outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

TORNA AL MAGAZINE

Zaino porta bimbo o marsupio: qual è meglio?

Le caratteristiche tecniche, vantaggi e svantaggi, la parola degli esperti, consigli per gli acquisti di due strumenti utili alle famiglie outdoor

Alice Dell'Omo Scritto il
da Alice Dell'Omo

Per non rinunciare alla propria passione per la montagna e per condividerla due strumenti validi e davvero utili per le escursioni si rivelano il marsupio ergonomico e lo zaino porta bimbo. Dalle caratteristiche tecniche diverse, hanno come scopo di utilizzo quello di consentire il trasporto dei bambini più o meno piccoli.

Marsupio e posizione pancia a pancia

Se lo zaino porta bimbo permette solo la posizione sulle spalle il marsupio consente di portare i propri figli anche cuore a cuore, migliore con i bambini molto piccoli. Lo zaino è certamente un prodotto più tecnico e robusto con vari scomparti, tessuti all’avanguardia ed accessori molto utili, il marsupio invece, maneggevole e compatto, è generalmente realizzato in tessuti naturali e favorisce il contatto e la nanna.

Entrambi consentono di camminare, viaggiare, fare trekking con i bambini, senza dover rinunciare al piacere di giornate all’aria aperta in ambienti diversi da quelli famigliari, favorendo una certa libertà d’orario e di movimento ai genitori.

In questo articolo andremo a parlare di queste due tipologie, entrambe valide, di prodotti, facendo qualche esempio concreto, dando un paio di consigli per gli acquisti con i relativi prezzi e lasciando la parola agli esperti.

Teniamo a sottolineare, innanzitutto e indipendentemente dal tipo di supporto scelto e usato, che è fondamentale il benessere e la sicurezza del bambino. Prima di partire per un’escursione consigliamo di informarsi sul percorso, sul meteo e su eventuali punti di ristoro. E’ bene portare sempre con sé acqua e cibo e usare abbigliamento adeguato. Inoltre può essere utile, prima di procedere a un acquisto, valutare eventuali noleggi e/o prestiti di zaini porta bimbo o marsupi, per carpire ciò che maggiormente soddisfa il proprio gusto e le proprie necessità.

Indice:

  1. Marsupio ergonomico: di cosa si tratta
  2. Lo zaino porta bimbo: com’è fatto
  3. Zaino porta bimbo o marsupio, la parola all’esperto: intervista a Fiorella Ferretti, professionista del babywearing
  4. Ricapitolando: pro e contro
  5. Cosa offre il mercato? Esempi di brand e prodotti all’avanguardia (Thule, zaini porta bimbo e Neko sling presso Gioia baby)
Il marsupio ha taglie diverse per tutte le fasi di crescita del bambino

Marsupio ergonomico: di cosa si tratta

I marsupi ergonomici sono portabebè pensati per portare neonati e bambini nella posizione pancia a pancia e sulla schiena. I marsupi ergonomici indicati per portare i neonati e i bambini più grandi, sono ideali per chi desidera un supporto sicuro e comodo senza rinunciare alla libertà di movimento. I prodotti sono generalmente realizzati con tessuti naturali, come il cotone, sono adatti a tutte le stagioni e rispettano tutti gli standard di sicurezza.

Uno dei vantaggi dell’utilizzo di un supporto ergonomico è sicuramente la grande adattabilità di questo prodotto al fisico del portatore e del portato: sul mercato ne esistono veramente moltissimi modelli, e non è difficile riuscire a scegliere quello adatto al proprio corpo e alle proprie esigenze, facendo ricerche o affidandosi ai professionisti del settore (consulenti del portare, negozi fisici e on line, produttori, distributori); inoltre ogni marsupio è facilmente e intuitivamente regolabile tramite appositi sistemi (bottoni, coulisse, cinghie, fasce); infine, non manca la possibilità di scegliere il marsupio adatto alle misure e all’età del proprio bambino (ci sono marsupi standard, regolabili e adatti ai bimbi piccoli, ai toddler ovvero di circa due anni, e per bambini più grandicelli).

Il marsupio consente libertà di movimento e comfort ai genitori

Lo zaino porta bimbo: com’è fatto

Lo zaino porta bimbo è un vero e proprio zaino, realizzato con materiali tecnici, gli stessi adoperati per i prodotti da trekking. E’ generalmente dotato di spallacci imbottiti, traspiranti e regolabili, uno schienale traspirante che mantiene la distanza tra corpo del bambino e quello del genitore (e limita quindi la sudorazione nella schiena), staffe per poter appoggiare stabilmente il prodotto, una tasca comoda per alloggiare il bambino e vari scomparti per tutto l’occorrente. Si rivela un prodotto estremamente sicuro e pratico, ottimo per ogni tipo di escursione fino ai 2/3 anni del bambino e i 20 kg circa. Lo zaino porta bimbo garantisce al bambino sempre un’ottima visione, data la posizione rialzata.

Thule Sapling Elite, zaino porta bimbo

Zaino porta bimbo o marsupio, la parola all’esperto: intervista a Fiorella Ferretti, professionista del babywearing

Tema delicato e personale, quello del trasporto dei propri figli, merita di essere trattato con una professionista ed esperta del settore. Entriamo nel vivo del tema e intervistiamo Fiorella Ferretti.

Il babywearing offre un vantaggio importante in termini di praticità
Iniziamo con le presentazioni e conosciamo la nostra esperta… Fiorella, raccontaci chi sei.

“Mi chiamo Fiorella Ferretti, la mia esperienza di mamma mi ha portato ad avvicinarmi al babywearing come strumento nella gestione dei miei due figli. In seguito ho deciso di formarmi sull’argomento presso il Centro Studi Scuola del Portare, certificandomi nel 2015, attualmente sono in formazione presso una scuola inglese: Slingababy”.

Professionalmente di cosa ti occupi?

“Lavoro a sostegno della maternità attraverso l’uso degli strumenti porta bebè (fascia, marsupio principalmente). Il mio lavoro si svolge attraverso consulenze personalizzate durante le quali metto la famiglia in condizione di scegliere lo strumento più adatto al loro caso e di essere autonomi nell’utilizzarlo”.

Cos’è il babywearing e quali sono i suoi vantaggi?

“Babywearing vuol dire “vestire un bebè” è una parola inglese che in italiano viene tradotto in “portare il bebè”, ma questo può essere facilmente frainteso. Portare il proprio bambino viene definita una pratica in quanto segue un preciso modello di cura nei confronti del bambino. Favorisce un rapporto di prossimità soddisfando uno dei bisogni più importanti del neonato: quello di contatto che, insieme a quello di nutrimento e sicurezza, è considerato uno dei bisogni primari senza i quali il bambino non riesce ad essere tranquillo e calmo. Portare un bambino stimola lo sviluppo di ormoni come la prolattina che favoriscono l’allattamento e le endorfine, inoltre, favorisce la comunicazione non verbale con il neonato con cui, diversamente, sarebbe possibile parlare. Portare offre un vantaggio importante in termini di praticità permettendo di continuare le proprie attività tenendo un bambino in braccio”.

Per andare in montagna è meglio usare un marsupio o uno zaino porta bimbo? E perché?

“Marsupio e zaino porta bimbo sono due supporti con caratteristiche molto diverse. Il marsupio ha un peso di circa 6-7 etti di stoffa, solitamente fibre naturali quali cotone, canapa, ecc.. Il bambino cinge alla vita al portatore, i due corpi sono appoggiati l’uno all’altro, il baricentro diventa uno per entrambi rendendo la camminata fluida. Con questo supporto il bimbo può essere portato in posizione pancia pancia. Lo zaino porta bimbo ha un peso superiore in quanto la struttura è in alluminio e il tessuto utilizzato è un tessuto tecnico, occupa molto spazio ed ha alcuni accessori come il parasole e le tasche per piccoli oggetti e bottigliette. I corpi sono separati restando distanziati di alcuni centimetri. La sensazione è quella di avere un grosso zaino da montagna sulle spalle con conseguente affaticamento maggiore agli arti inferiori. Non c’è un supporto più adatto dell’altro in quanto ogni persona ha una modalità a se e una percezione soggettiva del portare. Conosco coppie che utilizzano lo zaino per le camminate e il marsupio in città, altre che scelgono il marsupio per entrambe le soluzioni ed ancora, altre che utilizzano lo zaino solo in vacanza. Tecnicamente posso dire che portare con un marsupio è più confortevole. In ultimo, segnalo la possibilità di provarli o affittarli prima dell’acquisto o per il solo periodo di interesse verificando di persona i pro e i contro dei diversi supporti”.

Tra i due litiganti il terzo gode… È forse meglio la fascia?

“Portare in fascia è ancora diverso in quanto il tessuto si adatta perfettamente ai corpi ed agli indumenti utilizzati. In montagna la fascia può risultare meno pratica di un marsupio che può essere sistemato in vita quando non lo si usa, mentre la fascia ha bisogno di uno spazio nello zaino o di essere tenuta addosso, questo può dare fastidio in quanto aumenta la sensazione di caldo”.

Quali sono i pro di uno zaino?

“Questo supporto ha tasche porta oggetti e il bambino può continuare il sonnellino anche quando lo zaino è appoggiato a terra”.

E quali i pro del marsupio?

“È molto leggero, non contiene parti rigide, può essere utilizzato sia in posizione ventrale (pancia pancia) che dorsale (schiena) ed infine quando non lo si utilizza può essere tenuto legato in vita senza occupare spazio nelle borse”.

Quali marsupi e quali zaini è bene evitare?

“I marsupi più adatti sono quelli con la seduta ampia, che copre la zona da ginocchio a ginocchio permettono di scaricare il peso correttamente. Ci sono quattro misure di marsupi di questo tipo (regolabile, standard, toddler e preschooler) che cambiano in funzione dell’altezza del bambino. Nel caso in cui la scelta ricadesse sullo zaino suggerisco quelli con meno accessori possibile e con leghe di alluminio leggere per limitare il peso sulla schiena”.

Zaino porta bimbo Thule: sicuro, pratico, tecnico

Ricapitolando: pro e contro

Riassumendo, ecco i pro dell’utilizzo dello zaino e quelli del marsupio.

Pro del marsupio:

  • utilizzabile in due posizioni: cuore a cuore e schiena
  • utilizzabile prima dei 7/8 mesi (consigliati per lo zaino porta bambino)
  • riposo del bambino confortevole
  • regolazioni facili e rapide
  • leggero, compatto da richiuso, facilmente ripiegabile
  • posizione sempre ergonomica
  • utilizzabile oltre i due anni e i 20 kg di peso del bambino (consigliati per lo zaino)
  • utilizzabile non solo durante le escursioni ma utile nella quotidianità
  • prezzo contenuto
  • peso ridotto
Il marsupio ha un peso e un ingombro ridotti

Pro dello zaino:

  • presenza di varie tasche e scomparti, sia nello zaino stesso che nel fascione ventrale
  • presenza di numerosi gadget e accessori utili inclusi: specchietto retrovisore, copertura antipioggia, parasole, paravento
  • tessuti di realizzazione tecnici e quindi a rapida asciugatura e traspiranti
  • la schiena del portatore risulta distanziata dal bambino e comunque lo schienale dello zaino è predisposto per favorire l’aerazione
  • lo zaino rimane in posizione rigida e quindi si può togliere con facilità dalle spalle e appoggiare a terra, per esempio, anche quando il bambino dorme, che può quindi continuare a riposare
  • alcuni zaini hanno la predisposizione per aggiungere bagagli extra
  • ottima visibilità per il bambino
Ottima visibilità del bambino nello zaino porta bimbo, qui sulle spalle di papà

Cosa offre il mercato? Esempi di brand e prodotti all’avanguardia

Vi proponiamo una selezione di prodotti all’avanguardia studiati da aziende valide e con esperienza nel campo.

Thule, zaini porta bimbo

Da oltre 75 anni, Thule produce prodotti sicuri, facili da utilizzare a dal design innovativo
A proposito di Thule

Da oltre 75 anni, Thule produce prodotti sicuri, facili da utilizzare a dal design innovativo con l’obiettivo di aiutare le persone a trasportare ciò che hanno di più caro e aiutarle così a vivere una vita attiva, in città o immersi nella natura. Con un’attenzione particolare nei confronti delle famiglie, a cui offre soluzioni pratiche progettate per supportarle in ogni stagione. I prodotti Thule Active with Kids coniugano nel migliore modo possibile design accattivanti, materiali di alta qualità e una resistenza senza pari, per accompagnare i genitori mentre esplorano il mondo in tranquillità e condividono gioie e passioni con la cosa più importante di tutte: i loro figli.

“Non c’è niente di meglio che uscire all’aria aperta con i tuoi bambini ed esplorare insieme la natura, specialmente durante le escursioni più lunghe. Con uno zaino portabimbo Thule, i bambini potranno godersi il panorama in tutta comodità e sicurezza, garantendo al tempo stesso il massimo confort per i genitori grazie alle pratiche funzionalità e ai materiali resistenti tipici di uno zaino da trekking Thule. Il pannello posteriore e la cintura fianchi facili e veloci da regolare consentono di camminare per lunghe distanze e condividere comodamente il carico tra genitori senza perdere il ritmo”.

Cosa puoi aspettarti da uno zaino porta bimbo Thule:

  • Massima protezione per il tuo bambino
  • Una passeggiata confortevole per i bambini e un parasole incluso
  • Comodità di trasporto grazie alle pratiche funzionalità
  • Facilità di regolazione per adattarsi ad adulti diversi
La sicurezza del tuo bambino è garantita

“Per Thule la sicurezza è al primo posto, soprattutto quando si tratta di prodotti progettati per i bambini. Per essere certi che il tuo bimbo viaggi in modo sicuro, abbiamo testato i nostri zaini portabimbo oltre i limiti in modo da resistere nel tempo in qualsiasi condizione. A questo scopo, sia il design che i materiali sono stati sottoposti a test estremi, per essere certi che tu e i tuoi bambini possiate godervi il viaggio in assoluta sicurezza”.


Il prodotto Thule Sapling Elite

Thule Sapling Elite

Thule Sapling Elite, per esempio, è uno zaino porta bimbo utile per portare il proprio figlio nelle passeggiate in montagna: la sua solida struttura permette di distribuire al meglio il peso, così come le varie cinture consentono di regolarlo facilmente in base alle proprie necessità. La seduta imbottita e regolabile in altezza, assieme alle fasce per appoggiare i piedi, permettono al bimbo di stare rilassato durante il viaggio. Inoltre, comode tasche permettono un’organizzazione rapida di tutto il necessario durante il cammino. Infine, lo zainetto nella parte posteriore è rimovibile, per permettere un trasporto ancora più pratico degli oggetti utili. Grazie a Thule Sapling, grandi e piccoli potranno godersi il panorama mentre si divertono insieme.

Prezzo: 349 euro


Neko sling presso Gioia baby

Caratteristiche tecniche del marsupio Neko

Gioia baby è un e-commerce di prodotti per il babywearing che distribuisce e vende i Italia i supporti del brand Neko Sling. La sua fondatrice, Zuhal, si presenta così: “Mi chiamo Zuhal Kaykac Messora e sono una consulente del portare®. Credo nel potere del contatto, che avvicina mamma e figli, crea una relazione speciale e fa crescere la famiglia giorno dopo giorno. Gioia baby è nato per questo, è uno store di babywearing che raccoglie sogni e speranze, obiettivi e valori. Vuole trasmettere a mamme e papà l’esperienza emozionante di portare i propri bambini, per riscoprire la bellezza di un contatto intimo e autentico, fin dal termine della gravidanza e durante i primi mesi di vita”.


Il prodotto Marsupio ergonomico regolabile Neko, misura baby (sono presenti altre taglie)

Il marsupio portabebè regolabile, indicato dalle prime settimane di vita, dotato di un pannello centrale regolabile permette di regolare la seduta e l’altezza in base alla crescita del bambino. Il marsupio ergonomico regolabile è la scelta perfetta per chi cerca un marsupio confortevole utilizzabile fin dalle prime settimane di vita con bimbi piccolissimi nella taglia baby size o, a seconda della taglia scelta, fino all’età prescolare nella taglia Toddler – Preschooler.

Marsupio Neko: per condividere le passioni

“Il marsupio portabebè ergonomico regolabile Neko Switch baby size cresce insieme al bambino. Testato e supervisionato dal Centro Studi Scuola del Portare, il marsupio regolabile Neko Switch offre la possibilità di portare i bambini dai 5.5 kg fino a 20/24 mesi circa. 

Realizzati in morbido tessuto a trama diagonale, come le fasce portabebè rigide Neko Slings, i marsupi portabebè Neko Slings, sono leggeri e morbidi, ideali in ogni stagione e clima. 

Sul cinturone del marsupio Neko Switch sono presenti due ganci baby per rispettare al massimo la fisiologia del bambino portato. 

La regolazione della larghezza della seduta avviene mediante pratici bottoncini automatici senza possibilità di sbagliare la regolazione, garantendo una perfetta posizione ad M. Le coulisse laterali e i PFA (Perfect Fit Adjuster) sugli spallacci permettono di alzare e abbassare l’altezza del pannello per adattarlo al corpo del tuo bambino.

Il marsupio portabebè Neko Switch baby size è un’ottima soluzione per chi cerca un supporto strutturato per portare il proprio bambino dai primi mesi di vita (min 5.5 kg) fino ai 20/24 mesi senza rinunciare all’ergonomia, sostenendo le gambe del bambino portato nel marsupio da ginocchio a ginocchio.

I test eseguiti dallo staff tecnico del centro Studi Scuola del Portare, suggeriscono l’uso a partire da 5.5 kg, sebbene un utilizzo precoce o posticipato non sia da escludere e possa definirsi solo in seguito a osservazione e valutazione diretta del soggetto portato e della diade, come da metodologia Scuola del Portare. 

Il reggitesta del marsupio Neko Switch è staccabile e può essere utilizzato per sostenere la testa del bambino quando si addormenta permettendo di proteggerlo anche dal sole o dal vento durante le passeggiate.

Portare il bambino addosso con un marsupio regolabile porta bebè Neko Switch, è un ottimo modo per soddisfare la primaria necessità di contatto dei bambini, lasciando libere le braccia del genitore.

  • Coprispallacci inclusi
  • Reggitesta staccabile
  • Tessuto a trama diagonale per distribuire il peso ed avvolgere la schiena del bambino in modo ottimale
  • Pannello facilmente regolabile mediante bottoncini automatici, coulisse e PFA
  • Cinturone e spallacci larghi e ben imbottiti
  • Sicuro e confortevole per la schiena, il collo e le spalle del portatore

Prezzo: 149 euro


Potrebbero interessarti anche

Mystery Client 300 600

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest