outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

ELAN Ibex 84 Carbon XLT 2021/22

Sci veloce e leggero, dotato di un'ottima maneggevolezza, grazie al profilo rocker e al giusto rapporto peso- larghezza

Sintesi

Elan Ibex 84 Carbon XLT è uno sci versatile, adatto ad escursioni scialpinistiche medio- lunghe. Il peso contenuto (1210 g per singolo attrezzo più attacchi, più pelli) non lo fanno inserire nella categoria di sci leggerissimi, ma comunque si presta bene per lo sciatore alpinista intermedio.  Ha una buona prestazione in discesa in neve fresca, dove ha una costante galleggiabilità; nei traversi e in salita è molto pratico.

Risultati

Discesa: curve ampie
Discesa: curve brevi
Discesa: curve medie
Salita: leggerezza
Salita: maneggevolezza
Salita: sintonia con pelli
Stabilità
Comportamento in traverso
Voto totale 80
Dati test
Data inizio : 12/10/2020 Data fine : 12/10/2020
Campo test : Fuoripista
Condizioni neve : Fresca invernale e cunette
Meteo : Variabile, con vento Temperatura aria : -13 °C
Scopri di più sulle nostre recensioni

Scheda tecnica

Tipologia
Sci Alpino
Lunghezze disponibili
163, 170,177
Dimensioni
118/84/103
Raggio (m)
170 @ 18/19
Profilo
Mountain Rocker
Piastra
alu CYA
Tecnologie
Bridge, Carbon Power Shell, TubeLite Wood core

Le nostre valutazioni

Osservando la superficie degli sci Elan Ibex 84 Carbon XLT, si nota subito la caratteristica medio- larga della spatola, la serigrafia ruvida nera e grigio scura, che richiama la forma di piccole scaglie di pelle di rettile.  Appena sotto la spatola e per metà coda presenta anche delle porzioni lisce e assieme alla tecnologia “Bridge” ( ovvero una geometria particolare che divide a metà gli attrezzi, dalla punta alla coda tramite una linea in rilievo), ricorda appunto, un “ponte” che collega le due superfici laterali degli sci.

Queste tecnologie fanno si che la struttura venga rinforzata per contenere torsioni e flessioni eccessive. Altro fattore positivo è:  la neve non si incolla sul fondo dello sci evitando così di aumentarne il peso, davvero una trovata originale e funzionale anche per contenere la fatica! Sollevandoli, si percepisce subito la leggerezza degli attrezzi data dagli inserti in carbonio (Carbon Power Shell) con strati di legno a sandwich “peso piuma”, derivato dalla maestria ed esperienza della casa madre Elan. Sempre in evidenza, ben marcate in rosso si leggono le varie tecnologie degli sci (Carbon Power Shell XLT, Bridge Tech, Mountain Rocker, Tubelite Woodcore, Vapor Inserts), quasi a volerne sottolinearne l'unicità. I lati, dalla punta alla coda, sono bianchi e la lamina corre per tutta la lunghezza dello sci, mentre la soletta, in risalto nella parte superiore,  è nera con scritta Elan bianca. Osservando il profilo, si può notare la sciancratura molto più accentuata in punta (120mm) assieme al rocker abbastanza evidente. Questi due elementi permettono una più semplice manovrabilità in discesa fuori pista, la riduzione della superficie delle code degli sci e quindi la disomogenea sciancratura, riduce significativamente il peso in salita e le punte “rockerate” possono favorire indubbiamente la galleggiabilità in neve fresca. Molto semplice l'aggancio delle pelli di foca. In dotazione, nel kit, sono presenti delle Montana in un apposito sacchetto (modello “Montamix Orange”) che si fissano con il sistema brevettato “Montana ski clamp tail clip”. Questo sistema di aggancio metallico si serve di una rientranza apposita nella punta dello sci e una cinghia elastica in coda con un sistema di regolazione di tensione. Gli attacchi presenti appartengono al marchio svizzero “Fritschi” modello “Xenic 10” da scialpinismo- touring con ski stopper in dotazione. Allo sguardo appaiono solidi; la talloniera è un po' rigida da regolare nelle varie posizioni di rotazione (aggancio fisso per discesa e basculante di vario tipo per la salita), ma in compenso hanno un sistema di fissaggio semplice e comodo per eventuali rampant.

Il test è stato eseguito sulle nevi del ghiacciaio della val Senales con condizioni di visibilità discreta/ buona, temperatura rigida (-13°C), vento di media intensità, meteo nuvoloso, alternato a sprazzi di cielo sereno. La praticità e l'immediatezza a montare le pelli “Montana” si sono rivelate veritiere: ho potuto constatare che è molto semplice e intuibile fissarle, adatte anche per i meno esperti. Un po' più complicato è stato agganciare gli scarponi tramite gli attacchi “Fritschi Xenic 10” con sistema TLT; questo è dato dalla durezza del meccanismo che regola la talloniera e dall'incastro delle punte dei piedi non sempre preciso (questo aspetto è presente anche dopo aver accertato che sotto la suola Vibram degli scarponi non sia presente neve accumulata). Per regolare la lunghezza misura piede- attacco è necessario un cacciavite.

Data la tipologia degli sci, ho effettuato delle risalite con pelli di foca su vari terreni (neve compatta, ghiacciata e fresca) e discesa fuoripista in 10 cm di neve fresca con alcuni passaggi in pista. In salita lo sci si è comportato bene; infatti, il passo non è stato faticoso, le inversioni di posizioni erano fluide ed è stato facile effettuare cambi direzione a zig zag. Su terreno duro e ghiacciato, in traverso su pendenze superiori a 30°, le lamine e le pelli hanno una buona tenuta e riescono bene a mordere il terreno riducendo sbandamenti verso il basso.

E' nella “polvere” bianca, scendendo, che Elan Ibex 84 Carbon XLT si esprime in tutta la sua peculiarità: le punte, evidentemente “rockerate”, li fanno sembrare più corti e “docili” rispetto alla loro lunghezza reale, oltre che favorire la galleggiabilità in neve fresca. Immaginando di trovarmi in discesa in canali stretti, ho simulato delle curve saltate in angusti spazi tra delle rocce e qui si sono dimostrati molto reattivi e facili da girare in emergenza. Su pendii aperti si adattano meglio ad archi di curva medio- corti, scaltri e reattivi nei cambi di direzione ma negli archi ampi non trasmettono sicurezza e stabilità a causa di vibrazioni frequenti. Questa ultima caratteristica si evidenzia maggiormente su nevi dure, compatte e/o in pista. Le vibrazioni frequenti assieme alla conduzione, non rappresentano i punti di forza di questi sci (ma d'altronde non si può pretendere proprio tutto da questo tipo di articolo).

Destinazione e consigli d'uso

Ritengo di consigliare Elan Ibex 84 Carbon XLT allo sci-alpinista di livello tecnico intermedio che vuole uno sci che garantisca proporzionalità tra salita e discesa. La sua struttura tecnica si adatta sia allo sciatore che si approccia a gite medio- lunghe in contesti non battuti, dimostrandosi quindi facile e pratico, sia all’esperto che vuole prontezza da uno sci la cui struttura è abbastanza leggera (come gli sci da competizione), permettendo così di godere appieno della discesa. Elan Ibex 84 Carbon XLT non è lo sci per chi ha un approccio tecnico- alpinistico- agonistico alla montagna e cerca salite veloci; infatti rimane uno sci da ski-touring, che permette di vivere pienamente delle indimenticabili gite sci-alpinistiche su pendii aperti, ammirando i monti con tanto divertimento in discesa, soprattutto in neve fresca. Per l’acquisto di questo sci si suggerisce una misura di poco inferiore alla propria (altezza naso) per assicurare la massima maneggevolezza sia in salita che in discesa. Un consiglio pratico: se si intende fissarli alle cinghie apposite degli zaini bisogna tener conto della misura centrale dello sci (84 mm), infatti non tutti i sistemi di fissaggio si adattano, anche se ultimamente le varie ditte che producono articoli sportivi, vista l'evoluzione di sci sempre più larghi al centro, stanno allargando le misure.

LEGGI TUTTO
Marca Elan
Modello: Ibex 84 Carbon XLT
Attività: sci alpinismo/ touring
Utilizzatore:

Intermedio

 

Esperto

 
Anno: 2021
Prezzo: 1119.80 €

Dice l'azienda

Offrendo le migliori caratteristiche della categoria, Ibex 84 Carbon XLT non ha eguali tra gli sci touring leggeri ad alte prestazioni e offre pari caratteristiche sia in salita che in discesa. Vincitore dell'ISPO Gold Ibex 84 Carbon XLT è lo sci preferito dagli scialpinisti per le loro avventure quotidiane, guidato dall'innovazione e dalla leggerezza. La spatola da 84 mm offre sicurezza sui ripidi esposti e nella polvere, mentre una costruzione leggera ma robusta si traduce in uno sci che non ti deluderà mai. Per gli sciatori touring più appassionati, abbiamo combinato la tecnologia Bridge di nuova generazione con l'innovativo Woodcore Tubelite. Un rinforzo in Carbon Power Shell racchiude gli sci e da più prestazioni: il risultato è uno degli sci da turismo più leggeri in commercio. La forma unica dello sci evita che la neve si attacchi alla superfice, il che rende lo sci ancora più leggero. Il mountain rocker fornisce galleggiamento durante la salita in neve morbida e sicurezza in discesa, indipendentemente dalle condizioni della neve.

Testato a:
Ghiacciai della Val Senales, un paradiso di neve a 3200 metri, per campioni, appassionati e amanti della natura

Scopri di più

Prodotti Correlati

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest