta ad un’ampia tasca dove ho riposto le cose che mi sarebbero servite velocemente come: guscio, cappellino, guanti e le cose da mangiare.

Sempre sulla parte frontale i porta bastoncini/piccozze sono intuitivi e di facile utilizzo, inoltre lateralmente due porta materiali in tessuto elastico e traspirante permettono il collocamento di ulteriore materiale.

I Test si sono svolti a pieno carico, anche con materiale da montagna quali: ramponi, rinvii, friends, corda, casco per un peso complessivo intorno ai 15 kg, le temperature oscillavano dai 5° ai 23°

I terreni percorsi variavano da sentieri battuti a disconnessi, rocciosi con tratti molto ripidi e con l’utilizzo di qualche corda fissa.

Durante l’intero periodo la cosa che più mi ha colpito è la fantastica capacità di adattarsi alla persona e successivamente alle tipologie di terreno/situazioni che vengono proposte.

Indossarlo e regolarlo sulla mia schiena ha richiesto meno di un minuto e notevole è stata la comodità e la stabilità durante cammino anche dopo ore di utilizzo.

Sudare ho sudato, ma il sistema di areazione descritto il precedenza ha davvero funzionato, infatti una volta tolto lo zaino sono andata a toccare le zone dello schienale entrate in contatto con il mio corpo, ed erano asciutte, inutile a dirsi che sono rimasta piacevolmente sorpresa.

Si è dimostrato essere molto valido sia in salita che in discesa e perfino durante l’utilizzo di qualche corda fissa, mantenendo stabilità e comfort; testato inoltre in discesa con una breve corsetta, non mi ha minimamente destabilizzato.

Unica nota leggermente dolente è lo sviluppo in altezza di questo zaino che se utilizzato da persone basse come me può risultare non facilissimo da indossare.

LEGGI TUTTO
Vaude Asymmetric 38+8L

Destinazione e consigli d'uso

Vaude Asymetric 38+8L è uno zaino da mille e una escursione, ideale per trekking di più giorni, può essere però anche utilizzato per escursioni in giornata o addirittura per le giornate in falesia.

Promosso a pieni voti per la sua straordinaria facilità di ingressi e per le mille soluzioni assicura comfort e regolazioni durature, connubio perfetto per qualsiasi trekker.

Professionisti e non sapranno sfruttare e apprezzare le tante personalizzazioni ideate in questo zaino per renderlo quasi parte di sè; consiglio quindi di giocarci un po’ prima di utilizzarlo per non perdersi niente.

Con un bel gioco di parole: la parola d’ordine è senza dubbio: “ordine” sempre e ovunque.

 

LEGGI TUTTO
Marca Vaude
Modello:Asymmetric 38+8L
Attività:trekking, escursionismo, viaggi
Utilizzatore:

Amatore

 

Intermedio

 

Esperto

 
Anno:2019
Prezzo:158 €

Dice l'azienda

Da rifugio e rifugio: Vaude Asymmetric 38+8L è uno zaino da donna di media taglia per escursioni alpinistiche di più giorni, pellegrinaggi e backpacking.

Lo schienale a contatto con il corpo assicura una calzata stabile e confortevole. Il sistema di sospensione Tergolight ha un telaio integrato che garantisce un eccellente trasferimento del carico e una buona stabilità.

Schienale, regolazione del carico e spallacci sono completamente regolabili per un’ampia gamma di lunghezze del busto, quindi l’intero zaino si adatta facilmente a tutte le forme femminili. La fascia in vita è leggera e particolarmente adatta alla forma femminile, è flessibile e offre una buona libertà di movimento sui sentieri di montagna.

Lo scomparto principale è accessibile dalla parte frontale, dove è posizionata una tasca esterna per la mappa o una giacca antipioggia. Il coperchio regolabile e rimovibile presenta una tasca interna per oggetti di valore e un vano esterno facilmente accessibile. Dispone di una tasca inferiore integrata ideale per il trasporto di biancheria sporca o sacco a pelo.

Le cinghie laterali e il comparto principale facilmente utilizzabile rendono lo zaino compattabile.

Tutto ciò che dovrebbe essere facilmente accessibile può essere riposto nelle tasche laterali a rete. Sono presenti asole laterali regolabili per riporre sia la picozza da ghiaccio che i bastoncini da trekking.

Per proteggere l’ambiente, lo zaino è costruito nel rispetto delle materie prime tessili, in conformità con lo stretto standard bluesign®.

Testato a:
Dolomiti Paganella

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!