outdoortest.it GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
Skimofestival
OUTDOORTEST

TORNA AL MAGAZINE

Consigli per gli acquisti: il mio primo guscio impermeabile

Caratteristiche da considerare prima dell’acquisto

Cecilia Mariani Scritto il
da Cecilia Mariani

La giacca impermeabile o guscio, come viene spesso chiamato, è tra i capi d’abbigliamento più importanti per chi va in montagna. Come spesso accade, però, ce ne sono di diversi tipi, ognuno con le sue caratteristiche tecniche non sempre facili da decifrare. Quali sono le più importanti da considerare prima dell’acquisto? E come faccio a scegliere il capo più adatto alle mie esigenze? Ecco alcuni consigli.

Camminare sotto la pioggia non è poi così male. Photo by Greg Rosenke on Unsplash

Qual è la funzione del guscio? Una precisazione

Si potrebbe pensare che la funzione del guscio impermeabile sia quella di riparare dal freddo. Questo è vero, ma in maniera indiretta. Le due funzioni principali del guscio, infatti, sono riparare dall’acqua e dal vento. Di conseguenza, se siamo riparati da questi elementi, saremo anche riparati dal freddo.

Il guscio in sé, quindi, non apporterà calore al nostro corpo, ed è per questo che i gusci non sono imbottiti come possono essere, ad esempio, le giacche da sci. Anche queste ultime sono impermeabili, è vero, ma sono progettate per tenerci caldo durante una giornata sulle piste, mentre scendiamo a grande velocità o siamo seduti su una seggiovia e il nostro corpo non genera calore da solo. Il guscio è invece usato in situazioni di attività aerobica maggiore, mentre camminiamo in salita e generiamo calore. É fondamentale, quindi, poter diminuire gli strati sottostanti per non avere troppo caldo, e saranno proprio questi strati sottostanti aggiuntivi a tenerci caldo se dovessimo fermarci e non dovessimo generare più calore.

In poche parole, il guscio è semplicemente l’ultimo strato di quella famosa “cipolla” di cui sentiamo spesso parlare, e il suo ruolo è quello di ripararci, come già detto, da acqua e vento.

Guscio impermeabile in estate. Ph. Cecilia Mariani

Impermeabile vs resistente all’acqua

Spesso mi capita, quando accompagno i miei clienti lungo un percorso, di camminare sotto l’acqua. E più di una volta è successo che, al momento di indossare il guscio, qualcuno abbia tirato fuori dallo zaino una giacca che non è 100% impermeabile ma solo resistente all’acqua. Qual’è la differenza?

Spiegato semplicemente, la giacca impermeabile è dotata di una membrana (in GoreTex o in un altro materiale simile) che impedisce all’acqua di passare. Inoltre le cuciture di una giacca impermeabile sono termosaldate e le cerniere impermeabili, ancora una volta per evitare che l’acqua passi attraverso i fori delle cuciture stesse.

Una giacca resistente all’acqua, invece, è costruita con un materiale che può evitare all’acqua di entrare fino a un certo punto, ma non del tutto. È un capo che può essere adatto con pioggia debole e per brevi rovesci poco intensi, ma non sarà invece adeguato durante un temporale o con pioggia persistente. Inoltre, una giacca resistente all’acqua non ha le cuciture termosaldate o le cerniere impermeabili, e non sarà quindi impermeabile al 100%.

Escursionisti camminano sotto la pioggia nelle Highlands scozzesi. Ph. Cecilia Mariani

Per che attività mi serve il guscio?

La prima domanda che ci dobbiamo fare quando decidiamo di acquistare un guscio è: per quale attività lo utilizzerò? Di conseguenza, la risposta a questa domanda ci aiuterà a selezionare le caratteristiche che cerchiamo in un guscio e quindi a capire quale si adatta meglio ai nostri bisogni.

Ad esempio, se cerchiamo un guscio per fare trail running allora è fondamentale che sia leggero e traspirante. Se invece cerchiamo un guscio per fare alpinismo o da usare in inverno dovrà essere di un materiale più pesante, capace di proteggerci anche nelle condizioni più estreme. Se invece, come in molti casi, il guscio rimarrà nello zaino la maggior parte del tempo e lo useremo solo in caso di emergenza, dovrà essere capace di proteggerci ma allo stesso tempo non dovrà occupare troppo spazio nello zaino, quindi cercheremo una via di mezzo.

Ovviamente un guscio non sarà relegato solo ed esclusivamente ad un determinato utilizzo, ma funzionerà meglio in determinate situazioni.

Gocce di pioggia su tessuto idrorepellente
Gocce di pioggia su tessuto idrorepellente

Impermeabilità vs traspirabilità

Abbiamo detto che un guscio impermeabile è una giacca dotata di una membrana impermeabile che non fa passare l’acqua. Questa membrana è ovviamente “attaccata” ad uno o più strati, che la proteggono. Una giacca impermeabile può essere formata da 2, 2.5 oppure 3 strati. Ovviamente queste tipologie hanno caratteristiche e livelli di performance diversi. Le prime due sono sicuramente meno performanti e tendono ad usurarsi più rapidamente ma ne guadagna in peso e prezzo. L’ultima invece è più performante e duratura, ma tende ad essere anche più pesante e sicuramente più costosa.

In entrambi i casi, il capo impermeabile è sempre dotato di un rivestimento esterno che fa scivolare via l’acqua dalla superficie. Questo viene chiamato DWR, o Durable Water Repellency, ma non dura per sempre. È infatti destinato a usurarsi col tempo, è normale, ma va ripristinato saltuariamente.

Altra caratteristica importante per un indumento di questo tipo è la traspirabilità. Una giacca impermeabile sarà necessariamente meno traspirante di una giacca di qualche altro tipo. Le membrane e i rivestimenti impermeabili sono si studiati per far uscire il sudore, ma di certo creeranno una barriera che renderà quest’operazione più complicata. Anche in questo caso è importante capire di che tipo di giacca abbiamo bisogno in base al tipo di attività che svolgeremo, per evitare di trovarci bagnato dall’interno invece che dall’esterno.

Giacca Cimalp Cosmiques, cuciture termonastrate.
Giacca Cimalp Cosmiques, cuciture termonastrate.

Caratteristiche da considerare

Cosa non può mancare nel mio guscio impermeabile? Ecco alcune cose da considerare:

  • Tasche, utili per metterci i guanti, una bussola oppure il telefono. Importante notare che, però, all’interno delle tasche l’impermeabilità non è mai garantita al 100%;
  • Cappuccio, per ripararsi completamente dalla pioggia. Ce ne sono di dimensioni diverse a seconda dell’uso. Per esempio, un cappuccio disegnato per coprire un casco da arrampicata sarà necessariamente molto più spazioso;
  • Cerniere, queste possono essere impermeabili oppure ricoperte da una linguetta che impedisce all’acqua di penetrare;
  • Aperture per ventilazione, solitamente posizionate sotto le ascelle e utili nelle giornate umide;
  • Cordini per regolazione, posizionati in vita e sul cappuccio, per far si che il guscio aderisca bene al nostro corpo.

Ecco alcune indicazioni utili per orientarsi nell’acquisto del primo guscio impermeabile. Una cosa importante da ricordare è che, a prescindere dalla giacca che sceglieremo, è importante prendersene cura. Questo significa lavarla e re-impermeabilizzarla, per assicurarsi che possa sempre dare il massimo.

AZIENDE

Potrebbero interessarti anche

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati - via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) - P.IVA 05019050961 - info@altracom.eu - Outdoortest.it è una testata giornalistica registrata con Aut.Trib.di Milano n. 127/2020. Direttore Responsabile: Alfredo Tradati

Made by

Pin It on Pinterest