outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

Lunga vita agli scarponi! Ma come fare?

Cura e manutenzione degli scarponi secondo AKU, come farli durare nel tempo


Scarponi AKU, come fare manutenzione Scarponi AKU, come fare manutenzione (Foto Marco Mehl) Scarponi AKU, come farli durare nel tempo

C’era una volta un paio di scarponi da montagna appartenuti a mio cugino Pietro, poi passati a sua sorella Daniela, quindi a mia sorella Francesca e infine a me. Ed ora non ci sono più. Era anche ora – si dirà – che passassero a miglior vita. Eppure chi ama i suoi scarponi vorrebbe non doverli cambiare mai, certi di non ritrovare più lo stesso comfort e la stessa sintonia. Ora, i miracoli non si possono fare e anche le calzature migliori a un certo punto sono destinate a usurarsi irrimediabilmente, ma con una cura appropriata dei pellami e una giusta attenzione, possiamo far guadagnare anche ai nostri scarponi una lunga e gloriosa vita. Come si fa? Ce lo spiega Giulio Piccin, Product & Sustainability Manager di AKU, l’azienda di Montebelluna specialista delle calzature da montagna.

Come si curano gli scarponi di pelle?
La pelle è una sostanza organica che necessita di essere mantenuta “viva”. Ci sono prodotti specifici, generalmente creme o spray che proteggono e allo stesso tempo ne mantengono la morbidezza e impediscono il degrado delle caratteristiche organiche.

E per gli scarponi in tessuto o scamosciati, vale lo stesso principio?
In generale valgono le stesse regole, salvo scegliere prodotti protettivi specifici per tessuti o per la pelle scamosciata.

Capita a tutti di tornare a casa con gli scarponi pieni di fango. Come li puliamo?
La pulizia deve essere fatta regolarmente, possibilmente dopo ogni utilizzo, spazzolando il fango secco con una spazzola semi rigida per scarpe e utilizzando per il lavaggio semplicemente acqua e sapone neutro.

Scarponi AKU, come farli durare nel tempo
Scarponi AKU, come farli durare nel tempo

Qual è il metodo migliore per farli asciugare quando sono zuppi d’acqua?
Le calzature da montagna con membrana Gore Tex, in condizioni normali, non dovrebbero essere mai zuppe d’acqua all’interno, al più bagnate esternamente. Tuttavia, nel caso in cui si verifichi un’importante infiltrazione, dovuta magari ad una lesione della membrana, mai asciugare le calzature vicino ad una fonte di calore, tipo una stufa o un radiatore per evitare l’essiccamento della pelle o l’irreparabile lesione della membrana. Questo vale anche per le calzature in tessuto. Il modo migliore per asciugarle è mantenerle in un ambiente caldo e asciutto, possibilmente ventilato, mettendo della carta di giornale all’interno per favorire l’assorbimento dell’umidità.

 

 

 

.

 

 

AZIENDE

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!