outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
Mystery Client header
OUTDOORTEST

TORNA AL MAGAZINE

Lo zaino da sci alpinismo ai raggi x

Quali caratteristiche deve avere uno zaino da sci alpinismo

Cecilia Mariani Scritto il
da Cecilia Mariani

Non tutti gli zaini sono uguali. Svolgono certo la stessa funzione, ma negli anni sono stati sviluppati modelli specifici ad ogni disciplina. Così lo zaino da arrampicata sarà minimal, leggero ed essenziale, mentre quello da trekking avrà una buona struttura per poter supportare molto peso per lunghi periodi.

Anche lo sci alpinismo ha il suo zaino specifico, o per lo meno ci sono alcuni piccoli dettagli che ogni zaino da sci alpinismo dovrebbe avere. Vediamoli insieme.

Lo zaino UpSlope 25l della Thule in azione

Caratteristiche principali

Cominciamo col parlare delle caratteristiche fondamentali e della struttura generale di uno zaino da sci alpinismo. Per prima cosa deve essere leggero ma allo stesso tempo funzionale e ben strutturato. Lo indosseremo durante un tipo di attività diverso dall’escursionismo, e quindi deve essere comodo, poco ingombrante e compatibile con il movimento del nostro corpo durante la sciata.

Ogni buon zaino da sci alpinismo è formato da una tasca principale dedicata al trasporto di acqua, cibo, strati extra e accessori vari. Tra questi non devono mancare un kit di primo soccorso e un piccolo kit per le riparazioni (nastro americano, fascette da elettricista, coltellino multiuso). Questo scompartimento occupa la maggior parte dello zaino e di solito, al contrario dei normali zaini da escursionismo, è comodamente accessibile attraverso una cerniera sullo schienale.

Apertura sullo schienale nello zaino Ski Raptor di CAMP

Una delle caratteristiche principali che contraddistingue uno zaino da sci alpinismo da qualsiasi altro zaino è poi quella di avere una tasca dedicata al trasporto dell’attrezzatura di emergenza. Sappiamo che artva, pala e sonda non possono mancare durante un’uscita scialpinistica, e riporli in questa apposita tasca li renderà facilmente raggiungibili in ogni occasione (pala e sonda, mentre l’artva l’avremo sempre addosso). In caso di valanga il tempo è cruciale, ed è fondamentale intervenire tempestivamente per poter trovare e recuperare la vittima che è rimasta sepolta sotto la neve. È quindi importante sapere esattamente dove cercare per trovare l’attrezzatura necessaria a questo scopo. Una cosa da tenere a mente è che l’attrezzatura d’emergenza non va mai messa all’esterno dello zaino, in quanto si rischierebbe di perderla lungo il percorso.

Tasca per l’attrezzatura d’emergenza nello zaino Ski Raptor di CAMP

Altra caratteristica principale presente in tutti i modelli di zaino da sci alpinismo sono i lacci porta sci. Ne esistono di due tipi: verticali, posizionati sui due lati dello zaino, o diagonali, anche se a volte sono presenti entrambi. Esistono poi anche modelli specifici per il trasporto di snowboard, e in quel caso i lacci saranno verticali nella parte anteriore dello zaino. Questi lacci permettono di trasportare sci e snowboard su tratti tecnici, lasciando libere le mani nel caso ci siano tratti di roccia o serva una piccozza.

A proposito di piccozza, nella maggior parte dei modelli sono presenti uno o due lacci per poterla trasportare. Altri piccoli dettagli utili e da cercare prima dell’acquisto sono la retina porta casco e la tasca dedicata e spesso rafforzata per tenere i ramponi separati dal resto dell’attrezzatura. Da ultimo, ma non approfondirò qui il tema, alcuni modelli sono dotati di airbag in grado di aumentare la possibilità di rimanere in superficie se colpiti da valanga (leggi questo articolo per approfondire).

Tasca per i ramponi nello zaino Rapid Racing di CAMP

Consigli

Adesso che sappiamo quali sono le caratteristiche da cercare in uno zaino da sci alpinismo passiamo ad alcuni consigli generali. È importante mettere sempre tutto all’interno dello zaino, e mai fuori, neanche la borraccia. Questo è vero anche per il trekking e l’escursionismo, ma a maggior ragione per lo sci. C’è sempre il rischio che gli oggetti all’esterno dello zaino vengano persi o siano di intralcio in alcune situazioni.

Per quanto riguarda la scelta delle dimensioni e la capacità dello zaino, invece, dipenderà dal tipo di attività che faremo. Per uscite giornaliere o più brevi sarà sufficiente uno zaino piccolo, intorno ai 20l, mentre per uscite di più giorni sarà necessario uno zaino dai 30l in su, a seconda del tipo di attrezzatura necessaria. È bene ricordarsi che in inverno, al contrario della stagione estiva, avremo bisogno di più strati per stare al caldo, ci serviranno guanti di scorta e magari un thermos con un the caldo da bere nelle pause. In sostanza, è bene essere attrezzati per ogni evenienza, quindi meglio avere uno zaino che permetta di portarsi dietro qualcosa in più, non si sa mai.

Un ultimo consiglio è quello di assicurarsi sempre che lo zaino sia della misura giusta. È importantissimo provarlo prima dell’acquisto e regolare spallacci e cintura in modo che siano della giusta lunghezza. Io consiglio di provare sempre lo zaino con del peso dentro, in modo che aderisca meglio al corpo e in modo da simulare le normali condizioni di utilizzo. Per le donne esistono anche modelli femminili specifici, normalmente più corti sullo schienale e con gli spallacci sagomati in modo da essere più comodi.

Modalità di trasporto degli sci su tratti tecnici. Foto di Giacomo Meneghello per CAMP

Ecco quindi spiegate le caratteristiche da cercare in uno zaino da sci alpinismo. Ora alcuni di voi si chiederanno: ma non posso usare il mio zaino da escursionismo per un’uscita con gli sci? Certamente, nessun problema. Se siamo sicuri di non aver bisogno di portare gli sci in spalla, o di non dover usare la piccozza o i ramponi, niente ci impedisce di usare un qualsiasi zaino. In questo caso è bene trovare un posto comodo dove mettere pala e sonda, dove siano facilmente raggiungibili. L’importante è avere sempre con se tutto il necessario ed essere comodi, e soprattutto godersi l’inverno in montagna con gli sci.

AZIENDE

Potrebbero interessarti anche

Mystery Client 300 600

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest